Assemblea PD sul Piano di Zona contro uno “scippo” per la Città

Giovedì 11 Luglio 2013, ore 19.00, nella sede PD di Via Istria 9, assemblea pubblica sul Piano di Zona S/4.

Lascaleia: Questa vicenda per noi non è conclusa, metteremo in atto tutte le iniziative per evitare che le logiche di spartizione politica possano danneggiare l’organizzazione dei servizi alla persona nella città.

.

BATTIPAGLIA – Il Partito democratico di Battipaglia ha organizzato per Giovedì 11 Luglio alle ore 19.00 nella sede in Via Istria 9 una pubblica assemblea sulla vicenda della costituzione del Piano di Zona S/4.

Infatti alcuni comuni del nuovo piano di zona (ad eccezione del Comune di Acerno) hanno rettificato, nella logica di una spartizione per appartenenza, degna solamente della peggiore politica, l’indicazione  della nostra città come ente capofila, sede che era  stata già prescritta durante la prima fase di costituzione del piano.

.

In questi anni  fin dal primo momento, ci siamo  impegnati  per riorganizzare i servizi sociali e conquistare il ruolo di guidare questo percorso nel nuovo piano di zona S/04, un ruolo che compete nei fatti alla nostra città, che già in passato con il piano di zona S/5, aveva perso sempre nella logica di una vergognosa ripartizione politica.

La nostra città è la più grande per numero di popolazione e contribuisce economicamente con più della metà in favore del Piano di Zona, ma negli anni non è stata mai contraccambiata in termini di progettualità e servizi alla persona. L’indicazione del Comune di Pontecagnano come ente capofila nel nuovo assetto del piano di zona S/04, siamo sempre più convinti che rappresenti un vergognoso scippo a danno dei battipagliesi, perché non si sono rappresentati nella realtà  le necessità sociali dei territori, ma unicamente si è trattato di accordi di bottega, di chi come sempre usa a propria convenienza, forse barattando il Piano di Zona con eventuali accordi  di  personali  e  future candidature.

“Questa vicenda – dice il Segretario di Circolo Luca Lascaleiaper noi non è conclusa e metteremo in atto tutte le iniziative per evitare che le logiche di spartizione politica possano danneggiare l’organizzazione dei servizi alla persona nella città. Nell’assemblea vogliamo aprire un confronto sulla vicenda e sono invitati a partecipare e ad intervenire tutti i rappresentanti del terzo settore, associazioni, movimenti, cittadini.

Successivamente  con una delegazione del PD incontreremo il Commissario prefettizio per chiedere anche a lui di adoperare tutti gli strumenti utili per fermare questo scippo, anche verificando tutta la legittimità della procedura. Questa vicenda per NOI è simbolica per delimitare i confini della buona  politica con i tatticismi di questo o quel partito.

Battipaglia, 8 luglio 2013

 

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente