La BCC di Aquara con la filiale di Via Wenner “conquista” Salerno

La filiale di via Wenner, nel cuore pulsante della zona industriale, è l’ottavo sportello della BCC di Aquara.

Un successo manageriale del Direttore Marino, che offre nella sua banca “La Borsa dei Servizi”: uno spazio attrezzato a disposizione dei clienti.

Antonio Marino

SALERNO – La Banca di Credito Cooperativo di Aquara conquista mercato e allarga il suo raggio di azione anche sul capoluogo. Per la BCC di Aquara approdare a Salerno, con l’apertura di un suo sportello in Via Venner 62, è raggiungere un  traguardo eccezionale.

La filiale di Salerno, sicuramente non è l’obiettivo finale, ma è un’altra tappa verso la conquista di nuovi mercati e per poter servire nuovi clienti, aggiungendoli a quelli che in 33 anni di attività è riuscita a rendere i suoi servigi. Clienti che attraverso gli altri sportelli, che complessivamente servono oltre una ventina di comuni: Aquara, Castel S. Lorenzo, Roccadaspide, Oliveto Citra, Capaccio Scalo, Capaccio-Capoluogo di Fiume e Santa Cecilia di Eboli ed ora in aggiunta l’ottavo sportello, quello di Salerno; trovano nella BCC di Aquara, a giudicare dalla sua espansione, assistenza e servizi adeguati ai tempi, alla modernità, e rispondenti alle esigenze soprattutto delle imprese.

BCC Filiale di Salerno

La Banca, nata per servire un’area nella quale le banche  nazionali e quelle consolidate non hanno voluto scommettere, puntando sulle potenzialità di un territorio, sia pure interno ma con una voglia di esprimersi, in pochi anni è riuscita a raggiungere questi obiettivi, che sono sfuggiti agli studi macroeconomici e ai grandi numeri, ma che tuttavia sono fondamentali. Studi che talvolta non favoriscono visioni semplici, ma che sono altrettanto importanti, che non esulano dai principi fondamentali che sono alla base del business a cui le banche in generale devono necessariamente ispirarsi, ma che restando vicini al territorio e attraverso un normale contatto quotidiano, umano, di convivialità. Nuovi rapporti che possono definirsi “vicini”, coniando una definizione della BCC di Aquara come: “Banca dal rapporto umano”, che  tende a facilitare anche gli affari,  a promuove il credito, ad azionare con la fornitura di servizi nuove frontiere, che aiuta ad affacciarsi senza timori a nuovi mercati, e favorendo anche i consumi, crea nuovi fermenti che stanno alla base della crescita economica e sociale di un territorio.

Il successo della Banca Cooperativa di Aquara, è il successo manageriale della mente pensante dell’Istituto: il Direttore Generale Antonio Marino. Marino evidentemente, ha pensato di approdare nella Salerno che più pulsa, e scegliendo per la sua nuova Filiale, l’area Industriale del Capoluogo, ha voluto cogliere il “cuore” economico della Città, per fornire pronti servizi  e nuovi prodotti alle imprese e agli operatori, che a vario titolo sono la parte pulsante di una Salerno, che sta crescendo e ha l’ambizione di essere punto di riferimento importante della Campania.

Strianese Scorziello Marino Vildacci

L’intelligenza e la modernità delle vedute del Direttore Marino, sta nell’aver avuto l’idea oltre che realizzare un nuovo sportello e ampliare il raggio di azione della sua Banca, anche quello di realizzare nella Nuova sede della BCC di Aquara di Via Wenner, uno spazio attrezzato a servizio dei clienti, i quali possono utilizzarlo per svolgere operazioni sopraggiunte da necessità improvvise, e anziché far rientro nelle proprie aziende, possono utilizzare gli spazi appositamente attrezzati con fax, internet, telefono, fotocopiatrice ed altro.

Insomma, Marino ha pensato di realizzare, un Ufficio-salotto, per metterlo a disposizione di tutti gli operatori che ne avranno bisogno. Uno spazio attrezzato, per incontri, scambi di affari, contatti, rapporti commerciali: una sorta di “Borsa dei Servizi“, unica nel suo genere. Per “sbarcare a Salerno, che certo è una piazza difficile ma anche ambita, la strategia della Banca di Aquara, del suo Direttore Marino e del suo Presidente Antonio Scorziello, è stata innanzitutto quella di fornire servizi al credito, ma di offrire servizi innovativi, e lo ha fatto anche investendo sulle sponsorizzazioni come quella della Salernitana Calcio ed altre iniziative similari, di carattere culturale, sociale, artistico, alle quali mai l’Istituto fa mancare il suo aiuto e il suo apporto.

Alla cerimonia di inaugurazione sono interventi oltre al Presidente della Banca, Luigi Scorziello, e del Direttore, Antonio Marino, il Presidente della Camera di Commercio di Salerno, Augusto Strianese, il Direttore della Federazione Campana delle BCC, Franco Vildacci, a cui sono state affidate anche le conclusioni.

Con queste prerogative, il successo è sicuro e POLITICAdeMENTE, proprio riconoscendo lo spirito innovativo che nasce dietro questa iniziativa, non può che accogliere e dare il giusto spazio che di solito non fa mai mancare a tutto quello che, nel campo dell’economia, della politica, della Cultura, dello spettacolo, della solidarietà meritano e rappresentano una sfida e mirano a traguardi di prospettiva.

5 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente