“Jevule…vico, vico”: atmosfere, suoni e sapori della città antica.

21 giugno 2013, ore 18.00, Centro Storico di Eboli, si terrà la manifestazione: “Jevule…vico, vico”: atmosfere, suoni e sapori della città antica.

La manifestazione vuole coinvolgere: famiglie; appassionati dell’artigianato, dell’arte, della cultura, del territorio; bambini; giovani; Un momento di svago, strettamente legato alla tradizione locale e al recupero di antichi valori sociali e culturali.

.

EBOLI – Il prossimo 21 giugno, nel Centro Storico di Eboli, a partire dalle ore 18.00, si terrà la manifestazione “Jevule…vico vico: atmosfere, suoni e sapori della città antica”, patrocinata dal Comune di Eboli.

L’idea nasce dalla volontà comune di un gruppo di amici di organizzare nel cuore del centro storico ebolitano un evento unico e singolare, con l’intento di far riscoprire le bellezze del nostro territorio sia a tanti ebolitani ignari di tali esistenze, sia ai visitatori che potrebbero essere calamitati dall’iniziativa.

Di qui, l’organizzazione di una giornata dedicata proprio alla riscoperta delle tradizioni e dei mestieri, e più nella specifico di “Eboli borgo antico” tra vicoli, piazzette e scalelle, mediante l’allestimento di una sorta di “mercatino” dell’artigianato, animato da altri eventi collaterali, che potranno arricchire e connotare l’atmosfera: canti e degustazioni di piatti della tradizione locale, momenti pensati per i più piccoli con la lettura di fiabe a tema, reading di poesia, animazione, ballon art, giocolieri e trampolieri, esposizioni di mostre fotografiche legate al territorio e agli usi e costumi degli abitanti del luogo, riscoperta delle antiche fornaci. Il tutto, mettendo in campo una serie di sinergie tra l’istituzione comunale, le associazioni, i gruppi e i singoli cittadini che operano in tali settori.

.

.

La manifestazione si propone di coinvolgere un pubblico trasversale: famiglie; appassionati dell’artigianato, dell’arte, della cultura, del territorio; bambini; giovani; anziani che potranno trovare, nel programma degli eventi in calendario, situazioni ed occasioni che vanno incontro al proprio gusto. Un momento di svago, insomma, strettamente legato alla tradizione locale e al recupero di antichi valori sociali e culturali.

Partecipano alla manifestazione: Brucaliffo Giramondo, Intermediando…Cultura e Dintorni ed Il mondo a colori,  Rinascita Culturale Ebolitana, Centro Culturale Studi Storici- Il Saggio, Oasi Animazione, Freselle Storielle, La casa di Angiù, Astronave a Pedali, Gruppo Scout Cngei –Eboli,  SitiArte, Le Amiche buongustaie &friends, Proloco Don Donato Paesano, Le tavole del Borgo, Il Panigaccio, Associazione…per Eboli, Eboli nella Storia, Isidoro Di Luna, Vincenzo Cito, Angelo Abate, Cosma Alessandrini,  Stefano Durante, Manuela Mustacchio, Patrizia del Vecchio, Sante Abbinente, Antonia Bottiglieri, Graziano Cibellis, Giulia Albano, Barbara Capasso e altri artisti e artigiani.

A riguardo interviene l’assessore alle Attività Produttive e Turismo Francesco Bello: L’iniziativa nasce dall’entusiasmo delle numerose associazioni che, mostrando ancora una volta attenzione ed amore per il nostro centro antico,  hanno aderito all’evento,  lanciando  un bel messaggio di collaborazione. E’ questa la strada giusta per riappropriarci dei luoghi della nostra Eboli, promuoverli e ripopolarli, all’insegna della riscoperta delle nostre radici”.

“Jevule… vico, vicodichiara l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello è l’esempio della comune e condivisa volontà di rivivere i luoghi ed i vicoli più nascosti del nostro Centro Storico, e talvolta poco frequentati, ma di certo non meno belli e suggestivi. Ringrazio tutte le numerose associazioni, che ancora una volta sono riuscite, in perfetta sinergia a promuovere un comune senso di appartenenza, di amore e di rispetto per i propri luoghi”.

“Sono davvero soddisfatto – dichiara il Sindaco di Eboli Martino Melchionda del fermento e dell’attenzione che numerose associazioni, gruppi e singoli cittadini stanno riservando alla rivalutazione del borgo antico della nostra città. Tante idee e interessanti progetti vengono messi in campo, e tutti mirano a riappropriarsi del Centro Storico, a favorire il suo rilancio e ad arginare comportamenti irrispettosi e scorretti che ledono l’immagine dell’intera città.

Rivolgo agli organizzatori e a tutte le associazioni coinvolte in questa manifestazione il mio personale ringraziamento, e sin d’ora, intendo assicurare ad esse il sostegno dell’Amministrazione Comunale anche per future iniziative”.

Eboli, 17 giugno 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente