Carnevale ebolitano: Due giorni di festa, spettacoli e carri allegorici

Carnevale ebolitano: due giorni di festa, spettacoli e carri allegorici. La manifestazione si terrà nel centro cittadino e a Santa Cecilia.

CARNEVALE EBOLITANO: GLI EVENTI SI SPOSTANO AL PALASELE.

Domenica 2 marzo, raduno e partenza dei Carri allegorici e delle Maschere; martedì 4 marzo 2014, festa in Piazza della Repubblica insieme alle scuole di danza ed ai bambini mascherati, e nel pomeriggio sfilata dei carri allegorici per le strade di Eboli e di S. Cecilia.

.

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Eboli festeggia il Carnevale con due giorni di danze, sfilate di carri allegorici e spettacoli. Il Carnevale ebolitano è organizzato dal Comune di Eboli e dall’associazione “La bandiera bianca”, in collaborazione con il Comitato di Quartiere “Paterno 2” e le scuole di danza Eboli Dance 2000, Samy Dance, Centro Danza GYM, Centro Danza 2, A passo di Danza, New Latin Team, Obesession Dance, Dany Dance, Essere Danza.

La manifestazione si terrà nel centro cittadino e a Santa Cecilia.

In particolare, i festeggiamenti avranno inizio domenica 2 marzo alle ore 10:30, con l’arrivo ed il raduno delle scuole di danza e dei carri allegorici in Piazza Mustacchio che, attraversando il Viale Amendola, giungeranno in Piazza della Repubblica, dove, insieme all’animazione per i più piccoli,  è prevista la rappresentazione della farsa di “Don Annibale” a cura del Comitato di Quartiere Paterno 2.

Nel pomeriggio, alle 15.00, i carri sfileranno per le strade cittadine, e in piazza si procederà con le esibizioni delle scuole di danza.

Il martedì grasso la manifestazione riprende con una grande festa in piazza della Repubblica, insieme alle scuole di danza ed ai bambini mascherati.

Nel pomeriggio è prevista la sfilata dei suggestivi carri allegorici per le strade di Santa Cecilia, la rappresentazione della farsa di “Don Annibale” e l’esibizione delle danze coreografiche cha accompagnato i carri presso la palestra della scuola “Virgilio” . Presenta la manifestazione la giornalista Rosaria Sica.

In chiusura, si terrà la premiazione dei carri e delle maschere.

Particolare attenzione è stata riservata dall’Amministrazione Comunale alla sicurezza, è previsto, difatti, un rafforzamento delle misure di controllo del territorio con l’ausilio delle forze dell’ordine locali.

A riguardo interviene l’assessore alla Cultura Liberato Martuciello: “Il Carnevale ebolitano non può prescindere dalla rappresentazione della farsa di Don Annibale, che appartiene alla nostra più antica tradizione culturale, la cui rappresentazione si terrà nella nostra bella piazza ed anche a Santa Cecilia.

Essa, insieme ai festeggiamenti in programma, alla sfilata dei carri allegorici ed alle esibizioni delle scuole di danza, rappresenterà anche una irrinunciabile occasione per ritrovarsi, divertirsi e stare insieme, riscoprendo il significato più antico del Carnevale.

Ringrazio dichiara il Sindaco di Eboli Martino Melchionda lassociazione La Bandiera Bianca, il comitato di quartiere Paterno 2 e tutte le scuole di danza coinvolte che hanno reso possibile questa manifestazione, e invito tutti i cittadini a scendere per strada, per prendere parte ai festeggiamenti del Carnevale e condividere insieme un piacevole momento di divertimento e di evasione.         

…………………………………  …  ……………………………………

.

.

Eboli, 27 febbraio 2014

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente