Incontro con Gad Lerner: Da Pontida al Settembre Culturale di Agropoli

Martedì 17 settembre, ore 19.00, Castello Angioino Aragonese, Agropoli, Alfonso Andria dialogherà con Gad Lerner.

Un’altra settimana ricca di grandi nomi al Settembre Culturale agropolese. Si parte domani sera con: “Buoni e cattivi, quando la politica distribuisce le pagelle al posto della Scuola” l’incontro con Gad Lerner, giornalista, saggista e conduttore. Dagli insulti e le brutalità di Pontida alla cultura e all’accoglienza di Agropoli. 

Agropoli–incontro- Gad Lerner

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

AGROPOLI – Dopo il grande successo di pubblico dei giorni scorsi, proseguono gli appuntamenti del Settembre Culturale. Domani, martedì 17 settembre, nell’affascinante cornice del Castello Angioino Aragonese, sarà ospite Gad Lerner, giornalista, saggista e conduttore. Dialogherà con lui il già senatore Alfonso Andria, oggi Presidente del Centro Universitario Europeo per i beni culturali. Si intratterranno a dialogare in un incontro dal titolo: “Buoni e cattivi, quando la politica distribuisce le pagelle (al posto della scuola)

E Gad Lerner insultato e fischiato al  passerà dagli insulti e le brutalità del raduno della Lega a Pontida, laddove è stato insultato e fischiato, alla cultura e all’accoglienza rispettosa, colta e protettiva di Agropoli. Il bergamasco come il Cilento? Assolutamente no. Anche il Cilento diventerebbe un postribolo se vi fossere nelle piazze e nelle strade quegli esseri incolti, volgari, prepotenti e delinquenti che popolano come “pretoriani” i comizi del cafone e vuoto Matteo Salvini.

Ad Agropoli non sentirà il “Buffone”, “Vai a casa”, “Non sei un italiano, sei un ebreo”, alcune di quelle frasi che alcuni trogloditi militanti del Carroccio, ma troverà il calore di tanta gente, me compreso e il gentile, meridionale e di Salerno Alfonso Andria che dialogherà con lui e di sicuro si farà anche un accenno a quelle primitivate leghiste ancora più fasciste e minacciose dei fascisti stessi.

Si prosegue mercoledì con lo scrittore, sceneggiatore, drammaturgo Maurizio De Giovanni. Presenterà “Dodici rose a settembre”. Nel corso della serata verrà conferito a De Giovanni, il premio Settembre Culturale Città di Agropoli”, che verrà assegnato ogni anno a personalità del mondo artistico culturale che si sono contraddistinte per aver divulgato, con le loro opere, il valore e la grandezza della Regione Campania.  Dialogherà con l’autore, la prof Annamaria Petolicchio.

Si prosegue giovedì con Cristina Cassar Scalia, medico oftalmogo e scrittrice. Presenterà il suo libro “La logica della lampara”. Con lei sul palco, per cogliere gli spunti del testo di maggiore interesse, ci sarà il giornalista Massimiliano Amato.

E’ rinviato a data da definire, invece, l’incontro previsto con Paolo Gentiloni per la presentazione de “La sfida impopulista”. Il neo commissario Ue, per impegni istituzionali, non potrà essere presente all’incontro previsto per venerdì 20 settembre, ma ha promesso, data la serietà che lo contraddistingue, che manterrà l’impegno preso con la rassegna e sarà ad Agropoli nei prossimi mesi. 

Serata dedicata agli appassionati della serie tv “Gomorra” quella di sabato 21 settembre. Ospite della rassegna letteraria sarà l’attore Fortunato Cerlino (don Pietro Savastano nel film). Presenterà il suo libro “Se vuoi vivere felice”. Colloquierà con l’autore Enrico Auriemma, docente dell’Università di Salerno. 

Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 19,00.

Agropoli, 16 settembre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente