PRESADIRETTA torna domenica 30 gennaio su RAI3

Presadiretta” torna in onda il 30 gennaio su RAI3 con nuove puntate: si parlerà delle verità dietro l’omicidio Vassallo, di ‘ndrangheta della cosca Comisso e di commistioni con la politica.

Domenica 30 gennaio alle 21,30 su RAI3 torna in onda la prima puntata di PRESADIRETTA! la trasmissione di Riccardo Iacona.

Presadiretta Rai3 Riccardo Iacona

ROMA – Rai3 scommette su “Presadiretta” . La trasmissione di Riccardo Iacona si rinforza con due nuove puntate che in questa seconda serie aumenteranno ad 8.

Dopo quella in onda a settembre e ottobre questa di “Presadiretta” e’ la seconda serie della stagione televisiva 2010- 2011.

Da domenica 30 gennaio in prima serata alle 21,30 andranno in onda le nuove inchieste di Riccardo Iacona e della sua squadra.

La prima puntata è:

“LABELLAPOLITICA”

Antonio Manzo con Iacona a Presadiretta

Ospite in studio per la prima puntata, sarà anche il giornalista salernitano Antonio Manzo, caporedattore de il MATTINO, autore di una serie di indagini che hanno portato sulla pista degli assassini di Vassallo anche gli inquirenti.

Speculazioni immobiliari? Narcotraffico? A chi dava fastidio Angelo Vassallo? Quali loschi affari stava cercando di bloccare? Chi lo ha ucciso e perche’ ? Riccardo Iacona e’ andato nel Cilento per seguire le indagini sull’ omicidio del sindaco di Pollica.

Angelo Vassallo

“Presadiretta” torna di nuovo ad occuparsi di ‘ndrangheta, tema di una delle puntate gia’ andate in onda. L’operazione di polizia e carabinieri contro la cosca Commisso in Calabria getta nuova luce sulla commistione tra l’organizzazione criminale e la politica. Ci sara’ anche la storia e la testimonianza di un sindaco che rischia la vita cercando di opporsi alla dilagante illegalita’.

………………………………  …  ……………………………..

LE ALTRE PUNTATE:

“SPAZZATURA”
Inchiesta di Domenico Iannacone alla ricerca dei responsabili dello scempio ambientale in Campania.

“LE MIE PRIGIONI”
Riccardo Iacona con Raffaella Pusceddu e Francesca Barzini e’ partito dal problema del sovraffollamento nelle carceri cercando una risposta a molte domande scomode:
Perche’ ci sono tanti suicidi tra i carcerati? Quasi la meta’ quelli in attesa di giudizio. Devono stare in carcere anche quelli non socialmente pericolosi? Si potrebbe evitare il sovraffollamento anche senza costruire decine di nuove carceri? Tossicodipendenti e malati mentali sono una vasta percentuale dei detenuti eppure secondo le leggi vigenti non dovrebbero essere reclusi.

“PROFONDO ROSSO”
Lisa Iotti con Alessandro Macina si è addentrata nei meandri della Sanita’ laziale per capire l’origine del buco nel bilancio e degli sprechi del sistema sanitario della regione. Tagli e sprechi: un caos che coinvolge chi ci lavora e chi cerca di curarsi.

“PARENTOPOLI
Raffaella Pusceddu, Vincenzo Guerrizio e Elena Stramentinoli hanno ricostruito il sistema di clientele che ha portato all’assunzione di migliaia di parenti, amici e conoscenti nelle municipalizzate della capitale. Un malcostume diffuso che ha affossato i bilanci e mette in serio pericolo il funzionamento dei servizi pubblici della capitale.
Domenico Iannacone è andato in Sicilia per raccontare gli sprechi della regione.

“SOLO PER RICCHI”
Cosa cambiera’ con la riforma Gelmini ? L’universita’ riformata garantira’ a tutti il diritto di studio? Chi ne verra’ escluso? Trionfera’ il merito nella selezione di ricercatori e professori? I tagli stanno in pericolo il funzionamento degli atenei?
Un reportage di Danilo Proccacianti, e Francesca Barzini.
Sport poveri e sport ricchi? Calcio a parte quanti soldi ci sono per sostenere i nostri campioni? Lo Sport è alla portata di tutti? La scuola italiana è in grado di garantire ai nostri figli l’accesso all’attivita’ fisica e come? Un racconto di Riccardo Iacona e Sabrina Carreras.

“ARRANGIATEVI”
Il Welfare in Italia è destinato a sparire? I servizi saranno ridimensionati drasticamente? Il peso dell’assistenza sta per ricadere tutto sulle spalle delle famiglie.
Il racconto di chi soffre per la malattia mentale e di chi cerca di dare assistenza e delle famiglie coinvolte nel racconto di Riccardo Iacona.
Il terzo settore e le associazioni che hanno garantito servizi e aiuti alle famiglie italiane sono a rischio? Gli enti locali costretti dai tagli al bilancio stanno rivedendo e eliminando le convenzioni.
Un’inchiesta di Danilo Procaccianti.

“CORROTTI”
Sud, centro, nord. Un percorso per spiegare la corruzione ormai diventata sistema nell’economia del nostro paese. Domenico Iannacone e Danilo Procaccianti.

11 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. L’inchiesta su Vassallo non si è ancora chiusa e forse ci vorrebbe più discrezione.
    La famiglia si è troppo esposta e bene si fa ad andare oltre anche a costo di dispiacere. Più sobrietà non sarebbe sbagliata.

  2. Il cilento è una terra di brava gente.

  3. Spero che il delitto Vassallo non rimanga impunito come tanti altri. Il guaio è di chi muore.

  4. E’ assolutamente imporatnte che vengano fuori le verità, l’importanza della circostanza lo chiede, anche se passa su ombre e brutti episodi che riguardano Vassallo e magari la sua Famiglia. Il valore di quest’uomo non è affatto in discussione, e proprio per questo abbiamo diritto di conoscere la verità.

  5. Un’altra trasmissione su Vassallo. Mi sembra veramente troppo. Ho letto nei giorni scorsi che è stato realizzato anche un fumetto e poi un calendario, se serve ben venga tutto. I riflettori li vogliamo spegnere?.

  6. Come paganese mi dispiace che su Marcello Torre sia calato il sipario. Il povero Torre è stato ucciso dalla camorra, e sembra non interessi più a nessuno e quando si ricorda sembra sia solo un fatto di cerimonia per niente sentito. Povero Torre.
    Per Vassallo poverino tutto il contrario se ne parla anche troppo, ma purtroppo i due modi di interessarsene non ridà la vita a nessuno dei due.

  7. Bravo Antonio Manzo, sei un grande del giornalismo.

  8. Gentile signor Del Mese,
    spero stia bene: è bello vedere che la sua iniziativa prospera e fiorisce; purtroppo, da alcuni mesi non sto piú leggendo i suoi articoli, ma ho intenzione di riprendere. Credo che le sue riprese dei consigli comunali rendano un gran servigio alla democrazia.
    Le scrivo per segnalarle che ieri sera, nel programma Presa diretta su Rai 3, è stato intervistato e chiamato in studio il nostro concittadino Antonio Manzo, sull’argomento della morte d’Angelo Vassallo. Ho pensato che potesse ritenere opportuno segnalarlo sulla sua piattaforma. Molto probabilmente, sarà presto possibile rivedere la puntata sul sito presadiretta
    I miei migliori auguri e saluti,

  9. Arturo, che piacere risentirti. Ti ringrazio per i complimenti che mi fai, sei veramente gentile e li apprezzo molto, perché vengono da un giovane intelligente, brillante ed arguto come te, e per me,credimi, sono motivo di orgoglio.
    Avevo già dato la notizia e attendo che il mio amico Antonio Manzo mi mandi un suo pezzo da pubblicare sul blog, mi ha già mandato le foto con Iacona in studio, attendo solo il pezzo.
    Purtroppo, per motivi economici, se non troverò uno sponsor non potrò più fornire il servizio dei Consigli Comunali, ma sono certo che ben presto ci riuscirò.
    Intanto ti mando un grande in bocca al lupo per le tue cose e un forte e grande abbraccio affettuoso.
    A presto Massimo del Mese

  10. Interessante la disamina del nostro caro Antonio Manzo, puntuale ed ottimo professionista.
    Poteva forse uscire qualche verità oscura od oscurata. Chissà
    BENE si fà a tenere i riflettori ancora accesi per giungere alla verità.
    Speriamo che giunga presto

  11. Mi pongo e la pongo ad ADMIN una domanda :
    Come mai tutte le forze di sinistra come rappresentate dai vertici, dopo l’annuncio di voler organizzare una giornata sulla legalità nel cilento, non lo hanno più fatto?

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente