Bando per Centri estivi per bimbi e adolescenti a Battipaglia

Avvio della selezione di soggetti interessati a gestire i Centri Estivi per bimbi e adolescenti da 0 a 17 anni. 

Tutti i soggetti interessati alla gestione delle attività di cui in oggetto, ovvero Centri estivi, sono tenuti a comunicare a questo Ente ed alla competente ASL il progetto organizzativo, unitamente al modello di comunicazione ed alla check list.

Comune di Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIAE’ stata attivata la procedura di raccolta pubblicizzazione ed invio delle comunicazioni di cui all’Ord. Reg. 55 del 05.06.2020-DPCM del 11.06.2020, dei soggetti interessati a gestire in sicurezza, opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti, nella fase 2 dell’emergenza covid-19 ovvero Centri Estivi (0 -17 anni). Tutti i soggetti interessati alla gestione delle attività di cui in oggetto, ovvero Centri estivi, sono tenuti a comunicare a questo Ente ed alla competente ASL il progetto organizzativo, unitamente al modello di comunicazione ed alla check list.

Il presente Avviso si rivolge a:  

  • Enti del terzo settore (D.lgs. 117/2017 e ss. modifiche ed integrazioni) ed in particolare: le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale, gli enti filantropici, le imprese sociali, incluse le cooperative sociali, le reti associative, le società di mutuo soccorso, le associazioni, riconosciute o non riconosciute, le fondazioni e gli altri enti di carattere privato diversi dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento, in via esclusiva o principale, di una o più attività di interesse generale in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi, o di mutualità o di produzione o scambio di beni o servizi, ed iscritti nel registro unico nazionale del Terzo settore; 
  • Enti pubblici e privati;  
  • Società (commerciali e non); 
  • Soggetti privati (con o senza personalità giuridica);  
  • Altri soggetti che perseguano finalità educative, ricreative e/o sportive, socio-culturali a favore di minori. 

Per l’iscrizione all’elenco sono richiesti i seguenti requisiti:  

  1. a seconda della tipologia del soggetto:  
  1. (per gli Enti terzo settore), iscrizione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) previsto dal D.Lgs. 117/2017 (artt. 45 e ss.) ed istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali; ai sensi dell’art. 101 commi 2 e 3 della citata norma, fino all’operatività del Registro Unico, continuano ad applicarsi le norme previgenti ai fini e per gli effetti derivanti dall’iscrizione degli enti nei Registri Onlus, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di promozione sociale, e pertanto, nelle more, il requisito dell’iscrizione si intende soddisfatto attraverso la loro iscrizione ad uno dei registri attualmente previsti dalle normative di settore;
  2. iscrizione al Registro delle Imprese o all’albo delle imprese artigiane presso la Camera del Commercio, Industria Artigianato, Agricoltura (C.C.I.A.A.);  
  3. se Cooperative, oltre all’iscrizione alla CCIAA di cui al punto b), iscrizione all’apposito Albo ai sensi del DM23/06/2004; 
  1. possesso di esperienza nel settore di attività oggetto del presente avviso pubblico, da attestare mediante autocertificazione in cui siano indicati i principali servizi prestati, corredati da date e località;
  2. perseguire finalità di tipo educativo, socio culturale, ricreativo e/o sportivo a favore di minori.  

La comunicazione dovrà essere inviata utilizzando, esclusivamente, la documentazione appositamente predisposta, scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente “IN PRIMO PIANO” e in apposita Sezione denominata “CENTRI ESTIVI” e di seguito riportata:

  1. modello di comunicazione;
  2. check list;

Unitamente alla suddetta documentazione, occorre necessariamente trasmettere:

  • il progetto organizzativo;
  • copia del documento di riconoscimento in corso di validità. 

Ove esistente, occorre trasmettere anche lo statuto o l’atto costitutivo o altro documento equivalente.

Il progetto organizzativo, redatto su max 4 facciate A4 – carattere 12 – righe 25, dovrà contenere una descrizione generale delle attività, tenendo conto delle prescrizioni contenute nell’ordinanza regionale n. 55 del 05.06.2020, avente ad oggetto “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. .833 in materia di igiene e sanità pubblica e dell’art. 3 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19”, in particolare dell’allegato sub c – protocollo di sicurezza anti-diffusione sars-cov-2  “Servizi per l’infanzia e l’adolescenza” e del DPCM del 11.06.2020, in particolare dell’allegato 8, paragrafo 2, contenente le linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase 2 dell’emergenza covid -19;

Sulla base delle nuove Linee guida, nessuna approvazione è più prevista da parte del Comune sul cui territorio insisterà il centro estivo. Resta in capo ai soggetti interessati, l’obbligo di comunicare il progetto organizzativo al Comune ed alla ASL territorialmente competente. 

La comunicazione di cui sopra s’intende assolta con la presentazione della documentazione di cui al punto precedente compilata in tutte le sue parti. 

N.B.: la comunicazione è CONDIZIONE NECESSARIA per poter organizzare ed espletare attività estive indirizzate a bambini e adolescenti sul territorio comunale. 

Chi avesse già attivato le attività oggetto del presente avviso, è tenuto a dichiarare la data di attivazione e il rispetto, sin da quella data, della normativa nazionale e regionale vigente in materia. 

La trasmissione della comunicazione dovrà essere effettuata secondo una delle seguenti modalità:

  1. via PEC al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.battipaglia.sa.it (ATTENZIONE: ogni PEC deve riferirsi ad unico progetto e deve essere inviata tramite PEC e non email – se la pec non appartiene al firmatario del progetto, occorre che il soggetto che ha inviato la PEC sia dotato di apposita delega alla presentazione, corredata dal documento del delegante e del delegato. La delega va allegata al modello di comunicazione, in fase di trasmissione).

La PEC dovrà avere il seguente oggetto: 

“Comunicazione progetto per gestire in sicurezza, opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti, nella fase 2 dell’emergenza covid-19 ovvero Centri Estivi – (0 -17 anni)”;

  1. consegna al protocollo generale dell’Ente secondo le indicazioni e gli orari resi noti dal Settore Affari Generali. In tal caso, tutta la documentazione dovrà essere prodotta su apposito supporto informatico in pdf.

È possibile richiedere informazioni inerenti il presente avviso ai seguenti recapiti: 

email: segretetiapolitichesociali@comune.battipaglia.sa.it

responsabile del procedimento: Giovanni Tavarone – tel. 0828/677893

Battipaglia, 23 luglio 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente