Sicurezza & Videosorveglianza: Per SEL meglio affidarsi ai miracoli

Telecamere che …non ci sono… o meglio, ci sono e non funzionano. Meglio affidarsi ai miracoli.

La sicurezza in Città è bassa. All’inaugurazione dell’anno giudiziario viene denunciato il tentativo di ricostituire il vecchio clan camorristico dominante e i Carabinieri in una maxi retata arrestano decine di persone.

Gerardo Rosania

EBOLI – Oltre un anno e mezzo fa, Sinistra Ecologia e LIBERTA chiese all’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Melchionda, che fine avevano fatto le telecamere di sorveglianza delle strade pubbliche, di cui lo stesso sindaco aveva promesso l’immediata entrata in funzione durante la campagna elettorale del 2010, facendone anzi uno dei suoi cavalli di battaglia, durante quella competizione elettorale, come risposta al tema particolarmente scottante della sicurezza pubblica.

È  passato un anno e mezzo e la questione della sicurezza continua ad essere un tema di grandissima attualità, in una città dove le risse, le rapine, ed ora i furti in appartamento sembrano essere diventati una sorta di incubo, e dove, giusto per completare il quadro, all’inaugurazione dell‘anno giudiziario viene denunciato il tentativo di ricostituire il vecchio clan camorristico dominante, e dove i carabinieri in una maxi-retata arrestano decine di persone per spaccio di droga.

Ci sarebbe da chiedersi cosa sta avvenendo ad Eboli sul terreno della sicurezza pubblica, della legalità, del controllo del territorio; ci sarebbe da chiedersi se nessuno sapeva che in questa città era stata realizzata una vera centrale di traffico, e c’era un vero tentativo di rioccupare il territorio. La cosa che più preoccupa è che questa Amministrazione non senta neanche il bisogno di un’ informativa al Consiglio comunale, dopo quando è avvenuto, e dopo le preoccupazioni espresse in sede di inaugurazione dell’anno giudiziario sui tentativi di ricostituire il clan.

In questo quadro devastante, la città è più buia, visto che questa Amministrazione ha avuto la grande pensata di appaltare il servizio d’illuminazione pubblica, e che per risparmiare sono stati tolti punti luce in strade anche centrali della città, e le tanto sospirate telecamere non sono ancora entrate in funzione. Problemi burocratici? dopo un anno e mezzo, dopo quello che sta succedendo nella città, ancora dobbiamo sentirci dire che ci sono problemi burocratici? e se problemi burocratici sono, dove sta la denuncia alla Procura della Repubblica verso i soggetti che,  rimpallandosi responsabilità e competenze, hanno contribuito al fatto che questa città fosse, ancora, sprovvista di un elemento minimale di controllo del territorio come il sistema delle telecamere nei punti sensibili?

Noi di S.E.L. riteniamo indispensabile ed urgentissimo che questa Amministrazione venga in Consiglio comunale, per una informativa sullo stato della sicurezza della nostra città, su ciò che è stato detto in sede di inaugurazione dell’anno giudiziario relativamente ai tentativi di ricostituzione del clan, sulla portata dell’operazione antidroga condotta dalle forze dell’ordine, su ciò che si sta facendo per il contrasto ai livelli di insicurezza raggiunti in questa città, a partire dal coordinamento delle forze operanti sul territorio, per finire all’ installazione delle telecamere sulle strade pubbliche.

Rispetto all’ installazione delle telecamere, siamo addivenuti all’idea di fare appello alle antiche tradizioni popolari della nostra gente, che prevedevano,  per chiedere la grazia ai santi Cosma e Damiano, il recarsi scalzi al santuario. Forse per ottenere quelle benedette telecamere non ci resta che far ricorso a quell’antica pratica, e chiedere l’aiuto dei santi medici; hai visto mai? Ad Eboli è più probabile un miracolo che vedere le telecamere in funzione (che pure sarebbe un miracolo!).

Eboli, 31 gennaio 2012

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. TEMPO Fà SU QUESTO BLOG IN RIFERIMENTO ALLE TELECAMERE FECI DENUNCIA CHE NON FUNZIONAVANO PERCHE DA UNA RAPINA O FURTO O PSEUDO SEQUESTRO DI PERSONA DENUNCIAI DI ESSERE STATO DERUBATO IN PIENA NOTTE MENTRE DORMIVO ,DOVE IL MIO ALLOGGIO è VICINATO DA UNA TELECAMERA DI ULTIMA GENERAZIONE PAGATA CON FONDI PUBBLICI MA MAI FUNZIONANTE. FECI DENUNCIA AI CARABINIERI CHE MI CHIESERO DI FARE RICHIESTA AI VIGILI URBANI DI EBOLI POSSESSORI DEI FILMATI DELLA VIDEO SORVEGLIANZA. MI RECAI DA cERULLO CREDO mARESCIALLO DEI VIGILI A ESPORRE DENUNCIA ,IL QUALE MI DISSE DI STARE TRANQUILLO PERCHE I RISULTATI SAREBBERO STATI SPEDITI AI CARABINIERI. dOPO QUALCHE GIORNO MI RECAI IN CASEMA PER SAPERE L’ESITO E MI DISSERO CHE I VIGILI NON AVEVANO ANCORA SPEDITO NIENTE. RECANDOMI AI VIGILI MI DISSERO CHE ANCORA DOVEVANO CERCARE E CI VOLEVA TEMPO . QUINDI IL RISULTATO Fù NULLA PERCHE LE TELECAMERE NON FUNZIONAVANO GIA DUE ANNI FA NON SONO MAI STATE IN FUNZIONE, MA COMUNQUE MECLCHIONDA VINSE LE ELEZIONI E NESSUNO SE NE FREGA. POI QUANDO LA SICUREZZA TOCCA A QUALCUNO COME CARDIELLO O QUALCHE ALTRO SE NE PARLA PER FARE SPECULAZIONE POLITICA.COME IL CENTRO STORICO CHE è DIVENTATO UN COVO COME UN GHETTO TRA EXTRA COMUNITARI ,RICETTATORI E SPACCIATORI E LUOGHI DI PROSTITUZIONE E LUOGO DI ABUSI EDILIZI DI QUALSIASI GENERE TERRENO FERTILE PER IL DELINQUERE SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI ,DAGLI IMPIEGATI COMUNALI,TECNICI ,VIGILI URBANI ASSESSORI E SINDACO E PERCHE NO LA GENTE COMUNE GLI EBOLITANI CHE STENTANO A DENUNCIARE HANNO PAURA DI CHE SE GIA SUBISCONO TUTTO QUESTO COSA DI PIU POSSONO FARCI.AD EBOLI NON SI PUO NEANCHE MORIRE IN PACE PERCHE GLI AVVOLTOI QUELLI DELLA SPECE PEGGIORE TRAFFICANO NEI CORRIDOI DELL’OSPEDALE EBOLITANO E LO SPAZIO ANTISTANTE CON TANTO DI SEDE CON LA SCRITTA VOLONTARIATO ASPETTANDO I MORIBONDI CHE SCHIATTANO PER FARGLI I FUNERALI E FARE AFFARI.QUESTA è EBOLI GIA AI TEMPI DI ROSANIA DI CONTE E DI PRESUTTO IL PRIGIONIERO POLITICO.PARLARE PROPORRE GLI STESSI QUESITI DA ANNI STA A SIGNIFICARE CHE LA POLITICA A D EBOLI NON FUNZIONA O MEGLIO FUNZIONA A SENSO UNICO CIOE A FAVORE DEI POLITICI AMMINISTRATORI. EBOLITANI SVEGLIATEVI PERCHE SI STANNO VENDENDO IL PAESE METTENDO NEL MEZZO STORIE STRANE DI PROGETTI FINANZIARI E ALTRO ,GLI UFFICI IMPORTANTI COME QUELLO DELLE ENTRATE MI SEMBRA CHE ABBIA GIA PRESO DIREZIONE BATTIPAGLIA E TRA POCO TOCCHERA A L TRIBUNALE E POI A COSA CI STANNO PORTANDO VIA TUTTO IL COMMERCIO CON BOLLE MA CHI LA CONOSCE BOLLE ,DICONO CHE I COMMERCIANTI NON SI RINNOVANO E ALLORA FALLIOSCONO MA GLI ALTRI CHE FANNO . QUALE è OGGI IL MOTORE DELL’ECONOMIA EBOLITANA? FORSE MELCHIONDA CON I SUOI CHE HA GIA DIMOSTRATO DI FALLIRE SAPPIA RISPONDERE. ROSANIA CON I SUOI LAMENTI ,BRAVO NELLE CONOSCENZE AMMINISTRATIVE MA NON LO CREDO NON è SINCERO ANCHE LUI HA RESPONSABILITA NOTEVOLI SUL PRESENTE DI EBOLI. UNA DESTRA DI OPPOSIZIONE FATTA DI OSTRUZIONISMO E CHE PENSA SOLO A VINCERE LE ELEZIONI . MAM OGNUNO DI QUESTI NOSTRI POLITICI8 DI DESTRA E SINISTRA GIUSTO PER DARGLI UN COLORE COLTIVA IL PROPRIO ORTO DIMENTICANDO I PROBLEMI REALI DELL’ELETTORAT5O.

  2. Sig. Rosania, vogliamo le STRISCE PEDONALI DAVANTI ALLE SCUOLE.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente