Piano Città: Firmato il “Contratto di Valorizzazione Urbana”

Piano Città: Firmato il contratto di Valorizzazione Urbana. Soddisfazione del Sindaco di Eboli

Melchionda: “Procede l’iter. La firma del contratto rappresenta una ulteriore conferma della validità del progetto elaborato dal Comune di Eboli”.

Comune-di-Eboli-Manifesti-dei-disoccupati.

Comune-di-Eboli-Manifesti-dei-disoccupati.

EBOLI – L’Ufficio stampa del Sindaco di Eboli con una nota politica porta a conoscenza che prosegue l’attuazione del Piano Città con la firma di ulteriori tre “Contratti di Valorizzazione Urbana” relativi a Eboli, Trieste e Venezia.

Il progetto che riguarda Eboli rientra tra le 28 proposte selezionate dalla Cabina di regia istituita presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, potrà ottenere a breve le risorse economiche per provvedere alle gare di assegnazione degli appalti necessari a dar corso al processo di rigenerazione e riqualificazione urbana.

Il progetto elaborato dal Comune di Eboli si pone un obiettivo ambizioso: riqualificare i quartieri Molinello e Pescara che, allo stato attuale, seppur adiacenti, non sono collegati tra loro e si trovano in una situazione di marginalità nei confronti delle altre parti urbane.

Un simile obiettivo è possibile attraverso un insieme coordinato di interventi che, interessando varie componenti, possano garantire la rimozione del degrado urbano e la riduzione della tensione abitativa.

Martino Melchionda

Martino Melchionda

In piena aderenza, dunque, alle finalità del Piano città, sono state rese disponibili dalla Cabina di regia risorse finanziarie, pari a 5,1 milioni di euro, per consentire: la riqualificazione degli spazi pubblici del quartiere Molinello, con elementi di arredo urbano e di illuminazione pubblica, maggiore dotazione di parcheggi per le residenze e altre opere minori, la costruzione di un edificio per 6 alloggi di edilizia residenziale pubblica, la manutenzione straordinaria del fabbricato sede della ex scuola professionale, la riqualificazione urbana della SS 19 nel tratto Tavoliello – Epitaffio, la costruzione di due rotatorie nell’asse viario – SS.19 Epitaffio e Cimitero.

A riguardo interviene l’assessore ai Lavori Pubblici Dino Norma: E’ davvero una soddisfazione apprendere che il progetto elaborato dal Comune di Eboli ha visto la firma del contratto insieme a due grandi città come Trieste e Venezia.

Si tratta di un progetto ambizioso, l’unico scelto in Campania, insieme alla proposta progettuale del Comune di Napoli, che interverrà a migliorare la vivibilità ed il decoro di vaste area del nostro territorio, oltre che a combattere il degrado urbano e la carenza di infrastrutture al servizio dei residenti delle aree oggetto dell’intervento.”

Soddisfatto il Sindaco di Eboli Martino Melchionda:  “La firma del contratto, avvenuta peraltro insieme alle  città di Trieste e Venezia, premia il lavoro e l’impegno dell’Amministrazione Comunale e degli uffici. Questo è motivo di orgoglio per tutti. Giunge, dunque, una ulteriore conferma dell’estrema validità del nostro progetto di riqualificazione urbana di importanti e popolose aree del nostro territorio.

Si tratta di un intervento di straordinario rilievo, che in tempi così duri dal punto di vista economico, potrà dare nuovo assetto alla nostra città”.

Eboli, 24 aprile 2013

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. La litoranea non è zona urbana ovviamente. Lì ci sono i grandi elettori e tutto deve rimanere così. Quest’anno l’ottavo consecutivo andremo al mare in mezzo alle zoccole in tutti i sensi il sedicesimo se consideriamo anche le amministrazioni alter ego rosania.
    Blue book cittadino e attivista a 5 stelle.

  2. il peggior sindaco che eboli abbia avuto …con una strafottenza e faccia tosta che nn hanno eguali nemmeno con il peggior politico italiano , proclamA grandi cose x la citta , ma la realta è un altra una citta abbandonata degradata umiliata destinata ad un inesorabile declino civile culturale morale urbano economico sociale…VAI VIA sei solo un xxxxxxxxxxx!!!!!

  3. Ma cosa pubblicate, queste cose rientrano nella normalità di un amministrazione.

  4. QUI RIONE PESCARA:Pure uno scolaretto alle elementari,guardandosi intorno vedrebbe una triste realtà,cos’è che non manca.-??? non ci sono spazi verdi per i giochi dei bambini e dei ragazzi,non ci sono giardini pubblici,non c’è un centro di lettura,non ci sono uffici anagrafici,non c’è una postazione della polizia municipale,non c’è un pronto soccorso,non c’è più un comitato a posto fisso per colpa dei fessi… va be meglio fermarsi qua che la lista sarebbe troppo lunga però tutto sommato la chiesa c’è …solo che non basta più per miracoli di massa collettiva,in questa JUNGLA di quartiere eppure ci vivono numerosissime famiglie dando voti a più non posso ai vari amministratori…peccato che i lor signori poi se ne dimenticano sempre di questo mortoriato territorio .-
    Non voglio pettegolare ne tanto meno guaradre gli errori fatti in passato dal sindaco e dalle sue giunte…ma basta,ora veramente basta iniziamo a fare fatti e non parole per questo quartiere tanto basta poc che c’è vò,non ci cercano mica
    “CAP D’ANGELI” oppure spese faraoniche per poter squazzare nell’oro… quindiin primiss che ci sia veramente la volontà di dare veramente una SVOLTA a questo territorio.-

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente