SEL va oltre le alleanze è rilancia il Progetto reale di cambiamento della Città

Solo con il puntuale rispetto dei principi pervasori delle forze politiche della sinistra sarà possibile realizzare il rivoluzionario cambiamento che la cittadinanza chiede a gran voce e da troppo tempo.

Il reale rinnovamento e la discontinuità nel merito, nel metodo, e nelle scelte a favore della cittadinanza, ispirati a principi di giustizia e uguaglianza, salvaguardia delle persone e del territorio, sviluppo equo e sostenibile.

naddeo-sel-lanzara-pd

naddeo-sel-lanzara-pd

PONTECAGNANO FAIANO – Si avvicina la data di presentazione delle Liste e la Campagna elettorale anche a Pontecagnano entrerà nel vivo, e per il centrosinistra l’unico obiettivo è quello di sconfiggere il Sindaco uscente Ernesto Sica ed insieme a lui quella che sia SEL che l’intera coalizione che sostiuiene Giuseppe Lanzara definisce la strada della discontinuità. E per SEL proprio nell’approssimarsi della data per la presentazione delle liste e mentre si intensifica anche il dibattito sulle possibili alleanze, avverte la necessità di riaffermare un pricipio, evidentemente fondamentale per affrontare gli avversari, che è quello della discontinuità con il modo di gestire della cosa pubblica e di imprimere all’azione politica e ove mai si dovessero vincere le elezioni ad un reale rinnovamento.

“Anche nella coalizione di centro sinistra il dibattito è vivo, – si legge nella nota politica di SEL nell’affermare concetti irrinunciabili – e Sinistra Ecologia e Libertà, pur riconoscendo la necessità di aprire alla partecipazione di più forze, per aggregare quanto più è possibile il consenso dei cittadini intorno al progetto di rinnovamento della coalizione guidata da Giuseppe Lanzara, ritiene sia necessario mantenere saldamente la rotta di reale e profondo cambiamento della classe dirigente e del modo di fare politica di Pontecagnano Faiano. Dalle primarie dello scorso novembre non è emerso semplicemente un candidato sindaco condiviso, ma un intero progetto, con delle regole e delle caratteristiche ben precise, che portasse ad un percorso chiaramente riconoscibile, in assoluta contrapposizione con l’attuale amministrazione, che tanti dissesti ha prodotto.

In questa fase delicata del percorso, – si legge nella nota –  in cui la prospettiva del risultato è maggiormente preminente, Sinistra Ecologia e Libertà si pone all’interno della coalizione come garante del rispetto dei principi che l’hanno ispirata e delle regole prefissate, che costituiscono l’essenza e il fondamento del progetto della coalizione di centrosinistra, fortemente ancorata ad un programma chiaro e condiviso.

Ciò che dà il senso del reale rinnovamento – conclude la nota di Sinistra Ecologia e Libertà nell’affermare con nettezza il senso di un’alleanza, evidentemente necessaria anche alla luce dei nuovi sviluppi nazionali che fanno registrare una divaricazione di SEL dal PD e una sua ricollocazione all’opposizione di un eventuale Governo Letta definito del Presidente – può essere solo la totale discontinuità nel merito e nel metodo dell’attività politica e delle scelte a favore della cittadinanza, ispirati a principi di giustizia e uguaglianza sociale, salvaguardia delle persone e del territorio, sviluppo equo e sostenibile.

Soltanto attraverso il puntuale rispetto dei principi pervasori delle forze politiche della sinistra sarà possibile realizzare il rivoluzionario cambiamento che la cittadinanza chiede a gran voce ormai da troppo tempo.

Pontecagnano Faiano,  24 aprile 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente