Caso Udc: Cesa snobba il Sindaco Santomauro

UDC nel Caos. Campione invoca l’intervento del segretario. Il Capogruppo Cappelli attende direttive: «i provinciali dettino la linea».

L’incontro romano di Santomauro con Cesa rinviato alla prossima settimana.

Santomauro-Cesa

di Oreste Vassalluzzo
Caposervizio ROMA (Cronaca Salerno)

BATTIPAGLIA – I vertici provinciali dell’Unione di Centro, il presidente Vincenzo Inverso e il segretario Luigi Cobellis, difendono il segretario cittadino Gaetano Barbato dopo al decisione del sindaco Giovanni Santomauro di chiedere la sua testa, dopo che lo ha indicato come uomo della provvidenza per il partito, direttamente al segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa.

Angelo Cappelli-Gaetano Barbato

«Fermo restando l’impegno dei vertici del Partito nel superare il momento di discussione in atto a Battipaglia, il Coordinamento Provinciale rimarca la propria fiducia al sindaco Giovanni Santomauro e al Segretario Gaetano Barbato sicuri che così come puntualmente accaduto fino ad oggi, sapranno unitamente al Gruppo Consiliare ritrovare la giusta e costruttiva unità dell’Unione di Centro a Battipaglia – dicono Cobellis e Inverso -. Resta inteso che l’Udc non prende lezioni politiche dal PD, IDV o dagli altri Partiti della colazione con cui il dialogo non si è mai interrotto e con i quali, a prescindere dalle dinamiche interne al nostro Partito, rimane quotidianamente a disposizione per discutere, programmare e attuare progetti, iniziative e proposte concrete nell’interesse della città di Battipaglia».

E intanto è saltato l’incontro, previsto per ieri mattina, tra il sindaco Giovanni Santomauro e Lorenzo Cesa. Ufficialmente il segretario nazionale del partito è impegnato. Probabilmente il faccia a faccia con il sindaco di Battipaglia si terrà tra mercoledì e giovedì prossimo. «Cesa mi ha invitato per la prossima settimana – dice Giovanni Santomauro -,in questo momento era impegnato. Fino ad allora non ci saranno incontri ufficiali con i vertici provinciali del partito né con i consiglieri comunali».

Marco Campione

Ed è saltata anche l’attesa riunione chiarificatrice di ieri sera con la partecipazione dei vertici provinciali dell’Udc, del segretario cittadino e dei consiglieri comunali del partito. «Mi sento preso in giro – afferma il consigliere Marco Campione -. Non capisco perché si vogliono evitare i consiglieri comunali che hanno posto la questione al sindaco. Noi non vogliamo né incarichi e né poltrone. Mi farò promotore presso il segretario cittadino per stabilire quale argomento di interesse per la città sia più importante e chiederemo un consiglio comunale immediato per dimostrare al sindaco che non abbiamo nessuna intenzione di bloccare l’azione amministrativa. Forse il sindaco ha dimenticato che proprio lui ha chiesto che venisse nominato Barbato e che entrassero nell’Udc i consiglieri dissidenti».

Attende istruzioni dai vertici provinciali, invece, il capogruppo Angelo Cappelli. «La situazione è incresciosa – afferma – L’unica cosa che c’è da fare è lavorare sui progetti concreti per la città e si spera che si possano risolvere i problemi interni al gruppo consiliare e al partito nei confronti del sindaco. Attendiamo che il direttivo provinciale detti la linea da seguire».

Battipaglia, 2 novembre 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente