Padula, la Certosa e l’Enogastronomia conquistano l’Europa 

“È così che mangia l’Europa”, è un’iniziativa turistico-enogastronomica internazionale a cui ha partecipato anche la Città di Padula 

Padula, la Certosa e l’Enogastronomia conquistano l’Europa e i tour operator tedeschi, colpiti dalle bellezze storico-monumentali e dai prodotti tipici locali, hanno invitato la Città di Padula a partecipare all’evento, per realizzare la ‘Tavola più lunga d’Europa.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

PADULA – Si è tenuto giovedì scorso l’evento internazionale “È così che mangia l’Europa”, un’iniziativa turistica ed enogastronomica internazionale partita da Versmold (Land Renania Settentrionale-Vestfalia, Germania), alla quale hanno partecipato in diretta streaming diversi tour operator europei provenienti da Croazia, Austria, Italia, Francia e Germania.

All’evento, promosso dall’operatore turistico tedesco Hans Dittrich dell’agenzia “Reisebṻro” e dal Distretto Sanitario di Versmold, ha partecipato anche la Città di Padula, con gli amministratori comunali e l’Associazione di promozione sociale l’Aquilone, in collegamento digitale dalla Corte esterna della Certosa di San Lorenzo

Quest’iniziativa si pone in continuità con l’accoglienza di 20 tour operator internazionali che sono venuti a Padula circa un mese fa, ai quali abbiamo proposto, non soltanto le nostre bellezze culturali, artistiche e architettoniche, ma anche i nostri prodotti tipici, tra cui la ‘polpetta della mietitura’ che ha il marchio di Denominazione Comunale di Origine. In seguito a quell’incontro – spiega la vicesindaca di Padula, Caterina Di Biancoun tour operator tedesco, rimasto colpito dai nostri prodotti, ci ha invitati a partecipare all’evento, per realizzare la ‘Tavola più lunga d’Europa’. Ogni invitato ha proposto il suo piatto tipico, per cui noi abbiamo presentato la polpetta della mietitura e la tasca padulese, cercando di unire la promozione culturale a quella culinaria, che è ormai diventata imprescindibile nella promozione turistica. La presentazione di quest’oggi verrà inserita all’interno di un unico video che farà poi il giro d’Europa, per cui vi sarà una promozione dei territori e delle loro specificità a livello internazionale.

Padula-È così che mangia l’Europa”

In realtà quest’iniziativa – aggiunge la vicesindaca – rientra all’interno di una seria di attività che stiamo mettendo in campo per rilanciare Padula e il Vallo di Diano, in collaborazione con il Cilento, in uno scambio di flussi turistici tra zona interna e costiera, che abbraccia anche un’importante fascia di visitatori stranieri”.

Nel corso dell’evento, infatti, non sono mancate proposte interessanti per migliorare l’offerta turistica. Abbiamo lanciato la proposta di realizzare uno show cooking internazionale in diretta – riferisce Di Biancoper insegnare ai cittadini europei la preparazione della polpetta della mietitura.

Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dall’Assessore al Turismo del Comune di Padula, Antonio Fortunati, che ha commentato: Questo è un primo tassello, ma ci saranno tanti tasselli che stiamo cominciando a mettere insieme per creare una sinergia con la costiera cilentana. Il 7 luglio, infatti, firmeremo un progetto di promozione dei due Siti Unesco, Padula e Paestum, che porterà nelle nostre aree interne il maggior numero possibile di turisti”.

L’Amministrazione Comunale di Padula, infatti, si proietta verso nuove frontiere, in particolare verso le opportunità offerte dal turismo digitale.

L’obiettivo di queste iniziativeprecisa Fortunati – è quello di aumentare le presenze turistiche a Padula, sfruttando tutte le possibilità che abbiamo, anche quelle digitali, in una logica di risparmio economico”.

Non sono mancati i ringraziamenti dei tour operator tedeschi Hans Dittrich e Michaela Wierzbinski: “Di grande impatto per tutti noi è stata la grande presentazione di Padula, che ha offerto a tutti noi lo splendido scenario della Certosa. Incontri sociali, al di là dei confini nazionali, comunicando tra di noi e mangiando, in una vera convivenza europea. Tutti abbiamo voluto approfittare di questo evento per mantenere e approfondire i contatti reciproci. Un compito meraviglioso, che vorremmo accettare e approfondire”.

Padula-È così che mangia l’Europa” 1

Padula-È così che mangia l’Europa” 3

Padula 4 luglio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente