Illuminazione: Un progetto per Battipaglia di 3.5milioni di euro

Illuminazione Pubblica: Presentato in conferenza stampa un Progetto per 3,5milioni di euro. A breve una gara di affidamento dei lavori.

Margherita Suss- Francesca Floris-Cecilia Francese-Salvatore Anzalone

POLITICAdeMENTE

BATTIPAGLIA – E’ stato presentato questa mattina, presso la sala conferenze “Domenico Vicinanza”, il nuovo progetto di pubblica illuminazione i cui lavori saranno affidati attraverso la gara, in corso presso la Centrale Unica di Committenza Sele Picentini con scadenza 23 novembre 2022. I progettisti dell’intervento, a valere sui fondi PICS, lo Studio Gms di Milano, presenti con i due titolari gli architetti Margherita Suss e Marco Montani e la collaboratrice architetto Francesca Floris, hanno illustrato gli interventi che saranno apportati alla pubblica illuminazione del Comune di Battipaglia.

Presenti alla conferenza anche la sindaca Cecilia Francese e il consigliere delegato ai PICS Salvatore Anzalone oltre all’ingegnere Franco Ruggiero dell’ufficio tecnico comunale. L’intervento per circa 2,7 milioni di euro servirà a rinnovare completamente l’illuminazione in città. Si passerà dagli attuali 4900 complessi illuminanti e 124 quadri elettrici di comando a 5008 complessi illuminanti e 116 quadri elettrici di comando.

«Si tratta di un importante traguardo per noi – dice la sindaca Cecilia Francese -. Sarà sistemata e rinnovata l’illuminazione pubblica sull’intero territorio comunale con nuove luci a led. E’ un problema molto sentito quello della Pubblica Illuminazione e con questo investimento riusciremo a risolverlo una volta per tutte. Entro la fine del 2023 avremo una luce nuova su Battipaglia».

Saranno sostituiti alcuni dei pali vetusti e sarà completamente illuminata la zona rurale come via Tufariello e via Tempa delle Craste.

«Sono stati utilizzati una parte dei fondi PICS destinati proprio all’illuminazione pubblica – dice il consigliere delegato Salvatore Anzalone -. Speriamo in una commissione aggiudicatrice veloce nell’affidare i lavori che dovrebbero avere inizio entro gennaio 2023 ed entro la fine dell’anno dovrebbero terminare. Si tratta di un intervento che punta non solo al risparmio energetico e alla messa in sicurezza dei corpi illuminanti ma anche esteticamente bello. Stiamo già programmando i nuovi interventi che andranno ad implementare anche la pubblica illuminazione nelle zone rurali e in litoranea».

Sicurezza, sostenibilità, risparmio energetico sono le linee guida che hanno animato il lavoro dei progettisti. E come spiega l’architetto Margherita Suss: «Saranno effettuati interventi di conformità normativa. Abbiamo collaborato con un’amministrazione “illuminata” che ci ha permesso di lavorare anche sull’estetica e sulla fruizione dello spazio urbano».

Margherita Suss- Francesca Floris-Cecilia Francese

Battipaglia, 15 novembre 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente