Bonus Famiglie, Civica Mente: Si allargarghi la convenzione

Bisogna allargare la convenzione! Questa è la proposta di CivicaMente per i Bonus famiglie. 

“Il movimento politico chiede di estendere la convenzione a ristoranti, bar e pasticcerie”

Maurizio Mirra

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Continua l’impegno dell‘Associazione CivicaMente, e continua l’azione di pungolo e di “suggerimento” per l’Amministrazione comunale, un impegno costante che da anni porta avanti e che proseguirà fino alle elezioni amministrative della prossima primavera, allorquando quell’impegno si trasformerà in una Lista Civica che sosterrà come candidato Sindaco Maurizio Mirra, fondatore del sodalizio.

«È di qualche giorno fa la notizia dello stanziamento di ulteriori 400 mila euro di fondi destinati a Battipaglia per sopperire all’emergenza alimentare. Questa è la seconda tranche ricevuta dalla attuale amministrazione che lo scorso aprile si ritrovò al centro di un vespaio di polemiche, arrivando all’assegnazione solo del 50% dei buoni spesa con una proroga dei tempi di scadenza e ben 60 mila euro di fondi non distributi. Per evitare di incorrere negli stessi errori è stata creata una Task force comunale che si occuperà di regidere il nuovo bando per l’emissioni di buoni alimentari da spendere negli esercizi convenzionati. 

A tal proposito Civica Mente propone di poter estendere la convenzione non soltanto al settore alimentare ma anche a ristoranti, bar e pasticcerie, emettendo, oltre ai “buoni spesa”, anche dei “buoni ristorazione”. Questo settore economico ha infatti subito forti ripercussioni anche in questa seconda ondata dell’emergenza Covid-19. La proposta prevede l’emissione di buoni dedicati a questo settore, utilizzando magari la quota di 60 mila euro rimanenti dal precedente stanziamento di aprile, oppure dedicando una parte dell’attuale stanziamento a questa iniziativa. I “buoni ristorazione” potrebbero essere utilizzati esclusivamente nelle giornate festive e prefestive di dicembre e gennaio, ovvero 24, 25, 26 e 31 dicembre e 1 e 6 gennaio, e i locali interessati potrebbero proporre alle famiglie beneficiarie di tali fondi menù convenzionati.

Questa misura potrebbe avere un tripilice impatto in città” – conclude la nota di CivicaMente – innanzitutto  la possibilità di donare alle famiglie un attimo di serenità con un pranzo o una cena da festa, nel contempo fornire un piccolo ristoro al settore food and beverage e garantire che questi fondi restino nel circuito cittadino e non vengano riversati nella grande distribuzione».

Battipaglia, 7 dicembre 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente