Battipaglia: “Solidarietà” per le famiglie italiane

Iniziativa di Solidarietà Nazionale di Salerno in favore di famiglie italiane di Battipaglia e d’intorno. 

Il Responsabile Regionale di Solidarietà Nazionale Campania Vincenzo Baffa: «Solidarietà Nazionale Salerno, come sempre, con i suoi militanti è vicina alle persone indigenti abbandonate dalle istituzioni e non mancherà di intervenire anche in futuro nei confronti dei connazionali bisognosi in tutto il territorio provinciale».

Solidarietà nazionale Salerno

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – «In questo momento di grave crisi economica – scrive in una nota il Responsabile Regionale di Solidarietà Nazionale Campania Vincenzo Boffaè stata effettuata, nella mattinata odierna, un’altra iniziativa benefica da parte dei volontari di Solidarietà Nazionale Salerno che, grazie alla collaborazione di un locale supermercato e della grande generosità dei cittadini, hanno provveduto a raccogliere una vasta varietà di generi alimentari che saranno tempestivamente distribuiti alle famiglie italiane in difficoltà residenti nel Comune di Battipaglia e paesi limitrofi.

Solidarietà Nazionale Salerno, – Responsabile Regionale Vincenzo Boffacome sempre, con i suoi militanti è vicina alle persone indigenti abbandonate dalle istituzioni e non mancherà di intervenire anche in futuro nei confronti dei connazionali bisognosi in tutto il territorio provinciale».

La solidarietà vera non mette paletti e non traccia confini e nemmeno si circonda di fossati. Non fa domande e non vuole risposte, è discreta, delicata, e soprattutto chi la fa si pone alla pari di chi la riceve e talvolta non vuole nemmeno che si sappia da chi proviene. Il bisogno non ha nazionalità, non ha cittadinanza e non si cura del colore della pelle. Ma ovviamente questa iniziativa pur partendo da buoni sentimenti si carica di significati politici divisivi e distorce il fine. È evidente che nessuno vorrebbe vi fossero famiglie in stato di indigenza estrema e bisognose, ma le nostre energie dovremmo volgerle ad abbattere le differenze e far pressione sui Governi Nazionali e regionali affinché creino condizioni di ricchezza, generino economia positiva, lavoro e soprattutto senza mai fare differenze tra gli esseri umani se non quelle che attengono le competenze di lavoro.

Nei tempi moderni che stiamo vivendo c’è chi quando sta all’opposizione dice “prima gli italiani“, poi quando va al Governo fa la differenza e dice prima gli italiani della “padana”, poi quelli del Veneto e così via di seguito e la Campania sta solo al quint’ultimo posto, e quando sarà il suo turno ci sarà qualche altra emergenza, magari a favore degli allevatori del lombardo-Veneto.

Battipaglia, 22 settembre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente