Salerno: L’UdC presenta Damiano Cardiello Sindaco di Eboli

Giovedì 30 luglio, ore 11.00 Bar Verdi, Salerno, l’UdC con Polichetti e Scotillo presenta il candidato Sindaco di Eboli Cardiello. 

Eboli cambia pagina e lo fa con il contributo dell’UDC del suo segretario provinciale Mario Polichetti, il suo commissario cittadino Rolando Scotillo al fianco di Damiano Cardiello candidato sindaco: “Eboli al centro: solidarietà, trasparenza e legalità ”. 

Damiano Cardiello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Lo scudo crociato al fianco di Damiano Cardiello, sciolta la riserva da parte del commissario cittadino Rolando Scotillo: “Il lungo confronto con le forze politiche e le rappresentanze civiche ha condotto in maniera naturale l’UDC a essere parte integrante di una coalizione che vuole far voltare pagina ad una città uscita dilaniata da vicende politiche e giudiziarie. Da circa un anno il nome di Eboli è associato ad aule di tribunale e condanne su una gestione del Comune come impresa personale. Questa non è Eboli, questa non è la storia di Eboli. L’UDC non poteva in nessun modo essere legato ad una continuità politica ed amministrativa rappresentata dai vari candidati a sindaco per questo scegliamo in maniera forte e chiara di appoggiare Damiano Cardiello”.

Non una lista elettorale ma un contenitori di progetti e proposte: “Nei prossimi giorni presenteremo quelle che sono state le nostre proposte e raccolte dal candidato a sindaco Damiano Cardiello”. Un sostegno che riceve anche l’avallo provinciale di Mario Polichetti: “su Eboli pieno sostegno a Damiano Cardiello dichiara Mario Polichettiil lungo dialogo di questi mesi ha prodotto la convergenza di numerose professionalità spinte da ideali comuni su un programma che punta alla rinascita di Eboli”.

Giovedì 30 luglio ore 11.00 Bar Verdi, Salerno Conferenza con il segretario provinciale UDC Mario Polichetti, il commissario UDC di Eboli Rolando Scotillo, Il candidato sindaco Damiano Cardiello.

Salerno, 28 luglio 2021

8 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Maa davvero sta facendo ??
    Cioè andranno a presentare un candidato sindaco di Eboli a Salerno??

    Damiano ma che cavolo stai facendo ??

    Baaa

  2. Questa è la quinta volta…non è presentando le liste che si vincono le elezioni…”presentate i voti” e poi chi sono questo Scutillo e questo Polichetti…anzi no Polichetti mi ricorda una “tattica” o forse no? La vecchiaia fa brutti scherzi!

  3. Ma s’è candiadato Sindaco al Comune di Salerno?

  4. Damiano Cardiello per chi fosse di memoria corta è il figlio di Franco non dimentichiamolo, quest’ultimo, almeno in tre legislature, grazie al patto scellerato iniziale col il PRC negli anni 90′, finalizzato a far fuori i Socialisti (Rosania Sindaco e Cardiello al parlamento – gli ebolitani è così che votarono – al comune tutti Bandiera Rossa mentre al parlamento tutti Bandiera Nera – eppure erano gli stessi elettori) è stato on.le o Sen. della Repubblica Italiana ed esponente di spicco della destra in provincia di Salerno.
    Ma ci rendiamo conto che il nuovo che avanza come Cardiello,Cuomo e gli enfant prodige dell’ex PRC sono stati al governo della nostra città più dei Socialisti?
    Cos’ha fatto Franco Cardiello per la città di Eboli e per gli Ebolitani e perchè ora dovremmo votare il figlio Damiano?
    La stessa cosa me la chiedo per l’on.le Tonino Cuomo!
    Datemi un buon motivo e volentieri valuterò di che morte dovrò morire.

    • Hai ragione nessuno ha fatto niente ma ci sono due piccole cose da aggiungere.
      La prima è che Cardiello non ha mai amministrato direttamente , il padre è stato quello che è stato e le critiche sono giuste ma lui quello che ha fatto finora cioè l’opposizione l’ha fatta bene anzi benissimo e gli voglio dare una chance per vedere come se la cava da sindaco.
      La seconda è che questo ragionamento , molto efficace che ha fatto presa sul popolo cinque anni fa ota non vale più e sai perchè?
      Perchè quelli che lo hanno sfruttato per andare al potere oltre al niente hanno prodotto solo processi penali e forse era meglio il niente assoluto che il niente aggravato da scandali e processi per corruzione e cose varie.
      Un reato è sempre un reato anche se commesso per un fine , a dire dei presunti responsabili , nobile. Mi fa specie che un avvocato che si definisce esperto dica che ha commesso un reato per aiutare i bisognosi. Non gli daranno nessun premio per questo.

  5. Sei rimasto al megafono: Terra di garofano e terra Socialista!
    Campa svegliati,i veri socialisti sono rimasti delusi i socialisti al vertice di quegli anni hanno determinato la fine del più Glorioso partito di massa della storia italiana, non c’è nulla da rimpiangere, i vari Rosania Cardiello, Cuomo, Cariello, eccetera Sono i figli di quel crollo, nazionale e locale.

  6. La città di Eboli ed i suoi mortificati jevulesi (il luogo comune è:”Eboli città dei corrotti”) non hanno bisogno dei partiti.
    FI-FDI-UDC-M5S-PSI-DC-PC-PD-IV-PSI-CDU-PPI-Lega etc.etc.tutti al rogo!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente