I condomini di via Garigliano hanno ragione: La strada non si può cedere

Bloccata la cessione della strada a un privato. L’Amministrazione Santomauro è stata sconfitta dai condomini di Via Garigliano.

La decisione è del giudice Conforti, il quale dopo il ricorso presentato dai condomini della zona attraverso l’avvocato Pasquale D’Alessio, ne ha riconosciuto le motivazioni.

via garigliano

BATTIPAGLIA – Bocciati il sindaco Giovanni Santomauro e la sua amministrazione. Il Tribunale di Eboli ha decretato che al strada comunale di collegamento presente tra via Generale Gonzaga e via Garigliano nel quartiere Sant’Anna non può essere ceduta al privato che ha acquistato l’area delle ex case minime. La decisione è giunta ad opera del giudice Conforti dopo il ricorso presentato dai condomini della zona attraverso l’avvocato Pasquale D’Alessio.

Il giudice ha reintegrato i condomini nel pieno utilizzo della strada, ormai da anni considerata comunale anche per le autorizzazioni di passo carrabile rilasciate, e ha ordinato la rimozione di ogni ostacolo posto alla fruizione dell’area. Da subito dovranno essere riattivati anche in passi carrabili eliminati dopo la vendita del terreno, disegnato comprendendo anche la strada comunale, ceduta ad un privato che l’ha acquistato dopo il bando emesso dalla Società Veicolo. Il terreno era stato, infatti, inserito nell’elenco dei beni in vendita da parte del Comune.

Un’operazione di valorizzazione e dismissione del patrimonio che dovrebbe portare diversi milioni di euro nelle casse del Comune. Dopo la vendita del terreno di via Garigliano, compresa la strada che collega a via Generale Gonzaga, i condomini hanno avviato una dura protesta nei confronti dell’amministrazione. Si sono visti scippare, infatti, dopo anni di utilizzo e del pagamento anche dei passi carrabili, di un’area di pieno utilizzo pubblico in favore di un privato. Alle inutili lamentele che non hanno fatto recedere l’amministrazione dal suo intento hanno, infine, deciso di rivolgersi al giudice che ieri gli ha dato finalmente ragione consegnando nuovamente la strada al servizio dei condomini della zona. Nei prossimi giorni l’avvocato Pasquale D’Alessio procederà nel chiedere la rimozione degli ostacoli che fino ad oggi non permettono nemmeno ai condomini di raggiungere il portone nella zona della strada venduta dal Comune.

Battipaglia, 5 luglio 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente