Pica lancia l’allarme Sanità: Assordante Silenzio di Squillante e dell’ASL

Ospedale di Polla, Pica lancia l’allarme dei parametri dipendenti-posti letto: Assordante Silenzio del DG Squillante e dell’Azienda Sanitaria.

Pica (PD): “Registriamo, ancora una volta, l’assenza di qualsiasi intervento, si sta valutando l’opportunità di un’iniziativa  parlamentare e di uno specifico esposto alle autorità competenti in materia di lavoro”.

Ospedale-Polla

Ospedale-Polla

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

POLLA – Ancora problemi con la sanità e con gli Ospedali. Questa gestione del Direttore Generale dell’ASL Salerno Antonio Squillante, sta facendo più danni insieme a chi lo ha nominato che l’ultima Guerra mondiale, costringendoci ad assistere ai bombardamenti a cui sono sottoposti i nostri Ospedali per poi osservare tra le macerie i saccheggi delle cose che devono necessariamente “deportare” altrove, in quelle aree e verso Ospedali che sono solo sulla carta, che indirizzando risorse disperatamente si cerca di risollevare.

“Sono trascorsi  più di venti giorni dall’incontro all’Ospedale di Polla con il direttore Generale dell’ASL di Salerno dott. Antonio Squillante ma nulla è cambiato. Questo è quanto afferma in una nota che ci è pervenuta dal Consigliere Regionale del Partito Democratico Donato Pica, ed è purtroppo quello che anche noi pensiamo, Pica si rassegni il “Commercialista” prestato alla Sanità come lo ha definito Gerardo Rosania, evidentemente è interessato più a demolire che a costruire e sicuramente sfuggirà ad ogni incontro.

Donato Pica

Donato Pica

In questi giorni – continua Picale criticità dell’Ospedale “Luigi Curto“, già ampiamente evidenziate con precedenti note ed interrogazioni, si sono acuite. – E di quì la solita storia che si ripete e che vede quotidianamente protagonisti gli Ospedali della Valle del Sele, la mancanza di personale “sapientemente” negata e poi scopriamo che si spendono 22 milioni in ALPI (Attività Libero Professionali Intra moenia), cifra con la quale si potrebbero assumere 400 unità lavorative tra Medici e Infermieri. – Tutti i reparti – fa rilevare Pica – sono molto al di sotto dei parametri di personale per posto-letto, i turni di lavoro, sono massacranti e il tutto si ripercuote con conseguenze negative sui pazienti.

Quanto è accaduto – continua – presso l’Unità Operativa di Fisiopatologia, dove attualmente è in servizio un solo medico, che da solo dovrebbe assistere  ben 15 pazienti, è  davvero poco decoroso per l’Azienda Sanitaria Salernitana e mortificante per  l’intero territorio del Vallo di Diano.

Purtroppo – continua Pica indicando un fatto specifico registriamo, ancora una volta, l’assenza di qualsiasi intervento e il silenzio assordante dell’azienda che non ha mai dato seguito alle numerose interrogazioni presentate in questi anni.

Non si può più andare avanti in questo modo e si sta valutando – Conclude Pica l’opportunità di un’iniziativa  parlamentare e di uno specifico esposto alle autorità competenti in materia di lavoro.

Ebbeneche l’On. Pica faccia presto prima che sia molto tardi, anche perché aivolglia di chiamare il DG sembra sordo, e forse fino a questo momento è andata molto bene, potrebbe anche decidere di commissariare l’Ospedale di Polla magari affidandola allo stesso Commissario del Presidio Ospedaliero di Eboli Pietro Spinelli, il quale è rigorista ad Eboli e scialacquone a Battipaglia eseguendo in quella struttura gastroscopie negate a Eboli e pagate a 62 euro all’ora con il “sistema ALPI”, sistema che gli ha garantito nel solo anno 2012 un compenso aggiuntivo di ben 84mila euro, per modo da arrotondare il suo stipendio a 140mila euro, mentre si nega personale, attrezzature e mentre si taglia con l’accetta ogni cosa che sia una conquista e che fornisce servizi ai cittadini, il tutto mentre si chiede agli italiani che perdono il lavoro, che hanno stipendi da fame e pensioni da fame  e sacrifici di ogni sorta.

Ma Pica insista, può darsi che il Commissario Spinelli che è Direttore dell’UO di Gastroenterologia di Vallo della Lucania gli mandi uno dei suoi 4 medici, tanto non ha nessun posto letto, e così si può aiutare l’Ospedale di Polla.

Polla, 4 marzo 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente