Bonifica area ex Mercato Ortofrutticolo S. Nicola Varco

Alleanza Democratica rivendica il merito della bonifica dell’area dell’ex Mercato Ortofrutticolo di San Nicola Varco.

Il Capogruppo di A.D. per Eboli Pasquale Infante: “Apprendiamo con favore la notizia dell’aggiudica della gara per l’avvio dell’opera di bonifica dell’ex mercato di San Nicola Varco atteso da anni“.

San-Nicola-Varco-Interni

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Dopo le nostre numerose richieste dai banchi dell’opposizione, le interrogazioni consiliari e le sollecitazioni rivolte richiedere la bonifica dell’area dell’ex Mercato Ortofrutticolo di San Nicola Varco ha dichiarato il Capogruppo  Consiliare di Alleanza Democratica per Eboli Pasquale Infante – (formulate  nel corso dei vari consigli comunali e nelle commissioni consiliari preposte) e dopo la richiesta (su nostro impulso) e la celebrazione del Consiglio Comunale monotematico sul futuro di tale area degradata ed abbandonata e dopo la presentazione nel corso dello stesso di una nostra Mozione Consiliare volta a richiedere la bonifica e promuovere la riqualificazione di tale area,  apprendiamo con favore la notizia dell’aggiudica della gara per l’avvio dell’opera di bonifica dell’ex mercato di San Nicola Varco atteso da anni. 

Una buona notizia per tutte la aree periferiche perché consentirà sia la tutela della salubrità dell’ambiente, richiesta dalle numerose aziende agricole e agroindustriali operanti in zona, che la salvaguardia della salute pubblica. – prosegue Pasquale Infante – Intendiamo ringraziare di questo importante risultato la Regione Campania per aver finanziato questa importante opera di bonifica di quest’area che riteniamo importantissima per il nostro territorio.

Pasquale Infante

Finalmente comincia con la bonifica il disinnesco di una bomba ecologica dannosa per la salute pubblica dell’intera città. – prosegue ancora Infante – Era questa una questione particolarmente sentita dai cittadini delle periferie che ora chiedono un ulteriore sforzo alle istituzioni  quello di prevedere interventi idonei a dare a questa area un ruolo e una funzione importante per tutta la Piana del Sele.

Si potrebbe pensare tra i tanti possibili progetti di recupero e riqualificazione dell’area ad un infrastruttura utile allo sviluppo del comparto agricolo e agroindustriale locale quale l’interporto commerciale o il polo agroalimentare ad esempio. – aggiunge – Queste sono alcune delle proposte tra le tante che possono essere valutate che tengono  conto delle esigenze più volte manifestate dalle tante aziende agricole e agroindustriali presenti sul territorio che necessitano di opere e infrastrutture fondamentali per poter migliorare le loro performances e la qualità dei prodotti e dei servizi offerti in modo da poter accrescere la loro competitività sui mercati nazionali e internazionali.

Recuperare questa area di San Nicola Varco dandogli una destinazione utile al nostro territorio – conclude il capogruppo di Alleanza Democratica per Eboli Pasquale Infante – significherebbe non solo risolvere i problemi di sicurezza, salubrità dell’ambiente e tutela della salute pubblica  ma consentirebbe soprattutto di ridare dignità e decoro alle nostre periferie che vivono un profondo stato di insicurezza, di degrado ed abbandono.

……………. … ……………..

Al Presidente del Consiglio Comunale

Ai Consiglieri Comunali

OGGETTO: Mozione ai sensi dell’art. 43 del D. Lgs. 267/2000 e dell’ Art. 25 del vigente Regolamento del Consiglio Comunale.

RIFERIMENTO: mozione area San Nicola Varco.

I sottoscritti consiglieri comunali Pasquale Infante, Antonio Cuomo e Francesco Rizzo  del Gruppo Consiliare PD, intendono proporre al Consiglio Comunale la Mozione Consiliare secondo quanto di seguito specificato.

PREMESSO

  • L’area è sita  a ridosso di un centro commerciale e nel cuore della Piana del Sele dove si producono eccellenze rinomate sia in ambito nazionale che internazionale dai prodotti di IV gamma, all’ortofrutta fino ad arrivare alla mozzarella di bufala campana. 
  • Che tutti riteniamo che tale area strategica è fondamentale per lo sviluppo e la crescita economica e sociale del settore agricolo locale;
  • Che bisogna attivarsi per adottare sul nostro territorio un piano strategico di rilancio dell’Area di S. Nicola Varco;

CONSIDERATO

  • che il Sig. Sindaco e l’amministrazione del Comune di Eboli  più volte sollecitati non hanno provveduto a far eseguire  la  bonifica dell’area che continua ad essere un pericolo per la salute pubblica;

Tutto ciò premesso, tenuto conto e considerato si propone al Consiglio Comunale la seguente,

M O Z I O N E

Impegnare il Sindaco e la Giunta Comunale di attivarsi per:

  1. farsi promotore, sollecitando con forza gli organi sovraordinati alla la realizzazione di interventi di bonifica dell’area suddetta sfruttando i finanziamenti regionali e nazionali in modo da poter garantire la salvaguardia della salute pubblica e la salubrità dell’ambiente;
  2. prevedere per questa area  di San Nicola Varco, che è localizzata in una posizione strategica ottimale a ridosso della rete ferrata, della S.S. 18 e dell’autostrada, un progetto di recupero rivolto alla creazione di una infrastruttura che offra i  servizi di trasporto, di assistenza e di supporto del settore agricolo e agroalimentare presente in loco. Quindi il progetto di recupero e riqualificazione deve essere rivolto a far nascere in questa area un interporto commerciale completo di un hub della logistica integrata e  con servizi dedicati al mondo agricolo e agroindustriale in modo che possa assurgere a diventare la prima piattaforma commerciale dell’intero Sud Italia. Il recupero di  quest’area degradata del nostro territorio significherebbe non solo risolvere i problemi già evidenziati di  tutela della salute pubblica, dell’ambiente e di salvaguardia dell’economia agricola locale ma anche ridare dignità e decoro alle nostre periferie che vivono un profondo stato di degrado ed abbandono.

Eboli, 23/10/2017     

……………. … …………….

Eboli, 12 novembre 2020

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Ex mercato ma quando mai ha aperto a mercato?Dagli anni settanda si parlava del piu grande mercato ortofrutticolo della piana del sele.Aimè è costato allo Stato e cioè a noi qualche decina di miliardi di vecchie lire.Stati di avanzamento, lavori fermi perche le carte non stavano a posto,fallimenti delle imprese dei lavori,mentre a Capaccio di Paestum si insediava un altro centro ortofrutticolo cresciuto sempre di piu negli anni spostando una grossa economia fuori dal territorio ebolitano e mai nessuno ne ha parlato neanche l’ex Ministro ebolitano,ministro alle aree urbane sognava di fare il porto canale quando gli sfuggiva di mano questo grande poloagroalimentare di San Nicola Varco. quando fu inaugurato Autolet Cilento le autorità se ne ricordarono e allora le forze dell’ordine mandarono via extra comunitari abusivi, poi subito dopo ridimenticato. Insomma distrutti ettari di terreno fertile a costo di miliardi per trovarci un cimitero di monnezzae nessuno paga… come al bivio di Santa Cecilia davanti alla rotatorio un altro mostro cementizio fermo li da anni e nessuno lo vede non lo ha visto nemmeno l’ex <Ministro quando era in carico .Infante statt a casa.. tu cuomo e quelli che adesso si sono svegliati da un lungo sonno.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente