La novità: dal 1 gennaio parte l’Albo Pretorio on line

Tutto pronto, via alla trasparenza: Dal 1 gennaio attivo sul sito del Comune di Eboli, l’Albo Pretorio diventa virtuale.

Tutti i documenti, Determine, Delibere di Giunta e di Consiglio, Ordinanze, Bandi di gara etc.,  saranno pubblicati integralmente sul sito del Comune.

EBoli Palazzo di Città

EBOLI – Dal 1 gennaio 2011, in esecuzione della Legge 69 del 18 giugno 2009,  il Comune di Eboli adotterà, per la pubblicità legale dei propri atti, l’Albo Pretorio on line.

I documenti, Determine, Delibere di Giunta e di Consiglio, Ordinanze, Bandi di gara etc.,  saranno pubblicati integralmente sul sito www.comune.eboli.sa.it, nella sezione albo pretorio on line (in basso a sinistra) e saranno visibili agli utenti per 15 giorni (o più in alcuni casi specifici previsti dalla legge).

“Una conquista democratica di grande impatto – dichiara il Sindaco, avv. Martino Melchionda – che permetterà all’amministrazione di essere più vicina ai cittadini, i quali a loro volta potranno conoscere nei dettagli in tempo reale tutti gli atti adottati dall’amministrazione. Fino ad ora questo era possibile solo recandosi di persona in Comune nei giorni e negli orari in cui esso è aperto. Dal 1 gennaio invece chiunque potrà farlo dal proprio pc, in qualunque luogo si trovi, nell’orario che gli è più comodo, potrà anche stamparne una copia se lo ritiene utile.

Il Comune di Eboli ha già anticipato i tempi di applicazione della legge pubblicando on line gli atti di matrimonio fin dal gennaio 2010. Con il nuovo anno si completerà questa piccola rivoluzione che è stata possibile grazie allo sforzo corale di tutti i funzionari del Comune, che hanno dovuto ripensare procedure e studiare l’uso di nuovi strumenti tecnologici.  Una piccola sfida che la nostra macchina amministrativa ha ancora una volta dimostrato di saper vincere.”

dalla Residenza Municipale
Eboli, 30 dicembre 2010

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. solo bugie e propaganda.
    le delibere non sono on line.
    e dovrebbero rispettare la normativa che obbliga ad inserire i compensi degli esterni.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente