Eboli: Si rafforza la vigilanza ambientale sulla Fascia costiera

Rafforzamento delle attività di vigilanza e monitoraggio ambientale in fascia costiera. Parta anche una specifica campagna informativa di sensibilizzazione ambientale.

Da oggi, in concomitanza con la campagna “Riciclaestate di Legambiente-Conai, arrivano le Guardie Ambientali Volontarie della Provincia e le Guardie Ecozoofile di Italcaccia che affiancheranno Polizia Municipale Ispettori Ambientali Comunali.

Pineta di Campolongo Eboli

Pineta di Campolongo Eboli

EBOLI – Il Comune di Eboli, – si legge nella nota diffusa dall’Ufficio stampa del Comune di Eboli – sempre più attento ed attivo in materia di tutela ambientale e monitoraggio del territorio, ha deciso di incrementare le attività di vigilanza, al fine di contrastare il fenomeno – che si aggrava nel periodo estivo – della comparsa di micro discariche nel territorio comunale, in particolar modo lungo la fascia costiera.

manifesto_raccolta_mare

manifesto_raccolta_mare

A partire da domani, le Guardie Ambientali Volontarie – GAV – abilitate dalla Provincia di Salerno mediante specifico corso di formazione e dotate di tesserino regionale di riconoscimento – gli Ispettori Ambientali del Comune di Eboli – nominati dal Sindaco – e le guardie eco zoofile di Italcaccia affiancheranno la Polizia Municipale per mettere in campo una serrata azione di contrasto all’abbandono clandestino dei rifiuti.

Con l’impiego di nuove forze a supporto del Nucleo Ecologico Ambientale della Polizia Locale e il migliore utilizzo di quelle già presenti, incrementando in tal modo l’attività di pattugliamento giornaliero, si potranno garantire sia maggiori controlli, sia potenziare significativamente l’attività di sensibilizzazione sulle modalità di differenziazione e di raccolta dei rifiuti.

Inoltre, nella domenica di oggi, in occasione di “RiciclaEstate”, la campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata nei comuni costieri della Campania promossa Legambiente Campania e Conai, che vedrà i volontari impegnati presso gli stabilimenti balneari del nostro litorale, parte una specifica campagna informativa elaborata dal Comune di Eboli – di concerto con la Sarim,  per sensibilizzare i residenti, i bagnanti ed i titolari dei lidi a svolgere un corretto conferimento dei rifiuti anche al mare.

Adolfo Lavorgna

Adolfo Lavorgna

A riguardo interviene l’assessore alla Polizia Municipale Adolfo Lavorgna: Al fine di favorire un sempre maggiore controllo di tutto il territorio comunale, abbiamo inteso rafforzare sensibilmente le attività di controllo attraverso il supporto delle guardie eco zoofile e delle GAV provinciali.

Esse affiancheranno la Polizia Municipale, per garantire un maggiore monitoraggio di tutto il territorio comunale ponendo  particolare attenzione, in questa fase, alla fascia costiera, sia al fine di vigilare sul rispetto delle leggi – mi riferisco in primo luogo alla lotta alla prostituzione ed ai parcheggiatori abusivi – sia per porre rimedio all’odioso fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti lungo la strada provinciale. L’attenzione dell’Amministrazione Comunale è altissima, intendiamo garantire sicurezza ai nostri concittadini ed ai turisti che scelgono le nostre spiagge”.

Ilario Massarelli

Ilario Massarelli

“All’indomani delle  significative novitàspiega l’assessore all’Ambiente Ilario Massarelli in merito alle modalità di conferimento dei rifiuti introdotte nei mesi scorsi per il centro cittadino, parte anche lungo il nostro litorale la campagna informativa per la promozione di una corretta raccolta differenziata.

Separare correttamente i rifiuti è di fondamentale rilievo, e contribuisce in maniera determinante a migliorare l’ambiente e l’immagine del nostro territorio. Cominceremo domani (oggi), affiancando l’iniziativa di Legambiente, attraverso la distribuzione di materiale informativo presso gli stabilimenti balneari.

La Sarim, nei giorni scorsi, ha anche provveduto a munire i lidi di apposite campane per il conferimento del vetro e del multi materiale. La campagna proseguirà per tutta l’estate, ed interesserà, insieme ai lidi ed ai bagnati, anche i residenti della fascia costiera”.

Eboli, 15 luglio 2013

6 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. demagogia demagogia…..non vedo mai nessuno…mai mai mai !!!!

  2. forzaeboli sappi che non serve vedere le guardie in giro in divisa il compito è altro….siamo tutti volontari al di fuori del proprio impiego e non retribuiti, anche tu sei un cittadini scendi insieme a noi a fare volontariato e ad aiutare questa città ad essere un po piu’ civile. Ogni giorno o quando siamo libero togliamo il tempo alle nostre famiglie e lo dedichiamo anche a te ebolitano. Eboli ha una forte estensione territoriale ed è assi difficile controllarla tutta abbiamo pochi mezzi per colpa della crisi ma facciamo tanto credimi io dal 2008 sono ispettore ambientale comunale volontario ma da sempre contro l’inquinamento e l’inciviltà della gente. ti invito a collaborare anche con segnalazione anonima falla a me personalmente se vuoi. con stima vincenzo ippolito.

  3. Ho sempre colpevolizzato quest’amministrzione,per il totale degrado del litorale marino Ebolitano per la mancanza di controlli.Avendo una casetta,e da trent’anni,che frequento Campolongo,e ho visto le varie cause che hanno portato a questo totale degrado denunciandole anche ai vari organi di competenza ma senza risultato.
    Essendo obbiettivo e non di parte , adesso voglio complimentarmi con questa amministrazione per lo stupendo lavoro che sta facendo sia per la pineta che per la spiaggia.In tutti questi anni non ho mai visto una spiaggia cosi pulita, sorvegliata e assistita anche da bagnini. In riferimento all’articolo, la pineta viene sporcata oltre che da quei pendolari INCIVILI che cambiano posto in continuazione,ma di NOTTE, da decine e decine di “ILLEGALI”che si raggruppano ubriacandosi in continuazione e distruggendo tavoli panchine ECC.Spero che ciò possa arrivare a chi di competenza e a chi veramente vuole il bene di Eboli. Grazie

  4. @vincenzo ippolito Caro amico, caro ebolitano come me, devi sapere che le tecnologie devono essere usate proprio per sopperire al volontariato e alla presenza fisica sul territorio. Solo attraverso di esse può ancora esserci sviluppo ed occupazione. Infatti la nostra città con i suoi 140 Km quadri ed oltre , è totalmente libera da qualsiasi controllo di base, ed è impensabile che si riesca a controllarla per intero a mezzo volontari, che come ben dici tolgono tempo alla famiglia per dedicarsi al territorio. Questa è una mancanza della amministrazione. Alle mancanze , ai doveri, non deve sopperire il volontariato. Loro i soldi se li prendono. Il controllo a mezzo sensoriale, o per videocamere, sarabbe dovuto essere uno degli anelli portanti fondamentali di qualsiasi amministrazione italiana, se ci si vuole occupare del territorio e della sua sicurezza. Per questo i “bravi” al palazzo ,se non riescono a decifrare le priorità che necessitano al cittadino …ise ne vadano a casa. L’Housing sociale e tutto il resto, sono in assoluto secondo piano. Il popolo ha bisogno di una SMART CITY.

  5. Certo Buona l’iniziativa, meglio tardi che mai!!

    Infatti è da circa 6 mesi che continuamente e incessantemente abbiamo fatto richiesta dei cestini porta rifiuti differenziati negli spartifuoco alla SARIM, i quali ci hanno risposto testuali parole “non è abbiamo” Adesso invece sono usciti come per magia.

    Le telecamere, ne baserebbe anche solo una per spartifuoco risolverebbe il problema della prostituzione e dei selvaggi che buttano l’immondizia a terra, Una buona Ip CAM da 350 euro con antenna wifi a pannello per collegarla direttamente su internet, magari integrandola sul sito del comune in modo che anche noi cittadini che viviamo e lavoriamo nella zona possiamo tenere sotto controllo.

  6. @forzaeboli, ho capito chi sei ci siamo sentiti su facebook e sei anche nelle mie amicizie e mi sta bene, pero’ voglio farti capire che a me il tempo non lo toglie nessuno sono un volontario non chiamato a farlo ma di carattere come ho fatto con il terremoto dell’aquila e altro ancora…..sempre in prima linea ad aiutare il prossimo e non strumentalizzato da nessuno. Sappi che questa amministrazione sta facendo tanto per l’ambiente e la sicurezza e ancora tanto va fatto senza fermarsi mai…. ti saluto forzaeboli e sii un po meno negativo.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente