Roccadaspide stipula una convenzione con Enel Energia

Stipulata una convenzione con Enel energia da oggi tutti i cittadini sono liberi di scegliere il loro fornitore di energia.

L’iniziativa rientra nel programma dell’amministrazione Auricchio che mira a fornire ai cittadini il maggior numero di servizi.

ROCCADASPIDE –  seguito di una delibera di giunta, il Comune di Roccadaspide ha stipulato una convenzione con Enel Energia spa, che sarà attiva dal prossimo gennaio. L’iniziativa rientra nel programma dell’amministrazione retta da Girolamo Auricchio teso a fornire ai cittadini il maggior numero di servizi. Come noto, con la liberalizzazione del mercato dell’energia, tutti i cittadini hanno ora il diritto di scegliere liberamente il proprio fornitore di energia e pertanto diversi cittadini si sono avvalsi di questa possibilità.

Tuttavia gli utenti ad oggi non possono essere pienamente assistiti per le varie problematiche riguardanti la bolletta elettrica. Invece con la nuova convenzione anche chi ha lasciato il mercato vincolato per il mercato libero, per il disbrigo delle pratiche relative alla propria utenza potrà recarsi presso l’ufficio comunale, dove  è attivo ormai da tempo lo sportello Qui Enel, che solo dal 1 gennaio 2010 ha eseguito 1100 interventi, il che conferma la grande importanza della presenza sul territorio dello sportello.

Il tutto rientra nel progetto del sindaco Auricchio di offrire ai cittadini un numero sempre maggiore di servizi: “Lo sportello Enel non è l’unico vantaggio che vogliamo offrire ai nostri concittadini e ai residenti dei paesi vicini – afferma infatti il sindaco – le nostre azioni, infatti, vanno nell’ottica del raggiungimento di un obiettivo ambizioso che è quello di dare ai cittadini la sensazione di poter trovare tutto ciò di cui necessitano, per quanto attiene a servizi di vario genere, senza doversi allontanare dal proprio comune”.

Si ricorda che presso lo sportello QuiEnel i clienti possono eseguire diverse operazioni: fare, modificare o disdire il contratto di casa o dell’azienda fino a 30 kW; comunicare la lettura del contatore; conoscere la situazione dei consumi e dei pagamenti; chiedere informazioni sulle nuove tariffe; cambiare l’indirizzo di recapito della bolletta; richiedere un preventivo per lo spostamento del contatore; comunicare il codice fiscale.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente