Eboli: Progetto di Riqualificazione di alloggi e fabbricati al Rione Pescara

Eboli: Centinaia di alloggi e 20 fabbricati comunali nel rione Pescara pronti per un grande progetto di riqualificazione. 

Lo studio di fattibilità in corso di valutazione, per predisporre una gara pubblica per la esecuzione dei lavori che garantiranno nuove condizioni di abitabilità e vivibilità a tante famiglie ebolitane.

RIONE PESCARA PALAZZINE

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Oltre 20 fabbricati di alloggi comunali pronti per un’ampia opera di riqualificazione ed ammodernamento nel rione Pescara. – Si legge in una nota stampa del Comune di Eboli che preannuncia uno studio di fattibilità per giungere poi ad un progetto che a sua volta a seguito di una gara pubblica interverrà nel Rione Pescara (ex 167) per ammodernare e riqualificare alloggi e fabbricati – Saranno centinaia gli appartamenti pubblici interessati dal programma – prosegue la nota – e che garantiranno nuove condizioni di abitabilità e vivibilità a tante famiglie ebolitane. Il programma è stato avviato circa un anno fa, in queste settimana è in corso la fase delle verifiche tecniche, poi ci sarà quella amministrativa ad evidenza pubblica per gli interventi veri e propri.

Massimo Cariello-Cosimo Pio Di Benedetto

«E’ un grande programma di riqualificazione – sottolinea il sindaco, Massimo Carielloche punta a riqualificare gli alloggi comunali e garantire una più moderna efficienza in termini energetici, di riscaldamento e di riqualificazione complessiva. Centina di famiglie vedranno migliorate le proprie condizioni di vita, in questo modo renderemo il territorio sempre più pronto verso un sviluppo complessivo, unitario e condiviso».

Il programma – si annuncia nella nota – sarà realizzato attraverso le risorse sisma ed ecobonus, gli interventi riguarderanno essenzialmente il rifacimento degli intonaci attraverso il sistema del cappotto termico, la sistemazione di pannelli solari per l’energia e le stesse strutture condominiali. «Circa un anno fa abbiamo avviato il programma, sulla base di una proposta di società specializzate nell’efficientamento energetico – ricorda il vicesindaco con delega al Patrimonio, Cosimo Pio Di Benedetto -. Le stesse società hanno effettuato uno studio approfondito sulle strutture, eseguito verifiche e formulato una proposta di intervento. In queste ore siamo nella fase della fattibilità, i nostri uffici stanno verificando analisi e progetti. Se ci sarà il via libera, sarà poi la volta della valutazione politica ed amministrativa. In ogni caso, la realizzazione del programma, attraverso un’ipotesi di project financing o altri istituti sarà affidata attraverso un bando ad evidenza pubblica, garantendo trasparenza degli atti ed efficienza dei lavori».

Eboli, 8 ottobre 2019

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Senz’altro è una iniziativa POSITIVA,MA ,MA FACCIAMO UN PO DI STORIA DI QUEI FAbbricati: quando sono stati realizzati subito dopo il 1980 a seguito del terr. 23 nov. 1980.Le ditte di costruzione che hanno eseguito i lavori ,servi di partito, si aggiudicavano appalti e sub-appalti pur non essendo ne esperti ne garanti di quello che costruivano, prova evidente che dopo appena 25 anni si riparla di una ristrutturazione megagalattica. ma perche non diciampo che in quei fabbricati sotto i sottoscali si raccoglie l’acqua le pareti umidissime e realizzate con materiali scadenti , tutto questo realizzati con fondi della ricostruzione post terr. le ditte di costruzioni arricchitisi con i fondi pubblici hanno combinato questo scempio e allora loro dovrebbero pagare la riqualificazione risparmiando soldi pubblici e destinarli per altri lavori. ma questa è pura utopia ecco perche i soldi in italia non bastano mai. ma almeno si spera che non vi sia una replica del pasato nella riqualificazione, quindi inquirenti ed istituzioni state attenti. gia ci sonotante schifezze ad eboli ex berniero lauria , parco fusco, ospedale localita san giovanni vicino all’hospice. l’ultima schifezza ,anche se compiuta ma non si sa a chi serve e a cosa serve ,la casa del pellegrino.

  2. A quando vedremo le impalcature e gli inizi lavori.-??? Forse nel 2065 direi😂😂😂pubblicità targata Cariello e null’altro…di comunicati stampa e di annunci ne abbiamo visto e letti a migliaia,ma nei fatti poi si resta sempre a zero assoluto con questi pseudo amministratori…è iniziata la campagna elettorale buttando fumo negli occhi e bugie da vendere a quei cittadini già sofferenti da anni in questa parte della città(167).-
    A tutti i nostri cari amministr’ATTORI dico solo smetteterla di fare politica PS=politica spettacolo e credendosi dei veri “mammasantissima ” vi consiglio solo di prepararvi allo sfratto del 2020 per non rimanere traumatizzati,salvo complicazioni e ripassatevi un po il sussidiario delle scuole medie che ne avete veramente bisogno.-Ridicoli semplicemente ridicoli in più di 4 anni cosa hanno fatto e prodotto su questo territorio.-???Eppure Cariello in suo comizio elettorale del 2015 già parlava di progetti di riqualificazioni con interventi ordinari e straordinari…solo pubblicità elettorale per la campagna del 2020…ormai siete sgamati cari burattini eburini insieme al pinocchio seriale divenuto sindaco.-Visionare questo breve filmato per capire le bugie di pinocchio e company:https://www.facebook.com/comitato.pescara/videos/1956992651192561/

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente