Eboli – 2° Festival Internazionale della chitarra “Dalla via del grano alle vie del Mondo”

29 agosto-1 settembre 2013, Museo Archeologico Nazionale, Sala concerto di Lorenzo e al MOA (Museum Operation Avalanche): 2° Festival Internazionale della chitarra “Dalla Via del Grano alle Vie del Mondo”.

Il Festival organizzato dalle Associazioni EboliMusica e La Via del Grano, vuole essere il volano per far ridiventare Eboli crocevia delle culture, un laboratorio in cui artisti di vari Paesi si incontrano nei luoghi culla della cultura musicale mondiale.

maestro-Del-Plato-con-il-maestro-Claude-Bolling-e-Angelo-Ruggieri

maestro-Del-Plato-con-il-maestro-Claude-Bolling-e-Angelo-Ruggieri

EBOLI – Dal 29 agosto al 1 settembre ad Eboli, nel Museo Archeologico Nazionale, nella sala concerto di Lorenzo e al MOA – Museum Operation Avalanche, si svolgerà il 2° Festival Internazionale della chitarra “Dalla Via del Grano alle Vie del Mondo”, organizzato dall’Associazione EboliMusica e dall’Associazione La Via del Grano, in collaborazione con la Regione Campania, la Provincia di Salerno, il Comune di Eboli, il Museo Archeologico di Eboli, Strumenti Musicali De Luca, l’Associazione “SitiArte”, con il supporto della Fondazione Villa Betania, della Carisch di Milano e della Galli strings.

.

.

La Via del Grano è un’antica via settecentesca che collegava  la capitale del Regno di Napoli alla Puglia; essa era crocevia di culture tra le patrie di alcuni tra i più eminenti compositori (M. Giuliani, G. Da Venosa, G. Paisiello, D.Scarlatti, F. Carulli, etc.). Il Festival, nel con la direzione artistica del M.° Giuseppe Del Plato e la preziosa consulenza storica di Damiano Faccenda, si aprirà il 29 agosto con le Master di chitarra tenute dai Maestri Luciano Lombardi, Petr Paulu, Antonio Grande, Aniello Palomba e Ciro Fiorentino (Orchestra di chitarre) e la sera alle ore 20.00 con il concerto d’apertura del Festival nel Museo Archeologico.

Si proseguirà, poi, il 30 agosto presso la chiesa di San Lorenzo, con  il Concerto Finale del Concorso di Composizione, in cui anche il pubblico decreterà il suo vincitore attraverso una votazione; Sabato 31 si svolgerà al mattino il Concorso di chitarra ( la giuria sarà presieduta da un nome d’eccezione , il Maestro Claude Bolling, affiancato da chitarristi come Roberto Fabbri, Senio Diaz, Petr Paulu, Luciano Lombardi, Antonio Grande, Ciro Fiorentino, etc); alle ore 19.30 avrà inizio il Concerto serale con la Première di “Romantic album” di Ciro Fiorentino – edizioni Carisch, con la partecipazione dell’Orchestra giovanile di chitarre “La Via del Grano” diretta dallo stesso autore; a seguire la premiazione e quindi il concerto dei vincitori del Concorso di Chitarra e Musica da Camera.

Domenica 1 settembre nel chiostro del Complesso di San Francesco (Museo archeologico) alle ore 12.00, momento di relax del Festival con il “Guitar Drink“, con ingresso libero e consumazione gratuita, in cui si incontrano gli artisti, si ascolta musica con il chitarrista acustico Pierangelo Mugavero;  alle ore 18.00 avrà inizio l’attesissimo Gran Galà della chitarra a cui parteciperanno diversi nomi del panorama chitarristico mondiale:  il chitarrista classico Roberto Fabbri che si esibirà con il Guitar Quartet e il Four Flowers String Quartet, Senio Diaz, Antonello Grande, Petr Paulu, Luciano Lombardi, il duo Angelo Ruggieri – Giuseppe Del Plato; al termine  saranno assegnati i Premi “Dalla Via del Grano alle Vie del Mondo” al Testimonial 2013 del Festival il Maestro Claude Bolling (Compositore , pianista jazz, vincitore di diversi Grammy , collaborazioni che vanno da Duke Ellington  a Louis Armstrong, da Yo Yo Ma alla London Sinfony Orchestra, passando per le colonne sonore di film come Borsalino, Flick Story,etc, collaborazioni discografiche con Brigitte Bardot, Juliette Greco, etc) una pietra miliare della musica; al Maestro Alirio Diaz, emblema della chitarra nel mondo ed ambasciatore della musica venezuelana e sudamericana; al Maestro Antonio Grande per la ricerca storico- chitarristica a Napoli nel ‘900; alla Fondazione Villa Betania per gli importanti traguardi raggiunti.

Il Festival vuole essere il volano per far ridiventare Eboli crocevia delle culture, un laboratorio in cui artisti di vari Paesi si incontrano nei luoghi culla della cultura musicale mondiale.

A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: Un grande evento che vede protagonista la musica e la cultura. Eboli, grazie a tale prestigiosa iniziativa, ospiterà chitarristi e compositori di grande fama, che daranno lustro alla nostra città. Il Festival internazionale della chitarra è un evento di grande spessore, che celebra la musica ed al contempo la cultura del nostro territorio. Ringrazio e rivolgo i miei complimenti a tutti i protagonisti della manifestazione, che con grande impegno e lavoro hanno realizzato questa straordinaria iniziativa”.

L’Amministrazione Comunale – dichiara l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello è lieta di patrocinare un festival, giunto alla sua seconda edizione e già  così prestigioso. La nostra città conferma la sua tradizione musicale, gli appassionati potranno ammirare artisti di grande spessore; Eboli avrà l’onore di ospitare, fra gli altri, il maestro Claude Bolling, compositore e pianista jazz di indiscussa fama”.

……………………………..  …  ………………………………

.

Eboli, 24 agosto 2013

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. grande il mio amico e maestro Giuseppe Del Plato

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente