A Bellizzi via libera al Bilancio di previsione 2012

Con 13 voti favorevoli il Consiglio Comunale vota il Bilancio di previsione 2012. Città Possibile abbandona la seduta: non è stato accolto un suo emendamento.

Salvioli: “In questo momento, ci siamo impegnati al massimo per riequilibrare il bilancio, non è stato possibile effettuare la riduzione dell’Imu. Un discorso potrà essere intrapreso nel 2013 se, il Governo passarà la gestione ai Comuni”.

comune-di-Bellizzi-

BELLIZZI – Martedì scorso, nell’Aula Consiliare Sandro Pertini del Comune di Bellizzi, si è svolto il Consiglio Comunale. Nove i punti di discussione. Il Consiglio ha discusso e approvato il Bilancio di Previsione 2012, con tredici i voti a favore. La minoranza di Città Possibile ha abbandonato l’aula in segno di protesta perché l’emendamento che avevano proposto, non aveva seguito un iter autonomo e una conseguente votazione separata dal corpo della delibera proposta ed approvata dall’Amministrazione.

“L’opposizione si è presentata al Consiglio Comunale con un intento distruttivo, e non con la volontà di volersi confrontare e migliorare eventualmente certi aspetti”, e così che ha commentato l’andamento della votazione il Sindaco  di Bellizzi Giuseppe Salvioli che ha aggiunto: “La cattiva gestione della Società Cooperativa e Sviluppo ha portato ad un accumulo di debiti che gravano, in modo pesante, sul Bilancio comunale. In più, ancora oggi, ci vengono notificate sentenze per espropri non pagati”.

Il Vice Sindaco Giulio Bettinelli, invece, ha spiegato le ragioni che hanno portato allo strumento contabile: “Purtroppo siamo stati costretti a sforare il Patto di Stabilità per la pesante eredità della passata Amministrazione Comunale e per i tagli imposti dalle leggi nazionali. Ma nonostante questo, siamo riusciti a non effettuare tagli si servizi dei cittadini”. Altro punto rilevante del Consiglio Comunale è stato l’approvazione del programma triennale delle opere pubbliche 2012-2014 per la realizzazione di importanti opere per la città. Tra questi figurano i lavori di restyling e riqualificazione funzionale di Piazza Europa, di Piazza 24 Aprile e dell’area dell’ex consorzio agrario per un importo pari a quattro milioni e ottocento mila euro. Successivamente si è parlato della variazione del regolamento di polizia urbana, in modo da consentire l’occupazione del suolo pubblico all’esterno dei negozi per l’esposizione della merce. Il tutto naturalmente dovrà avvenire attraverso la concessione da parte del Comune.

L’ultimo punto all’ordine del giorno è stato l’approvazione degli organi collegiali ritenuti indispensabili per la realizzazione dei fini istituzionali dell’Ente: Commissione cultura, comitato della gestione della biblioteca comunale, commissione locale per il paesaggio, consulta comunale disabili ed anziani e comitati di quartieri.

La chiosa finale è toccata al Sindaco Salvioli che si è soffermato sulla vicenda Imu: “In questo momento, dove ci siamo impegnati al massimo per riequilibrare il bilancio, non è possibile effettuare la riduzione dell’Imu. Questo perché ci sono già dei contratti in essere che non possono essere disattesi. Un discorso nuovo potrà essere intrapreso nel 2013 se, come sembra, il Governo deciderà di passare la gestione direttamente ai Comuni”.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente