Assistenza specialistica agli alunni. CSM Service, nessuna irregolarità dall’ANAC

La CSM Service precisa: Sull’assistenza specialistica agli alunni con disabilità: “nessuna irregolarità“. 

Assunta Di Novi (CSM Service): “Alcun rilievo l’Anac ha mosso alle cooperative appaltatrici, né in relazione alla quantità e neppure alla qualità del servizio. Le ore risparmiate hanno consentito, senza ulteriore spesa, di attivare il servizio anche per l’intero Anno Scolastico successivo 2020/21.

CSM Service

POLITICAdeMENTE

EBOLI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota che segue, pervenutaci dalla Presidente della CSM Service Sig.ra Assunta Di Novi, relativamente all’articolo sull’Assistenza Specialistica pubblicato su POLITICAdeMENTE di cui ad una nota stampa pervenutaci dal Consigliere comunale di Fratelli d’Italia Damiano Cardiello dal titolo: https://www.massimo.delmese.net/183640/soldi-alle-coop-nel-lockdown-cardiello-si-volti-pagina/; Articolo tra l’altro interamente virgolettato così come integralmente pervenutoci, dal quale è stato tratto il Titolo ed il sommario, vieppiù a pié di pagina è stato posto anche il link della nota ANAC che si ripropone: nota ANAC assistenza specialistica alunni disabili (1); Proprio per dare completezza alla notizia e soprattutto senza aggiungere alcun commento. Tuttavia rispetto alla vicenda specifica, non può farci altro che piacere ospitare la nota che segue, ritenendo, come più volte riportato negli articoli pubblicati su questo sito che riguardano l’Assistenza specialistica summenzionata e più in generale le attività di cui al PdZ S3 ex S5, che si è rilevato e si è più volte denunciato che gli attori di oggi (Amministrazione comunale) e quelli di ieri (l’Opposizione condotta dal Consigliere Cardiello) siano orbe rispetto alle vicende che riguardano l’intera materia, o meglio più che orbe, obnubilate dall’ossessione oppositiva all’Amministrazione Cariello, fino al punto di non voler vedere la disastrosa gestione del Commissario Prefettizio che non solo ha mortificato i cittadini abbisognevoli di servizi e prestazioni sospendendo inopinatamente ogni servizio, ma che ci ha lasciato altri danni che noi puntualmente abbiamo più volte denunciato e i nostri orbi e sordi non hanno voluto vedere e sentire. Purtroppo.

Un proverbio dice che “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire” e noi aggiungiamo e non c’è “peggior” cieco di chi non vuol vedere” e questo è il caso delle “eroiche” posizioni che su queste ed altre vicende hanno assunto sia l’Amministrazione che Cardiello, entrambe ossessionate dal fantasma di Cariello, gli uni impegnati sempre a trovare un colpevole su qualsiasi vicenda che non volge al meglio, l’altro a condurre una “guerra” che sembra essere solo sua. Ribadiamo, ma non per questa vicenda, che il vero rispetto per la legge e il rispetto per la giustizia, ed è solo quello di saper attendere il corso dei processi. Gli uomini liberi si affidano alla Democrazia e alla legalità e non al giustizialismo.

Egr. Sig. Direttore del Blog PoliticadeMente – scrive la Presidente della CSM Service Assunta Di Novi avente ad oggetto – : assistenza specialistica agli alunni con disabilità: “nessuna irregolarità“.

In relazione all’articolo apparso su Codesto blog, il giorno 20-6, vi chiediamo di pubblicare i seguenti chiarimenti. – Precisa la Sig.ra Di Novi evidentemente per fare chiarezza su quanto riportato, e opportunamente virgolettato, attribuibile al consigliere Cardiello – L’articolo menzionato riporta un titolo del tutto fuorviante e non aderente alla realtà, e le considerazioni di un consigliere comunale, le cui dichiarazioni non rispecchiano quanto riferito dall’Anac, con la nota ivi richiamata.

L’Anac ha opportunamente dato atto che, nel corso del lockdown, le cooperative appaltatrici hanno erogato un minor numero di ore di assistenza, e hanno ricevuto il corrispettivo corrispondente alle ore prestate.  – Precisa la Presidente della CSM Service – Tale ridotta attività è stata determinata dalla circostanza che nel corso del lockdown non tutte le famiglie hanno inteso fruire del servizio; infatti sono stati assistiti solo 49 degli 87 alunni beneficiari; e solo per questi 49 è stato versato il corrispettivo.

L’Anac, con la nota citata, ha anche dato atto che le cooperative appaltatrici hanno fornito la rendicontazione delle attività svolte. – Precisa ancora la Sig. DI Novi – Alcun rilievo l’Anac ha mosso alle cooperative appaltatrici, né in relazione alla quantità e neppure alla qualità del servizio.

Con preghiera di pubblicare la seguente nota, con le stesse modalità e con lo stesso risalto dell’articolo in commento.

Le ore risparmiate hanno consentito, senza ulteriore spesa, di attivare il servizio anche per l’intero Anno Scolastico successivo 2020/2021.

Eboli, 15 giugno 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente