PdZ Commissariamento: Interrogazione di Cosimo Pio Di Benedetto

Interrogazione urgente al Sindaco di Eboli di Cosimo Pio Di Benedetto (“Puntosueboli”) sul Commissariamento regionale del Piano di Zona S3 ex S5. 

Di Benedetto chiede: “quali sono i motivi che hanno impedito all’ambito S03 e S05 di ottemperare a quanto richiesto dalla Regione con la DGR del 22.03.2022? Quali inchieste hanno impedito l’elaborazione dei piani e del monitoraggio, per come previsti dalla normativa?”

Cosimo Pio Di Benedetto

POLITICAdeMENTE

EBOLI – Il capogruppo consiliare di “Puntosueboli” Cosimo Pio Di Benedetto, in merito al recente commissariamento del Piano di Zona S3 ex S5 con capofila il Comune di Eboli ha presentato una interrogazione urgente a risposta scritta e orale al Presidente del Consiglio della Città di Eboli Cosimo Brenga e al Sindaco di Eboli Mario Conte.

Il Consigliere Cosimo Pio Di Benedetto, premettendo che nella seduta del  01 giugno 2022 la Giunta della Regione Campania, esercitava i poteri sostitutivi ex art 47 L.R. n.11/2007 , commissariando l’ambito  S03 ex S05 (P.D.Z.-Comune capofila Eboli); che nel corpo del verbale si riscontra che la causa di tale intervento sarebbe la volontà di assicurare la piena realizzazione del sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali, atteso che la L.R. n.11 del 2007 prevede l’intervento sostitutivo nei confronti  degli Enti Inadempienti rispetto agli obblighi della stessa legge; che nel particolare la Giunta Regionale asserisce di aver attivato con DGR n.138 del 22.03.2022 la procedura di commissariamento nei confronti degli ambiti inadempienti per la mancata presentazione del Piano di Zona II annualità IV PSR e Piano Attuativo locale 2020 (scadente nel 2021), assegnando 30 giorni di tempo ( a far data dal 22 marzo 2022) agli ambiti per dare corso alle attività necessarie per scongiurare tale commissariamento; che mentre alcuni ambiti provvedevano , quello S03 ex S05 non solo non ottemperava a quanto richiesto ma non provvedeva nemmeno al monitoraggio dei Piani di Zona, con i dati di avanzamento in riferimento, alla III annualità III PSR e I annualità IV PSR; che tali mancanze secondo la Giunta Regionale pregiudicano la garanzia dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i servizi sociali e la piena realizzazione dei servizi integrati; che l’assessore al Piano di Zona rappresentava di aver avuto difficoltà per carenza di personale, covid e inchieste; che, per altro, nei giorni successivi l’amministrazione rappresentava di lavorare alacremente per recuperare finanziamenti; che l’amministrazione non ha ritenuto né di convocare  un Consiglio Comunale, per affrontare il tema, visto che un commissariamento può anche rallentare i processi di intervento e  che è la prima volta che si verifica un commissariamento siffatto né tantomeno si è pensato di convocare una commissione per accertare responsabilità e conseguenze; che i servizi sociali in questo particolare contesto storico-sociale sono fondamentali per dare risposte alle fasce deboli, per cui il commissariamento del PDZ si appalesa come forte incapacità politica amministrativa.

Sulla base di quanto premesso premesso il Consigliere comunale Cosimo Pio Di Benedetto interroga il Sindaco di Eboli  per sapere: quali sono i motivi che hanno impedito all’ambito S03 e S05 di ottemperare a quanto richiesto dalla Giunta Regionale nel marzo del 2022, giusta DGR del 22.03.2022?;b) quali inchieste hanno impedito la elaborazione dei piani e del monitoraggio, per come previsti dalla normativa?.

Eboli, 16 giugno 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente