La Bindi a Salerno tira la volata per Bersani e Cuomo

Primarie Pd: La Bindi arriva a Salerno per sostenere Bersani e il suo pupillo Cuomo.

L’incontro, lunedì sera 19 novembre, ore 18,30 all’Hotel Mediterranea. Col Presidente dell’Assemblea Nazionale del Pd Rosy Bindi anche Cuomo, Landolfi e Valiante.

Rosy-Bindi-Pierluigi-Bersani

SALERNO – Lunedì 19 novembre 2012, alle 18.30 all’Hotel Mediterranea di Salerno si terrà un incontro sulle Primarie del Pd a sostegno del candidato Pierluigi Bersani. La Bindi arriva a Salerno per sostenere Bersani, ma soprattutto il suo pupillo, l’Onorevole Antonio Cuomo, e lo fa proprio per sottolineare che in provincia non c’é ancora una presenza organizzata che in questo caso si richiama all’On Tonino Cuomo, atteso che dopo la discesa in campo per le primarie di coalizione del centrosinistra di Matteo Renzi, ha costretto le varie componenti a convivere sotto lo stesso tetto per sostenere il Segretario nazionale del PD Bersani.

Alla manifestazione interverranno il segretario provinciale del Pd Nicola Landolfi, il consigliere regionale Gianfranco Valiante, il deputato Antonio Cuomo che l’ha organizzata, e Rosy Bindi, presidente dell’Assemblea Nazionale PD. Il dibattito sarà utile per approfondire le tematiche legate alle ormai prossime Primarie del partito.

Antonio Cuomo Martino Melchionda Rosy Bindi

La presenza in Città della Bindi è importante, anche perché la “Pasionaria” è una di quelle personalità politiche che insieme al Presidente Massimo D’Alema, il “rottamatore” Sindaco di Firenze vorrebbe rottamare. La Bindi perà dovrebbe preoccuparsi di essere insidiata nel suo ruolo di donna impegnata in politica ai vertici del PD dall’altra candidata alle Primarie, Laura Puppato, sebbene in più di una occasione ha dimostrato la sua suscettibilità rispetto a qualche domanda un poco più impertinente che qualche giornalista o qualche giovane le ha posto, nel corso del suo tour nazionale.

Salerno in ogni caso è una palestra importante per il PD nazionele e per il risultato delle Primarie proprio per la presenza di Vincenzo De Luca, che di rottamazione pure se ne intende e che quotidianamente la pratica nella sua azione amministrativa e politica quotidiana. Ma ironia della sorte in questo “giro” si trova a fianco di D’Alema, uno di quelli che De Luca vorrebbe non solo rottamare, ma vorrebbe seppellire insieme all’ex Governatore della Campania Antonio Bassolino in un sarcofago al centro della terra.

Salerno, 18 novembre 2012

14 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente