Piano Nazionale per le Città: Un Progetto riqualificarà i quartieri Molinello e Pescara

Il Comune di Eboli partecipa al Piano Nazionale per le Città, con un progetto di riqualificazione e rigenerazione dei quartieri Molinello e Pescara.

Melchionda: “Il Piano per le Città rappresenta per Eboli l’occasione per estendere gli interventi di riqualificazione urbana già finanziati e prossimi all’attuazione di via Buozzi e piazza Regione Campania”.

Dino Norma

EBOLI – Il Comune di Eboli partecipa al Piano Nazionale per le Città cogliendo l’opportunità offerta dal Decreto Legge n. 83 del 22 giugno 2012 del Governo Monti che ha stanziato 255 Ml di euro per interventi di riqualificazione di aree urbane con particolare riferimento a quelle degradate.

La Giunta Municipale – con Delibera n.257 del 04/12/2012 – ha approvato la proposta che prevede la riqualificazione urbana dei quartieri Molinello e Pescara attraverso un insieme coordinato di interventi di riqualificazione e rigenerazione.

La proposta è stata trasmessa lo scorso 5 ottobre all’Associazione Nazionale Comuni Italiani che provvederà a presentarla alla cabina di regia presso la Direzione Generale per le politiche abitative del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Il piano redatto dall’ufficio LL.PP. – ing. Rosario La Corte, Responsabile del Procedimento e ing. Gaetano Cerruti, Responsabile del Servizio Progettazione –  in continuità con gli interventi di riqualificazione già avviati dall’Amministrazione, prevede la :

  • Riqualificazione degli spazi pubblici del quartiere Molinello;
  • Costruzione di un edificio per 6 alloggi di edilizia residenziale pubblica;
  • Manutenzione straordinaria del fabbricato da destinare ad Agenzia delle Entrate;
  • Riqualificazione urbana SS. 19 – tratto Tavoliello / Epitaffio;
  • Costruzione rotatoria asse viario – SS.19 Epitaffio e Cimitero.

I principali soggetti coinvolti sono, oltre al Comune di Eboli ed i privati proponenti i P.U.A. , la partecipata Eboli Patrimonio che in qualità di assegnataria del sub-ambito Hispalis e del fabbricato ex IPSIA ha aderito all’iniziativa.

“Con la proposta di riqualificazione urbanadichiara l’assessore ai Lavori Pubblici, ing. Dino Normaredatta con il supporto della struttura tecnica dell’A.N.C.E. , chiediamo al Ministero un finanziamento di 6 Milioni di euro per interventi finalizzati all’eliminazione di fenomeni di degrado urbano di una vasta area che si sviluppa dal cuore della città fino ad una periferia che presenta caratteristiche e opportunità rispondenti ai criteri definiti dalla Legge e dal decreto (problemi di tensione abitativa, di marginalizzazione e degrado sociale, di scarsità di infrastrutturazione).

Martino Melchionda

Punto di forza – prosegue l’assessore Norma – della scelta è che le aree e gli immobili oggetto della richiesta di finanziamento sono tutti nella disponibilità dell’Amministrazione Comunale o della Eboli Patrimonio, pertanto, non essendo necessarie procedure di acquisizione e/o di esproprio può essere garantita la cantierabilità degli interventi nei tempi dettati dal D.M. Ci candidiamo pertanto alla ripartizione dei fondi previsti dal Piano per le Città, convinti di aver puntato su un progetto valido sia sotto l’aspetto tecnico che delle finalità sociali”.

A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: L’Amministrazione Comunale ha mostrato interesse nei confronti del Piano per le Città ed ha presentato la sua proposta. Essa prevede idee progettuali di riqualificazione urbana coerenti ed in linea con gli obiettivi e le finalità fissati dal bando varato dal Governo per stimolare progetti organici di riqualificazione nell’ambito di zone omogenee delle città che versano in condizioni di particolare disagio.

Il Piano per le Città rappresenta, dunque, per Eboli l’occasione per estendere gli interventi di riqualificazione urbana già finanziati e prossimi all’attuazione – via Buozzi, piazza Regione Campania, ecc. – ad altre aree ad esse contigue, aree di vasto insediamento, carenti di infrastrutture e servizi ed interessate da fenomeni di disagio e tensione abitativa, che sono già oggetto di grande attenzione da parte dell’Amministrazione Comunale, nonché di attività di coinvolgimento e partecipazione della cittadinanza.

La riqualificazione di vaste ed importanti  aree del nostro territorio – conclude il sindaco – rappresenta una priorità al fine di garantire ai cittadini una migliore qualità e sicurezza dell’abitare, oltre che promuovere una generale innovazione, in grado di dare un nuovo volto alla nostra città”.

Eboli, 6 ottobre 2012

8 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. MA CHE COSA SI VUOLE RIQUALIFICARE, ZONE CHE DA OLTRE CINQUANT’ANNI NON VENGONO NEPPURE VISTE DAGLI AMMINISTRATORI. ULTIMO CARTELLO POLITICO DELLA CITTA’ DI EBOLI MELCHIONDA/ CARIELLO, SIAMO ORMAI IN CAMPAGNA ELETTORE, IL POPOLO SI RIPRENDE IL PROPRIO DESTINO……..

  2. riqualificazione urbana piazza regione campania ? ma addo sta ? sono anni che questo melchionda con i suoi amici vanno in giro a raccontare sta favola…ad oggi in via caduti civili di campagna cè solo un vecchio edificio ormai decrepito che cade a pezzi giorno dopo giorno al suo fianco un area di circa 2000 mq ove ci sono solo erbacce rifiuti e tanto tanto degrado peggio di una citta del 3 mondo..dovete solo vergognarvi eboli ha bisogno di gente capace di amministrare e di rendere un angolo di centro vivibile con un minimo di decoro urbano , se nn siete capaci nemmeno a fare questo DIMETTETEVI se vi è rimasta un po di dignita.

  3. Ottimo , ma mica avete ,mandato a Roma Masala che ha fatto dei discorsi come nel link di seguito? vedete a noi non ci batte più nessuno

  4. Dedicato ad Avvelenata

    D: Emilio Masala, responsabile dello sportello sulla sicurezza sul lavoro che oggi ha aperto a Vibonati, e uno sportello aperto non solo per le aziende, ma anche per le necessità dei lavoratori.

    R: Sì, questo è uno sportello che già è attivo due anni a Salerno, comune di Salerno, perché oltre ad essere il referente/responsabile di lo sportello a Vibonati, voluto fortemente sia dal sindaco Marchegiani che dall’assessore Manuel Borrelli, è attivo a Salerno già da due anni.
    Per far sì che le aziende che avessero la necessità di qualche delucidazione/informazioni relativamente alla sicurezza_o_di lavoro, loro hanno voluto fortemente che si aprisse, si attivassero lo sportello a Vibonati, per dare hhhh informazioni a tutte le aziende, non solo di del posto, di Vibonati, bensì di tutto il golfo di Policastro, perché laddove na n’azienda avesse la la necessità di chiedere qualche informazione hhh immaginiamo che disagio venire a Salerno, quindi stando qua nel golfo di Policastro tutte le per.. diciamo le aziende del del circondariato possono venire a Vibonati; il martedì è aperto dalle quindici alle diciò per chiedere tutte le informazioni in matè.
    E di e aggiungo anche che qualche azienda che avesse bisogno di andare in loco per una per una hhhh diciamo informazione, per una hhh sensilibilizzazione noi siamo anche disponibili ad andare sul posto per dare delle informazioni sul posto, perché oltre all’aspetto burocratico – quello che ci tengo a precisare – la parte pratica è quella più importante, per far sì che gli incidenti non avvengano.

  5. @ curioso
    Grazie, grazie di cuore, la sera non riesco ad addormentarmi se non mi vedo almeno 2 volte questo filmato; è come un film di Totò (non me ne voglia la buonanima per l’irriverente confronto)non ti stanchi mai di vederlo. Ti ringrazio nuovamente per la stesura del testo, adesso ciò che mi manca è l’emulazione dell’indice che tocca la narice destra e la camicia con il collettone. Riesci a disegnare qualcosa che possa dare l’idea?

  6. Al neo assessore ai lavori pubblici Dino Norma auguro un buon lavoro nella speranza che, pur esso non faccia parte di una lunga fila di politici e tecnici che, nei due mandati di Melchionda hanno solo offeso e calpestato la dignità di un intero quartiere qual’è il pescara.-
    Basta favole da super PINOCCHI fatti e non parole…
    BASTA POC CHE C’E’ VO’ questi sono nostri slogan che non falliscono mai…mi fermo qua per non essere troppo cattivo,ma se qualcuno vuole un tavolo di confronto si faccia avanti.-
    cordialmente Franco Moraniello presidente del THE ORIGINAL comitato di quartiere Pescara dal 1987 operante sul territorio GRATUITAMENTE è no POLITICIZZATO come la maggior parte delle associazioni e comitati di accomodo esistenti in CITTA’.-

  7. ne prenda visione di questo filmato carissimo assessore Norma,non vada solo ad allungare una lista di quelli che promettono e poi non mantengono.-
    lo staff del comitato le augura un sereno e tranquillo lavoro nella speranza che piccoli cambiamenti li possiamo ottenere in tempi brevi.- http://www.youtube.com/watch?v=o65IXfGVruw

  8. il comitato si sostituisce al comune…viceversa ci sa che è una vera mission impossible,eppure loro rettribuiti e noi del tutto gratuiti…non c’è più religione anzi queste molte volte a convenienze.-
    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=427577870640079&set=a.427577427306790.102294.100001636104657&type=1&theater

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente