Lenza e Busillo con Violante per il rispetto delle regole

Busillo e Lenza: “Violante ha lavorato bene e l’atto di rimozione è contro lo statuto e ogni regola democratica”.

Violante è la scusa, Cardiello un mezzo. Dietro la rimozione  lo scontro Carfagna-Cirielli e lo svuotamento sistematico del PdL.

Mara Carfagna Edmondo Cirielli

EBOLI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo la “Nota politica” che segue del gruppo di lavoro del PdL che si sta costituendo in questi giorni sotto la guida del coordinatore Avv. Fabrizio Violante. Nota che vede l’adesione di decine di persone e tra cui anche quella dei Consiglieri Comunali Lazzaro Lenza e Vito Busillo, che come si precisa nella presentazione di accompagnamento “Tale nota è stata ampiamente condivisa nel corso di una riunione da tutti gli iscritti e simpatizzanti del PdL afferenti al coordinamento”.

Il tenore della nota politica è tutto impostato sulla difesa di Violante, ma anche sull’atto del Coordinatore Provinciale Antonio Mauro Russo e del suo vice Antonio Iannone, i “pretoriani” del Presidente della Provincia Edmondo Cirielli, ritenendo senza mezzi termini che l’atto di rimozione  è “contro ogni basilare regola del contraddittorio democratico peraltro, sancito e garantito dallo statuto del PdL”.

I firmatari e gli aderenti alla seguente nota, tra l’altro oltre a bocciare l’atto ritenuto poco democratico, si ricolgono al Ministro Mara Carfagna perchè si adoperi affinché vi sia il ripristino delle regole statutarie e democratiche, ben sapendo evidentemente che dietro questa azione si cela il tentativo di “annessione” del Partito salernitano da parte del Presidente Cirielli, che anziché dedicarsi ad amministrare la Provincia usa il potere che collegialmente gli hanno conferito, contro quelli che lo hanno sostenuto, distruggendo alleanze e rapporti. In questo caso Cardiello è solo un mezzo.

Senza nulla togliere alla buona fede dei firmatari e al Ministro Mara Carfagna, le regole quando si scrivono in alcuni partiti, servono solo per gli altri e non per chi le scrive, Berlusconi docet. La democrazia è una cosa seria e nel nostro paese in questo momento è una merce rara, a fronte di una merce molto più a portata di mano che invece conosce bene Mauro Russo e qualche altre centinaia di persone come lui, che nel breve volgere di un assessorato, riescono a diventare sostenitore di chicchessia. La morale più della democrazia benchè non è rara appartiene ad ognuno di noi, è rara rispetto al confronto comune e ognuno si tiene la sua, ma lascia gli altri il giudizio di etichettarli morali o immorali.

Questa storia non finisce qui e se finisce, solo perché chi è più prepotente prevale, ma con la inevitabile conclusione di perdere per strada decine di persone per bene, che in quel momento risultano soccombenti, che si sono trovate in un momento sbagliato e in un Partito sbagliato e che si allontanano dalla politica, lasciando il campo libero a “lestofanti” e “signorsì”.

……………  …  ……………..

COMUNICATO STAMPA

Vito Busillo Mara Carfagna

Facciamo seguito alla inopinata rimozione del coordinatore del PdL di Eboli da parte del coordinatore provinciale di Salerno e il suo Vice, esprimendo la nostra piena solidarietà umana e politica all’Avv. Fabrizio Violante, ingiustamente attaccato e vilipeso a mezzo stampa, e riconoscendo l’ottimo lavoro da lui svolto prima, durante e dopo l’aspra e quantomai difficile campagna elettorale.

La rimozione è stata giustificata dai vertici provinciali con motivazioni futili, inerenti a presunte polemiche giornalistiche basate su sue dichiarazioni, aventi invece l’obiettivo dell’unità del centro destra e del PdL. Tali dichiarazioni ingigantite strumentalmente, sono state usate per rimuovere il coordinatore senza promuovere un’audizione di chiarimento e di conferma di quanto gli organi di stampa andavano diffondendo. Tale atto assume l’aspetto di un vero e proprio processo sommario avvenuto contro ogni basilare regola del contraddittorio democratico peraltro, sancito e garantito dallo statuto del PdL.

Tale atto, ad orologeria e peraltro illegittimo, è avvenuto in un momento cruciale dell’attività politica territoriale del nostro partito. Infatti proprio in questi giorni, sotto la sua guida, si stava organizzando un grande gruppo di lavoro, nell’intento di coinvolgere la società civile in un progetto politico di supporto all’attività dei consiglieri comunali eletti nel PdL.

A tale progetto illustrato nel corso di una seguitissima riunione, hanno aderito con entusiasmo i consiglieri comunali Dott. L. Lenza, Dott. V. Busillo, l’ex cons. comunale A. Morrone, i candidati alla lista PdL Dott. B. Grimaldi, G. Bufano, C. Sorvillo, V. Margarella, D. Spinelli, M. Fasano, E. Rocco. D. La Salvia, C. D’Amora, U.Riviello e tanti altri iscritti e simpatizzanti.

Non abbiamo condiviso le azioni di chi, sin dall’inizio del mandato di Violante, ha tentato con ogni mezzo di screditare l’azione politica del partito, boicottando costantemente tutte le riunioni, confermandosi contro il confronto democratico, alimentando il vento della disgregazione e della discordia e impedendo al PdL di crescere nel tessuto sociale di questa città.

Sosterremo I’Avv. Violante nella sua battaglia presso gli organi del partito al fine di ripristinare il rispetto delle regole democratiche sancite nello statuto del PdL, convinti che in questa nostra azione potremo contare sul forte sostegno del  Ministro  on.  Mara Carfagna, a cui la nostra azione politica si è sempre ispirata.

Un partito, a nostro avviso, è un grande partito quando rispetta e fa rispettare le norme democratiche del proprio statuto e GARANTISCE E TUTELA i suoi militanti e gli organi legittimamente nominati.

Eboli non può fare a meno di un’opposizione ferma e costruttiva che sia il frutto di una precisa strategia politica proveniente da un partito credibile e che fonda i suoi valori nella garanzia, nel rispetto delle regole e nella moralità della politica. In tal modo saremo in grado di dimostrare ai cittadini la maturità della classe dirigente di centro destra e di governare, nella prossima occasione, questa città in nome dell’alternanza democratica.

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. complimenti admin, hai fatto un’analisi introduttiva molto veritiera

  2. Per il bene del pdl ebolitano i vertici facciano chiarezza al più presto,altrimenti si perdono sempre più treni .

    libera voce di destra equilibrata per collettivi.

  3. sono senza parole,ma,dopo aver letto “Elogio dell’imbecille” di P:Aprile,mi spiego tante cose……io,però,il testimone agli imbecilli non lo lascerei,questo è il momento per vedere quanto potere abbiano certe persone,poi bisogna cambiare rotta!!!!

  4. stare al di fuori…osservare….riflettere….mi è bastato,in questi pochi mesi, a capire che ,a questo paese si deve essere ispirato l’autore di “elogio dell’imbecille”!!!!!Pazienza,forza e coraggio….pochi ma buoni,ovviamente sono dalla parte di violante e c.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente