Per SEL i Proclami dell’Amministrazione tra mobilità insostenibile e ingiustizia sociale

Pontecagnano primo Comune italiano che offre il trasporto gratuito ai cittadini e sostiene che la scelta favorisce la mobilità sostenibile.

Affermazioni sconcertanti: La scelta impiega notevoli risorse economiche a carico dei cittadini, non risolve il traffico e il forte inquinamento, e continua a non collegare le periferie alla Città e i collegamenti con Salerno.

PONTECAGNANO – “In questi giorni – scrive in una nota SEL – sono apparsi in città dei manifesti e nelle cassette postali dei volantini che esaltano l’iniziativa attivata dall’attuale Amministrazione Sica per il trasporto gratuito in città, si propaganda che Pontecagnano Faiano è il primo Comune italiano che offre il trasporto gratuito ai propri cittadini e che tale scelta favorisce la mobilità sostenibile.

Queste affermazioni ci lasciano sconcertati !

Emerge, come spesso accade, l’approssimazione del Sindaco Sica e l’incompetenza di chi ci amministra anche sui temi della mobilità sostenibile e della giustizia sociale.

La scelta adoperata, con l’impiego di notevoli risorse economiche prelevate dai fondi comunali, non ha risolto il traffico insopportabile lungo le strade cittadine e il corso principale, non ha risolto i disagi degli studenti che si recano a scuola o all’università, non ha previsto un incremento delle corse CSTP che collegano le frazioni della città e la città con Salerno, non ha previsto l’attuazione di un piano parcheggi comunale, non ha immaginato la realizzazione di piste ciclabili per il collegamento della città con il mare e la collina, non ha attivato una istanza a sostegno della mobilità ferroviaria e della metropolitana.

In sostanza la scelta adoperata – per Sinistra Ecologia e Libertànon ha nessun elemento di mobilità sostenibile ma rappresenta solo una azione di ingiustizia sociale avendo ritenuto che la gratuità è per tutti; ponendo sullo stesso piano benestanti e persone in seria difficoltà economica. Ciò non è giusto. A nostro avviso chi più possiede deve maggiormente contribuire al bene collettivo aiutando chi ne ha realmente bisogno e nella nostra comunità ve ne sono tanti !

Suggeriamo – conclude SEL – al Sindaco SICA, e a chi lo sostiene, di  affrontare con maggiore attenzione e serietà quei temi che riguardano la possibilità di un vivere dignitoso per i cittadini di Pontecagnano Faiano.

Pontecagnano, 16 marzo 2012

Mobilità insostenibile e ingiustizia sociale !

In questi giorni sono apparsi in città dei manifesti e nelle cassette postali dei volantini che esaltano l’iniziativa attivata dall’attuale Amministrazione Sica per il trasporto gratuito in città

Si propaganda che Pontecagnano Faiano è il primo Comune italiano che offre il trasporto gratuito ai propri cittadini e che tale scelta favorisce la mobilità sostenibile.

Queste affermazioni ci lasciano sconcertati !

Emerge, come spesso accade, l’approssimazione del Sindaco Sica e l’incompetenza di chi ci amministra anche sui temi della mobilità sostenibile e della giustizia sociale.

La scelta adoperata, con l’impiego di notevoli risorse economiche prelevate dai fondi comunali, non ha risolto il traffico insopportabile lungo le strade cittadine e il corso principale, non ha risolto i disagi degli studenti che si recano a scuola o all’università, non ha previsto un incremento delle corse CSTP che collegano le frazioni della città e la città con Salerno, non ha previsto l’attuazione di un piano parcheggi comunale, non ha immaginato la realizzazione di piste ciclabili per il collegamento della città con il mare e la collina, non ha attivato una istanza a sostegno della mobilità ferroviaria e della metropolitana.

In sostanza la scelta adoperata non ha nessun elemento di mobilità sostenibile ma rappresenta solo una azione di ingiustizia sociale avendo ritenuto che la gratuità è per tutti; ponendo sullo stesso piano benestanti e persone in seria difficoltà economica. Ciò non è giusto. A nostro avviso chi più possiede deve maggiormente contribuire al bene collettivo aiutando chi ne ha realmente bisogno e nella nostra comunità ve ne sono tanti !

Suggeriamo al Sindaco SICA, e a chi lo sostiene, di affrontare con maggiore attenzione e serietà quei temi che riguardano la possibilità di un vivere dignitoso per i cittadini di Pontecagnano Faiano.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente