Criticità in Tanatologia: La UIL investe la Direzione del Ruggi

Criticità nella Tanatologia, la Uil Fpl invia una lettera ai vertici del Ruggi dopo i recenti fatti di cronaca.

Gli eroi del Covid dimenticati dalla Regione, battaglia della Uil Fpl: “Non ci fermeremo finché a tutti gli operatori sanitari non sarà garantito il giusto riconoscimento economico”.

Ospedale di Salerno

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Criticità nella Tanatologia, la Uil Fpl invia una lettera ai vertici del Ruggi dopo i recenti fatti di cronaca. «Avevamo già effettuato attraverso apposite note del 9 giugno e del 6 luglio richiesta di incontro urgente in considerazione della rilevanza socimale delle criticità evidenziate nel settore della Tanatologia. La richiesta di incontro era sostenuta dalla convinzione che qualsiasi processo decisionale a capo dei dirigenti dell’azienda, se si avvale dell’esperienza dei lavoratori che direttamente e quotidianamente si trovano ad espletare quella determinata attività, è più efficace e più aderente al contesto in cui le direttive dirigenziali si esplicano. La parola criticità non era legata all’interpretazione autentica della norma o della direttiva dirigenziale ma al contesto in cui quella direttiva si esplicava e la possibilità di un correttivo del regolamento, da realizzarsi attraverso apposito confronto, nell’ambito delle disposizioni legislative esistenti, serviva esclusivamente a salvaguardare il personale che si trova ad affrontare quotidianamente situazioni complesse dal punto di vista regolamentare ed emozionale ed a subire aggressioni verbali dell’utenza, determinate dalla sofferenza per la perdita di un congiunto».

Una richiesta, insomma, «di dialogo e di confronto con lavoratori che con onestà e senso di abnegazione volevano sottrarsi ad aggressioni all’epoca solo verbali ma che sarebbero potute degenerare anche in aggressioni fisiche. Purtroppo tutto ciò si è puntualmente realizzato e, pertanto, nelle forme che l’emergenza Covid consente, si rende urgente ed indifferibile un confronto con le organizzazioni sindacali in rappresentanza dei lavoratori del comparto e della dirigenza medica quotidianamente impegnati in un settore delicato e di alto valore sociale».

Salerno, 3 novembre 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente