Premio Europeo alla Città di Salerno per l’Impianto di Compostaggio

Il Ministro Barca consegna al Sindaco di Salerno il Premio europeo per l’eccellenza dell’Impianto di compostaggio e l’Uso virtuoso dei Fondi Europei. Il Sindaco De Luca “Un esempio per l’Italia”.

Un riconoscimento dell’Unione europea per l’alta qualità progettuale ed operativa dell’impianto di compostaggio di Salerno. L’ennesima attestazione per le “buone pratiche” del Comune di Salerno. La cerimonia si è svolta questa mattina nella zona industriale.

Fabrizio Barca-Stefano Caldoro-Vincenzo De Luca

Fabrizio Barca-Stefano Caldoro-Vincenzo De Luca

SALERNO – Un riconoscimento dell’Unione europea per l’alta qualità progettuale ed operativa dell’impianto di compostaggio nella zona industriale di Salerno. L’ennesima attestazione per le “buone pratiche” del Comune di Salerno. A consegnare la prestigiosa attestazione è stato il Ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca che ha visitato l’impianto sito in via De Luca ( Zona Industriale di Salerno).

L’impianto di compostaggio del Comune di Salerno è stato inserito dall’Unione Europea nel novero delle buone pratiche d’utilizzo dei fondi comunitari per qualità progettuale, soluzioni tecnologiche adottate, capacità operativa. Il prestigioso riconoscimento è stato ufficializzato – mediante l’apposizione di una targa – nel corso di una visita nell’impianto del Ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca accompagnato dal Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Presente il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro.

Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha ribadito al Ministro Barca l’impegno del Comune di Salerno per la realizzazione del ciclo integrato per la raccolta ed il trattamento dei rifiuti solidi urbani, l’utilizzo virtuoso dei fondi europei, gli investimenti tecnologici, le energie rinnovabili, la filiera agroalimentare. De Luca sottolineerà altresì il ruolo strategico dei comuni più dinamici per un pieno utilizzo dei fondi europei per investimenti strutturali ed infrastrutturali necessari per il rilancio dell’economia e dell’occupazione.

“Questo impianto – ha dichiarato il Sindaco di Salerno Vincenzo De Lucaha completato il nostro piano industriale ed operativo per la raccolta, il trattamento ed il riciclo dei rifiuti solidi urbani. Siamo partiti con la realizzazione delle isole ecologiche per la raccolta degli ingombranti, abbiamo poi raggiunto livelli da primato nazionale per la raccolta differenziata porta a porta, ed infine abbiamo messo in funzione questo impianto completando così la nostra autonomia operativa. E’ un impianto modello, alimentato da pannelli fotovoltaici che smaltisce i rifiuti umidi, produce energia elettrica da biomasse e compost d’alta qualità utilizzato dalle aziende agricole del territorio. Un sistema esemplare che abbiamo realizzato con una severa programmazione, il coinvolgimento dei cittadini e delle aziende, la collaborazione delle ditte e dei lavoratori impegnati. Il perfetto funzionamento di questo impianto è un modello da seguire, un messaggio chiaro che dal Sud giunge all’Italia intera ed all’Europa. Dobbiamo adesso concentrare i nostri sforzi per eliminare il groviglio di competenze burocratiche che complicano la vicenda rifiuti. Troppi passaggi e troppe competenze comportano dispendio di servizio ed un servizio di minore qualità. Vogliamo semplificare il tutto ed investire anche sul coinvolgimento di altri lavoratori in relazione alle effettive necessità operative”.

Il Ministro Barca ha lodato il modello Salerno. “Questo impianto dimostra che i soldi sono stati spesi bene, che si sono raggiunti i risultati attesi, che si è migliorata la qualità della vita dei cittadini. Stiamo monitorando con grande attenzione l’utilizzo dei fondi comunitari per far si che i cittadini possano esser correttamente informati e compiere le loro valutazione sulla capacità di governo degli amministratori a tutti i livelli. L’impianto di Salerno è un esempio da seguire”

L’impianto di compostaggio di Salerno è considerato tra i migliori impianti d’Europa per le innovative soluzioni tecnologiche adottate che permettono la produzione di un compost eccellente già utilizzato come fertilizzante per l’agricoltura salernitana. E’ pronta a partire anche la linea di produzione d’energia elettrica da biomasse mentre l’intero impianto è alimentato con pannelli fotovoltaici.

………………………………..  …  ………………………………..Fotogallery a cura di Massimo Pica

de-luca-barca-5867

de-luca-barca-5867

de-luca-barca

de-luca-barca

de-luca-barca-5981

de-luca-barca-5981

de-luca-barca

de-luca-barca

de-luca-barca

de-luca-barca

de-luca-barca-

de-luca-barca-

de-luca-barca-6127

de-luca-barca-6127

Salerno, 4 gennaio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente