Approvato il Piano di razionalizzazione delle spese

Razionalizzazione delle spese di funzionamento degli uffici. L’assessore Lavorgna: “soddisfatto per i risultati raggiunti”

Dei Conti, si evince che vi è stato un risparmio significativo dei costi di funzionamento degli uffici comunali.

Adolfo Lavorgna-

Adolfo Lavorgna-

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – La Giunta Municipale, nella seduta dell’11 dicembre scorso – così come ci è stato comunicato dall’Ufficio stampa del Comune di Eboli – con deliberazione n. 479, ha preso atto dei risultati ottenuti con l’applicazione del piano di razionalizzazione delle spese di funzionamento dell’Ente.

In particolare, dalla relazione annuale predisposta dagli uffici, che sarà inviata – come previsto dalla legge – alla Corte dei Conti, si evince che vi è stato un risparmio significativo dei costi di funzionamento degli uffici comunali, per quanto riguarda le dotazioni strutturali quali ad esempio computer, software e materiale di consumo.

Uguale risparmio si è registrato per quanto concerne le spese di gestione del parco auto e le spese telefoniche.

A riguardo interviene l’assessore al Bilancio Adolfo Lavorgna: Siamo riusciti a contenere in maniera significativa le spese di funzionamento degli uffici comunali; in particolare si è raggiunto un risparmio di oltre il 22% per quanto riguarda la gestione del parco auto, ottenuto attraverso la dismissione di alcuni autoveicoli e lottimizzazione dellutilizzo di quelli mantenuti in esercizio.

Importante anche il contenimento della spesa registrato per quanto riguarda la telefonia, pari ad una percentuale di circa il 20%. Significativi risparmi anche nellambito delle spese relative alle dotazioni informatiche, grazie alla centralizzazione degli acquisti.

E ancora, per quanto concerne la vendita di alloggi nel centro storico, nel 2012 vi è stato un incremento di oltre il 12%, mentre il decremento registrato per la vendita di immobili nel rione Pescara è dovuto al fatto che la maggior parte delle cessioni è avvenuta negli anni precedenti.

Si tratta di un risultato importante, segno di una attenzione forte degli uffici e dellAmministrazione comunale tesa al contenimento delle spese.

Eboli, 16 dicembre 2013

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. l’Anci “1,5 miliardi di euro in meno,Legge di stabilità, governo pone una scontata fiducia Sindaci in rivolta.
    “Le lobbies colpiscono ancora!
    Con i dovuti dubbi, spero che non sia vero,ma a quanto pare,I Comuni e le Regioni che emanassero norme restrittive contro il gioco d’azzardo subiranno tagli ai trasferimenti che verranno interrotti solo quando le norme e regolamenti verranno ritirati. L’emendamento prevede che i concessionari ai quali vengono ritirate le concessioni per gravi colpe, godano del diritto di continuare il proprio esercizio per 90 giorni. In seguito il subentro a quelle licenze verrà garantito a chi è già titolare di altre licenze. Un meccanismo che prevede una sorte di diritto di prelazione violando le norme sulla concorrenza.
    Si paventa che e in questa legge di stabilità, è in programma l’acquisto di 250 auto blu per un ammontare di 42mln €. Alla faccia di una ipotetica spendig review.
    Ma il vero grande problema italiano e’ la decrescita demografica, siamo
    uno dei paesi piu’ vecchi al mondo,in
    Europa con un rapporto di ben 158 vecchi ogni 100 giovani nel 2012, e questo vuol dire solo fuga dei capitali.
    mancanza certa di soldi per pagare le pensioni nei prossimi 25
    anni.e’ crisi?, E’ NORMALITA’!!!

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente