Iniziati i Lavori di riqualificazione dell’area ex Pastificio Pezzullo

Cerimonia di inizio dei lavori di riqualificazione dell’area ex Pastificio Pezzullo. Melchionda: “una operazione di grande importanza, che restituisce alla Città una zona storica del nostro territorio”.

Iniziano i lavori di bonifica dell’area. La ditta incaricata è la Ecoitalia LORDI s.r.l.. La ditta concessionaria dei lavori è la società Eboli 2010 srl, il 20 dicembre scorso ha sottoscritto l’atto di sottomissione, per portare a termine l’intervento di riqualificazione di demolizione dell’area.

 Area ex Pezzullo

Area ex Pezzullo

EBOLI – Questa mattina, presso gli edifici insistenti nell’area ex Pezzullo in via Statale 19, si è svolta la cerimonia di inizio dei lavori di riqualificazione dell’ex pastificio. Si tratta di un’operazione importante, che pone le basi per completare il recupero e restituire fruibile ai cittadini un’area storica della nostra città, un’azione che si inserisce nell’ambito del più  ampio progetto di riqualificazione delle aree degradate presenti nel nostro territorio, al quale – fanno sapere dal Comune – che l’Amministrazione Comunale sta lavorando da tempo per restituire loro decoro e vivibilità. –

Alla cerimonia sono intervenuti: i direttori dei lavori ingegner Lazzaro Benincasa e geometra Vito Niglio, l’amministratore della società Eboli 2010 Eugenio Giunta, i consiglieri e gli assessori comunali, l’assessore ai Lavori Pubblici Dino Norma e il Sindaco di Eboli Martino Melchionda.

 Area ex Pezzullo-cantiere

Area ex Pezzullo-cantiere

La ditta concessionaria dei lavori – che lo scorso 20 dicembre ha sottoscritto l’atto di sottomissione – è la società Eboli 2010 srl che, in tal modo, ha assunto l’impegno di portare a termine l’intervento di riqualificazione dell’area e di demolizione degli edifici esistenti al suo interno.

Sono, intanto, iniziati, i preliminari lavori di bonifica. La ditta incaricata è la Ecoitalia LORDI S.r.l., che ha provveduto a presentare ai competenti uffici dell’ASL il piano di lavoro previsto dalla vigente normativa per l’esecuzione di interventi di bonifica in aree in cui sono presenti manufatti contenenti amianto in matrice cementizia, ottenendo regolare autorizzazione.

Le attività di bonifica verranno svolte nel pieno e rigoroso rispetto della normativa vigente. In particolare, tutte le operazioni di rimozione delle lastre di amianto saranno precedute da uno specifico trattamento di incapsulamento e solo successivamente verranno sfilate dalle strutture in ferro e portate al suolo.

Al fine di garantire le più assolute condizioni di sicurezza degli abitanti nelle zone limitrofe a quella di intervento, l’ASL ha disposto che venga effettuato un monitoraggio giornaliero delle fibre aerodisperse, con relativa trasmissione dei risultati entro ventiquattro ore agli uffici competenti. Si procederà, poi, alla demolizione degli edifici esistenti, al posto dei quali verrà realizzato un centro urbano polifunzionale per attività commerciali e per il terziario, con annesse sistemazioni esterne, parcheggi e aree attrezzate.

“Grazie all’accorto lavoro portato avanti dall’assessorato ai Lavori Pubblicidichiara l’assessore all’Ambiente Ilario Massarelli che ha condotto alla sottoscrizione di un accordo con la ditta che ha presentato il progetto di riqualificazione dell’area Pezzullo, sarà possibile liberare quella zona della città da un possibile futuro pericolo. L’amianto presente nei fabbricati industriali, difatti, nel tempo sarebbe stato soggetto a degrado, disperdendo dunque fibre di ethernit potenzialmente nocive per la salute”.

 Area ex Pezzullo-Tabella-Cantiere

Area ex Pezzullo-Tabella-Cantiere

A riguardo interviene l’assessore ai Lavori Pubblici Dino Norma:La ditta affidataria dei lavori sta procedendo ai lavori di bonifica degli edifici insistenti nell’area dell’ex fabbrica Pezzullo, propedeutici alla successiva demolizione di parte di essi, che verrà portata a termine entro quest’estate. Tutti i lavori verranno eseguiti nella massima sicurezza, tanto è vero che, quotidianamente, viene effettuato un monitoraggio delle eventuali dispersioni di materiali potenzialmente pericolosi da parte dell’Azienda Sanitaria Locale. Terminata l’intera opera di demolizioneconclude Dino Norma – si restituirà alla città un’area importantissima nella quale potranno realizzarsi opere di interesse collettivo.”

“L’inizio dei lavori – dichiara il Sindaco di Eboli Martino Melchiondadi riqualificazione dell’ex pastificio Pezzullo rappresenta un momento di grande importanza storica. Dopo anni, si porrà fine al degrado e alla desolazione in un’area che ricopre un ruolo strategico nell’ambito del nostro territorio. Difatti, dove un tempo sorgeva la storica azienda Pezzullo, oggi si dà inizio ad un importante intervento di bonifica, che si inquadra nell’ambito del più vasto progetto di restyling che interessa la strada statale 19 e il quartiere Buozzi.

Tra l’altro, attraverso il progetto presentato dal Comune di Eboli nell’ambito del Piano Nazionale per le Città, si potrà procedere ad ulteriori interventi che riguardano il quartiere Molinello; il rione Pescara ed il tratto Tavoliello-Epitaffio della Statale 19. L’Amministrazione Comunale – conclude il primo cittadino – è riuscita a mettere in campo un insieme coerente di interventi di ristrutturazione urbana, che saranno in grado di cambiare il volto della nostra città”.

 Eboli, 20 febbraio 2012

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Con tutto il rispetto per il progetto di riqualificazione dell’area, poichè trattasi soprattutto, si legge, di lavori di bonifica per presenza di amianto, vorrei che si rendesse pubblico non solo il piano di lavoro ma soprattutto il parere dell’asl sull’azione da seguire. Il tutto a tutela della salute di migliaia di cittadini abitanti in quel quartiere ma nche dei tanti lavoratori compresi i dipendenti pubblici che lavorano presso il Comune, compresi i vigili. Il mio nn è allarmismo, ci mancherebbe, però con l’aiuto di admin occorre approfondire ne va di mezzo la salute dei cittadini.grazie

  2. in quell’area sarebbe stato ottimale un bel CARCERE che avrebbe avuto tantissimi ospiti locali, non sarebbe stato male per i seguenti motivi : 1) avrebbe ripulito la politica locale della schifezza attuale, 2) avrebbe potuto ridare il Castello al popolo Ebolitano. Eboli svegliati, slacciati le cinture che ti tengono legati alle pezze vecchie !!!!.

  3. Caro Beppe come dici Tu:
    Il tutto a tutela della salute di migliaia di cittadini abitanti in quel quartiere ma anche dei tanti lavoratori compresi i dipendenti pubblici che lavorano presso il Comune, compresi i vigili.
    MA FINO AD OGGI DOVE SEI STATO???
    E QUANDO LA POLVERE DI AMIANTO E’ CIRCOLATA FINO AD OGGI DA TANTI ANNI, COME MAI NON TI SEI PREOCCUPATO??
    E MO’ TE VEN A MENT E SPACCA’ O PIL A QUATT.
    VUOI PURE CHIAMARE L’ASL: E FINO AD ORA DOVE E’ STATA L’ASL?
    E DOVE SONO LE ISTITUZIONE PER TUTTE LEALTRE COPERTURE DI AMIANTO?
    TU SEI UN CITTADINO DI EBOLI STATICA, EBOLI CHE DEVE RIMANERE FERMA, EBOLI CHE MUORE, INSOMMA LA TUA EBOLI.
    Salutoni

  4. cara agata io sono stato a casa mia a eboli e con questo? NN sapevo che ci fosse un timer che indicasse il momento in cui si poteva un cittadino preoccupare, che vuoi fare sono tra i cittadini tardivi, se ti fa piacere. Etu invece che sei tra gli svegli dove eri? Poi io nn voglio spaccare alcun pil come dici tu. nè sono contro a progetti di riqualificazioni di quell’area, ma a tutela anche della tua salute chiesto di conoscere in nome di una trasparenza se sono state adttate tutte le cautele necessarie e di rendere pubblico eventualmente il parere dell’asl. saluti

  5. volevo sottolineaare che ad OGGI, non si è mossa una solo pietra in quella area….Come al solito la solita demagogia politici dei soliti……supportata anche da chi dovrebbe INFORMARE e non DISINFORMARE!!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente