Nomine dirigenziali: È scontro in maggioranza e l’opposizione affonda

Con la nomina degli incarichi Dirigenziali nel dopo Cariello emergere lo scontro in maggioranza. L’opposizione si insinua.

Antonio Conte Art1-La Città del Sele: “La organizzazione del personale è un atto straordinario ed importante per il nostro Ente e non è possibile che un Sindaco f.f. in fase di pre commissariamento possa adottare tali provvedimenti in solitaria”.

Luca Sgroia Sindaco ff di Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – La nomina degli incarichi Dirigenziali nel dopo Cariello da parte del Sindaco ff Luca Sgroia, fa emergere lo scontro in maggioranza. L’Assessore Fausto Vecchio punta i piedi e chiede collegialità. L’opposizione con il Consigliere Antonio Conte del Gruppo Art1-La Città del Sele – si insinua e ribadisce la inopportunità di ogni nomina attesa la prossima nomina del Commissario prefettizio.

“La organizzazione del personale è un atto straordinario ed importante per il nostro Ente e non è possibile che un Sindaco f.f. in fase di pre commissariamento possa adottare tali provvedimenti in solitaria. – dichiara il Capogruppo Consiliare Articolo Uno – La Città del Sele Antonio ConteNon siamo negli Stati Uniti d’America che il Presidente eletto sostituisca staff e dirigenti nominando i propri.

Sgroia, tra l’altro, non è stato eletto e non può organizzare il personale a proprio piacimento, ipotecando una prerogativa del prossimo Consiglio Comunale e della nuova Amministrazione, che guiderà Eboli. – conclude il Capogruppo Consiliare Articolo Uno – La Città del Sele Antonio ConteTutto va discusso in Consiglio Comunale come già da noi richiesto più volte nella precedente consiliatura, affinchè si possano dare gli indirizzi per un nuova organizzazione della macchina amministrativa, secondo i criteri della professionalità e del merito. Il Sindaco f.f., piuttosto, provveda alla rotazione di funzionari e dirigenti  oggetto di indagini da parte della Magistratura“.

Antonio Conte

……………. … ……………. 

Al sig. Sindaco F.F.

Dott. Luca Sgroia 

Al Presidente del Consiglio Comunale Filomena Rosamilia

Ai Consiglieri Comunali

Agli Assessori Comunali

Al Segretario Generale Comunale  Dott.ssa Angela Del Baglivo

Oggetto: Bando delle P.O. , 

È in discussione in questi giorni la decisione da parte di questa Amministrazione e del Sindaco f.f. di procedere con bando alla nomina delle posizioni organizzative all’interno della macchina comunale del nostro Ente.

In più occasioni, nella precedente consiliatura ho sollecitato un Consiglio Comunale specifico sulla questione del personale e della sua organizzazione. 

C’era e c’è da fare una profonda analisi sul funzionamento della macchina burocratica nei cinque anni trascorsi, ma soprattutto per come si intende organizzarla per il futuro.

Ritengo che in questa fase delicata, di precommissariamento del Comune e senza una discussione come sopra richiamata in Consiglio Comunale e il coinvolgimento delle rappresentanze sindacali, diventa un atto poco collegiale e trasparente, determinando conseguenze per il futuro andamento delle attività amministrative. 

Non può l’attuale compagine amministrativa, figlia del disastro giudiziario che ha coinvolto amministratori e funzionari, pensare di riorganizzare in solitaria la macchina burocratica del Comune. 

Spetta alla prossima amministrazione e al nuovo Consiglio Comunale il compito di dare le direttrici per una nuova organizzazione del nostro Ente.

Allo stato il Sindaco f.f. si limiti a rimuovere dirigenti e funzionari coinvolti in atti all’attenzione giudiziaria e quanti si siano resi infedeli ai principi di trasparenza, imparzialità e buon andamento della Pubblica Amministrazione. 

…………….. … …………….

Eboli, 12 novembre 2020

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ma Sgroia non è anche (certo lo è stato) il presidente del Consorzio che controlla l’Azienda Agricola Improsta, dove nell’anno 2018/2019 sono stati nominati consulenti ben due avvocati, di cui uno che ha lo studio insieme all’ex vicesindaco? Incredibile ma vero!

  2. Questo signore non sa di che parla e pensa di avere diritto alla parola solo perchè 6 mesi fa “ha risciacquato i panni in Arno” dimenticando la guerra delle monetine.
    Quei “signori della burocrazia” che attualmente dirigono il Comune di Eboli sono loro creature, vedi lo scellerato concorso che qualche anno fa imbarcò tra i dirigenti tutti i “male in arnese”, i sindacalisti e le loro consorti che, all’epoca, oziavano negli uffici comunali , imbarcati che, già allora, dimostrarono il loro poco valore e adesso parlano delle loro creature come se fossero state paracadutate da “non so chi e chissà da quale paese”.
    Strano paese il nostro dove chi, in passato, ha “brigato” per far ottenere, ai propri clienti, posti di lavoro a migliaia diventa deputato e chi ha solamente tentato va, giustamente, in galera. E oggi, per il tramite di un suo rappresentante, vuole sapere come l’amministrazione che non amministra intende comportarsi per il futuro richiamandosi ai “principi di imparzialità e buon andamento della pubblica amministrazione”. “Tonì ma ‘o veramente fai?”.

  3. Ma vuoi vedere che il buon Tonino chiede un consiglio Comunale Monotematico!?!?!?

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente