Battipaglia: Comizio di Forza Nuova con Pucciarelli e Giliberti

Domenica 10 febbraio 2013, ore 11.30, Piazza Madonnina, Battipaglia, Comizio di Forza Nuova.

Il Segretario Regionale Michele Giliberti Capolista alla Camera e il battipagliese Mario Pucciarelli Segretario provinciale di FN candidato al 3° posto al Senato, esporranno i punti del programma di “ricostruzione nazionale”.

Forza Nuova Protesta
Forza Nuova Protesta

BATTIPAGLIA – Domenica 10 febbraio alle 11,30 a Battipaglia, in Piazza Madonnina, Forza Nuova terrà pubblico comizio con l’intervento del Segretario Regionale avv. Michele Giliberti (candidato N1 lista Fn alla Camera) e del segretario provinciale Mario Pucciarelli (candidato N3 lista FN al Senato). Si esporranno, agli elettori ed alle elettrici, i punti salienti del proprio programma di “ricostruzione nazionale”.

“I riverberi della campagna elettorale. – Si legge in una nota politica di Forza Nuova – La protervia delle forze che detengono il potere. I viali imbrattati dalle loro maschere fraudolente. La sciatteria politica e dottrinale dei consueti personaggi in rassegna e le loro ingannevoli promesse, inducono Forza Nuova coi propri militanti ad adoperarsi in guisa massimale, fino all’esaurimento delle proprie risorse fisiche e morali, ed in spregio ad ogni sfrontato ostruzionismo mediatico  che il regime ci riserva senza possibilità di replica. Un impegno profuso ad evitare, anzitutto, che i cittadini della Piana del Sele possano ripiombare nel medesimo tranello partitocratrico ordito dai soliti noti, ossia, da coloro che hanno concorso, a vari livelli di responsabilità,  alla devastazione morale e materiale della nostra terra.  

Mario Pucciarelli

Mario Pucciarelli

Occorre lasciar intendere che esiste a tutto ciò una sola alternativa. Una scelta di campo forte, coerente, innervata  da robuste radici spirituali ed ideali: essa è Forza Nuova. La Nazione può solo risollevarsi nel solco di autentiche proposte rivoluzionarie, collocando  alla sua guida uomini giusti, pregni di buona volontà e di rettitudine morale.

In primis, – si aggiunge nella nota – il ristabilimento della nostra sovranità nazionale, che completa  quella di popolo. Basta euro, ritorni lo Stato ad emettere  moneta. Si cancelli il falso debito pubblico e s’ imponga la mordacchia all’egemonia bancaria finanziaria. Sostenere le imprese che non delocalizzano all’estero e che assumono connazionali. Si sostenga la famiglia quale cellula fondamentale della società, abolendo l’aborto e rifiutando le unioni contronatura, e con concreti assegni alle madri che non lavorano nonchè incentivi a chi genera più figli in direzione di un normale riequilibrio demografico. – concludendo – Ritorno all’agricoltura, alla religiosità cristiana e alle specifiche usanze tradizionali, da sempre perno della nostra civiltà. Blocco dell’immigrazione straniera con rimpatrio immediato di clandestini e senza lavoro. Lotta serrata, quartiere per quartiere, alle mafie e alle massoneria, veri cancri da estirpare, cause dell’illegalità dilagante e delle oscure manovre che si consumano ai danni della nostra indipendenza”.

Battipaglia, 8 febbraio 2013 – (articolo aggiornato il 9 febbraio 2013 alle ore 15.32)

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente