“Firmare per fermare…”: SEL raccoglie firme contro l’IMU e la Vendita di San Donato

Melchionda svende la storia e la tradizione ebolitana: anche l’area di San Donato fra i beni in vendita!

SEL si oppone fermamente a quest’ulteriore scempio, per questo promuove una raccolta di firme per fermare la vendita di San Donato. Firma anche tu per abbattere l’aliquota IMU. “Firmare per fermare” Melchionda & soci.

SEL-raccolta-firme-IMU-Grimaldi-Rosania-Masillo

EBOLI – Dopo lo sfregio di qualche anno fa sull’area dell’Embrice, violentato da un obbrobrio e “sprezzantemente” qualificato da Melchionda come un “non luogo“; dopo l’avvio delle procedure di vendita per il palazzo “Varriale – La Francesca“, una delle cose più belle del centro antico di Eboli, sul quale, non a caso, in questi 7 anni Melchionda non ha speso un euro, non preoccupandosi neanche di spendere i soldi vincolati alla struttura che da anni il Comune si riporta a residuo; dopo tutto questo e molto altro Melchionda & c. colpiscono ancora: l’area di San Donato viene trasmessa alla società “Eboli patrimonio”, che è la società preposta alla vendita degli immobili comunali.

I 28,5 ettari di terreno di San Donato vengono affidati alla società comunale che dovrà porli in vendita al prezzo di 1.140.000 euro: Un’ altra offesa alla storia, alla cultura, alla tradizione ed alla religiosità di intere generazioni di Ebolitani.

Non c’è ebolitano che non abbia fatto la scampagnata in quell’area, in occasione della festività di San Donato ed in altri lieti momenti; che non vi abbia fatto il primo campeggio, che non abbia visto l’intera comunità, da generazioni, ritrovarsi in quell’area nel nome di San Donato. Non a caso in quel luogo insiste una chiesetta rurale recuperata più volte nel corso degli anni dal contributo e dall’opera volontaria di semplici cittadini ebolitani.

Nei primi anni del duemila l’Amministrazione Rosania si pose l’obiettivo di recuperare e attrezzare quell’area, con tavoli, barbecue e panchine e definì l’area del parco di San Donato con una sentieristica naturalistica, che con l’aiuto di ambientalisti cittadini consentiva di scoprire le essenze vegetali che rendono unica quella zona.
Dopo 10 anni questi signori che “gestiscono il potere” ad Eboli, e che nulla sanno, e quindi nessun rispetto hanno, della storia e della cultura ebolitana, si pongono l’obiettivo di vendersi quell’area per “esigenze di bilancio”.

Sinistra Ecologia e LIBERTA si oppone fermamente a quest’ ulteriore scempio, per questo ha promosso una raccolta di firme per fermare la vendita di San Donato e per cercare di abbassare le aliquete IMU sulla prima casa.
Questa mattina, domenica 17 giugno, dalle ore 11,00 tutto lo Stato Maggiore è stato in Piazza della Repubblica a raccogliere le firme, ma anche a dare spiegazione alle decine di persone che si sono recati al banchetto per sottoscrivere l’iniziativa di Sinistra Ecologia e Libertà.

Invitiamo tutti gli Ebolitani a “firmare per fermare” Melchionda & soci” dicono Anna Grimaldi e Gerardo Rosania, soddisfatti per il continuo afflusso di cittadini aial banchetto allestito all’imbocco di Viale Amendola.

…………………  …  ………………….

Vi sembra giusto aumentare l’aliquota I.M.U. sulla prima casa più di quanto propone Monti ?
Siete d’accordo che il Comune metta in vendita l’area di San Donato ?

NOI  NO !

Domenica 17 giugno, a partire dalle ore 11, saremo in piazza per informare i cittadini
e per chiedere di firmare con noi 2 petizioni da presentare al Consiglio Comunale:
una per proporre una modifica alle aliquote I.M.U. proposte dalla Giunta Comunale,
l’altra per chiedere che l’area San Donato venga eliminata dall’elenco dei beni comunali in vendita.

Sinistra Ecologia e LIBERTA
Circolo “
La Sinistra” – Eboli

FIRMA  ANCHE  TU

…………….  …  ………………..

foto gallery

SEL-raccolta-firme-IMU-Rosania

SEL-Raccolta-firme-IMU-Salvagno-Grimaldi-Rosania-Masillo

Raccolta-Firme-SEL-IMU-

Eboli, 17 giugno 2012

13 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Dottor Rosania ma lei non abbracciava Melchionda subito dopo l’esito del ballottaggio?
    Ma non s vergogna di continuare ad offendere l’intelligenza dei cittadini?

  2. ti porto sotto il portone del comune i vecchietti (mast’ vito capuband) che restaurarono con le proprie forze la chiesetta (adesso portano il bastone per via degli acciacchi, ma le braccia sono ancora forti)

  3. cittadini Ebolitani lasciate perdere l’ideologia politica , San Donato è rimasto l’ultimo posto montano di libero accesso FERMATELI, questa è politica SOSTENIBILE San Donato và rivalutato (centro anziani , colonia montana,per sagre ecc. ecc. )

  4. Da piccolo mio padre mi portava al santuario di SAN DONATO a passare la pasquetta e io voglio portarci i miei nipoti e per questo mi battero a costo di diventare Brigante

  5. marti pasqua addò ta fai ? (ncopp’ l’alburn)

  6. e stavota addò te fatt’ pasqua te faie pure natale

  7. siori e siore dopo (Vicienz’ a betonier’) un altro leader salernitano (Martin u’ privatist’)

  8. marti’ sient’ nu cunsiglio pe’ na vota fa’ u’ comunist ncopp’ San Donato fa ninvestimento pubblico fai almeno una cosa buona per questa città (primm’ ca u’ popolo s’arrvota)

  9. PROMETEO ma allor nu HAI ancor capit che U SINNCH( IL SINDACO) E SERRES E SENZA DNA EBOLITANO . … ALLORA ERANO TEMPI DI GRANDE AMORE FRA ROSA<NIA CONTE ED ALTRI TROMBATI, VEDI DE VITA

  10. Dai Comunista sei capace di fare meglio queste sono arogmentazioni spicciole. In verità non avevo visto nemmeno le foto quando ho scritto il primo post ma qui siamo veramente al ridicolo. Nel merito ovviamente nulla da eccepire , ci mancherebbe altro, ma è la solita minestra riscaldata dei comunisti un mix di demagogia e populismo per avere visibilità speculando sui problemi della gente. A chiacchiere siete sempre bravi voi comunisti ma poi quando siete stati al Governo della città cosa avete fatto?

  11. Come dobbiamo fare per raccogliere le firme per tutti i guai che ha procurato Rosania? Come bisogna raccogliere le firme per dire di togliersi di mezzo? Lo vogliamo anche ringraziare per i “servizi” resi e poi lo proponiamo anche Cavaliere della repubblica, ma ad una condizione di sparire.
    L’IMU o le altre tasse se non le pagassimo sarebbe meglio, ma da dove dovrebbero uscire poi i soldi per quei minimi servizi che offre il comune e pee i soldi che una marea di associazioni inutili, create da voi, si prendono per decine di manifestazioni che possiamo farne veramente a meno?
    Demagoghi.

  12. ROSANIA ANCORA TU(!?) NON DEVEVAMO RIVEDRCI PIU’ (!?)
    SPARISCI FINTO MORALISTA!
    HAI GUADAGNATO CENTINAIA DI EURO GRAZIE AI VOTI DI CARIELLO, HAI VOTATO E FATTO VOTARE MELCHIONDA PER ANDARE CONTRO CARIELLO, QUESTI SONO I COMUNISTI, PEGGIO DEI COCCODRILLI. QUANDO MASSIMO SARA’ SINDACO VI SPAZZERA’ VIA IN UN ATTIMO! DOVE SONO LE VOSTRE BARRICATE PER L’ABBATTIMENTO (TRATTASI DI QUESTO) DELLA COLLINA DI SAN GIOVANNI? NON ERAVATA A DIFESA DEL CONSUMO DEL SUOLO? POTREI PARLARE DEL MACELLO, DELL’ISES, DELL’AREA PIP, DELLE BOLLE ETC ETC, FAI FINTA DI SBRAITARE PER ACCALAPPIARTI QUATTRO RIMBAMBITI COL TUO FALSO MORALISMO POI RIMANI SOLO CON I TUOI xxxxxxxx xxxxx xxxxxxx E SOPRATTUTTO SENZA VOTI! AVANTI MASSIMO ANNIENTALI!

  13. salve pur condividendo la critica , anche se troppo forte , di alessandro contro rosania, vorrei fare una breve analisi: parliamo di un politico che dopo aver governato per 9 anni come zerbino del pd e di bassolino , per non parlare degli incarichi che ha dato a melchionda , masci e alla facile gestione dei fondi della 219, si candida alla regione e prende mille voti in meno di vito busillo , fà una finta battaglia politica per 5 anni contro melchionda per poi sostenerlo assiduamente contro cariello , la storia continua….., una cosa è certa rosania e melchionda sono il male di eboli.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente