Eboli:Piazza stracolma per Giuseppe Conte, Adelizzi e Capaccio

Piazza traboccante attenta e composta da una parte, festosa e da tifo dall’altra, per Giuseppe Conte, Adelizzi e Capaccio. 

L’ex Premier Giuseppe Conte: “Io e Capaccio siamo due brave persone. È un Primario. Votate liberi. Uscite dalla logica del voto di amicizia o di parentela. Non avete obblighi con nessuno. Votate il progetto, con coraggio. Vinciamo con Capaccio e ritornerò qui a festeggiare con voi“. Capaccio: “Il nostro è un progetto politico“. Adelizzi: “Siamo sotto il Municipio, sotto la finestra da cui tra pochi giorni si affaccerà Capaccio, il nuovo sindaco della città”. 

Video Pupia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Una Piazza stracolma ha accolto l’ex Presidente del Consiglio e ora capo politico del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte. E ahi voglia a dire: “Si ma sono venuti da fuori“; “Si ma erano gruppi organizzati“; “Si ma erano solo quelli d’avanti e immediatamente intorno al palco ad applaudire“; E allora? Troppo “si” e troppi “ma” per sminuire una verità. È vero c’era la prima parte, quella sotto il palco la più “facinorosa” la più “tifosa“, ma c’era anche tanta gente che compostamente ascoltava, prima per vedere un personaggio politico nazionale, vieppiú che ha retto le sorti del Paese in un momento difficilissimo per gli italiani come quello della Pandemia da Covid. Chi non ricorderà i suoi resoconti settimanali in tv per informare gli italiani, poi magari ha un pó esagerato con i DPCM, ma comunque a quel tempo risultava essere tra le personalità politiche con il più alto indice di gradimento. Insomma ci stava tutto per ascortarlo e magari c’erano anche gli avversari politici per “misurare” la piazza.

Una piazza importante quella di ieri sera vicina, ma non come quelle che chi è un poco più avanti con gli anni è stato abituato a vedere. Si ricorderà il pieno che faceva Giorgio Almirante, per nulla corrispondente ai voti che poi incamerava e il pieno che faceva Vincenzo Moscariello, un altro personaggio politico locale, con i suoi comizi “colorati”, pieno, purtroppo per lui, che non si trasformava in voti. Ma in ogni caso quella piazza importante ha ascoltato un comizio misurato, pacato, attento, rassicurante, ben lontano da quello dell’apertura della campagna elettorale, immaginando finalmente si sia imboccata la strada giusta del confronto e non dello scontro, della discussione e non della rissa, della proposta e non degli insulti. Piazza importante che ha dato modo a quella 2^, 3^ e 4^ fila in ordine alla viconanza del palco, di conoscere Damiano Capaccio e di conoscere anche il deputato locale del M5S Cosimo Adelizzi, un pó più presente negli ultimi mesi, e di vedere da vicino un personaggio politico nazionale.

Ed è stato proprio l’On. Adelizzi, l’ebolitano vicecapogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati a fare gli onori di casa e a poi passare il microfono a Capaccio dopo aver tessuto le lodi all’ex Premier. «Giuseppe Conte resterà per sempre il nostro presidente – ha iniziato il suo breve discorso Adelizzi visibilmente soddisfatto per il mare di cittadini sotto il palco – E’ stato il Presidente di ciascun italiano mentre l’Italia veniva sconvolta dalla più grande tragedia umana dopo la seconda guerra mondiale. Il suo nome è già sui libri di storia ma ora tocca a noi, a tutti i cittadini di Eboli, scrivere il resto delle pagine. Siamo qui, sotto il Municipio, sotto la finestra – E ridaglie co ste finestre – da cui tra pochi giorni si affaccerà il nuovo sindaco della città: forza Damiano Capaccio. Deve cambiare tutto»..

A seguire l’intervento di Capaccio che tranne un passaggio politico circa la similitimudine che unisce lui e Conte perché entrambi “pugnalati” alle spalle dai propri alleati, riferendosi evidentemente al PD, senza entrare nel merito delle questioni cittadine, atteso l’incontro con un leader nazionale, si è intrattenuto al microfono enunciando linee di principio: «Il nostro è un progetto politico – ha spiegato Capaccio – nato dai principi che accomunano il Movimento Cinque Stelle e il centrosinistra. E’ un’alleanza che affonda le sue radici sul principio della responsabilità. Ebbene, è proprio questo principio a tenerci insieme e a trovare altre comunanze che si concretizzano nell’urgenza della ricostruzione. Dobbiamo ricostruire questa città pietra su pietra. Eboli è un Comune che ha sofferto e che ancora soffre ma noi saremo capaci di uscirne, tutti insieme. – Ha concluso il suo intervento il candidato Sindaco Damiano CapaccioIl nostro progetto politico nasce dalla volontà di donne e uomini che hanno capacità di ascoltare, di unire e di mettersi al servizio di tutti, dei primi e degli ultimi affinché nessuno rimanga indietro».

In ultimo, tra llo sbandieramento dei simbolivdel M5S, gli applausi e i deliri dei fan della prima linea e specie quelli  dell’universo femminile è giunto il momento di Giuseppe Conte il quale promettendo che il Movimento non sarà più quello delle parolacce, ha ricordato i momenti drammatici che ha visduto il Paese e le difficoltà allecquali ha dovuto da capo del Governo fronteggiare. Altresì ha ricordato i ridultati raggiunti dal suo Governo, risultati che sarebbero il viatico di una ripresa che ha fatto registrare un più 6% del PIL. Politiche nazionali ma con lo sguardo alla Piazza attenta e composta per una parte e festosa e da tifo dall’altra ha aggiunto: «Io e Damiano Capaccio siamo due brave persone. Eboli, come tutti gli altri Comuni del Mezzogiorno, con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha la grande opportunità di poter davvero cambiare le cose. Parliamo di un mare di risorse volute, sudate e ottenute per dare un futuro a noi cittadini del Sud Italia, e non possiamo consentire né consentirci di fare passi falsi. Votate liberi. – ha concluso con un invito e una esortazione l’ex Presidente del Consiglio Giuseppe ConteUscite dalla logica del voto di amicizia o di parentela. Non avete obblighi con nessuno. Votate il progetto, con coraggio. Vinciamo con Damiano Capaccio e ritornerò qui a festeggiare con voi».

……….. … …………

Foto gallery

Giuseppe Conte comizio Eboli

Comizio Giuseppe Conte collage

Comizio Giuseppe Conte pubblico collage

Comizio Giuseppe Conte collage

 

Adelizzi-Capaccio-Conte-Comizio Eboli

Comizio Giuseppe Conte Eboli

Comizio Giuseppe Conte-Damiano Capaccio-Cosimo Adelizzi- Eboli 4

Comizio Giuseppe Conte con Cosimo Adelizzi Eboli 4

Comizio Giuseppe Conte Eboli 5

 

Comizio Giuseppe Conte Eboli 4

Comizio Giueppe Conte con Damiano Capaccio Eboli

Comizio Giueppe Conte Eboli 2

Comizio Giueppe Conte Eboli 1

Comizio Giueppe Conte Eboli

Eboli, 26 settembre 2021

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Pullman organizzati che hanno portato gente a frotte dal circondario.
    Persone che….voteranno per Conte!

  2. Passerelle come quella di Bersani, appartenente all’estrema sinistra, come il rampollo Federico,ma Mario parla di CIVICHE, si CIVICHE di estrema sinistra, a proposito ma queste sinistre sinistrati,l’un contro l’altre armate,quante sono?cosa vogliono?ma sopratutto quanto contano?
    Divide et impera!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente