SU e RC alla nuova Destra ebolitana: Illuminati sulla via del….”sorteggio”

La nuova destra ebolitana, illuminata sulla via del….”sorteggio”: «“Novelli” censori della vita politica ebolitana), a proporre ed a praticare il sorteggio degli scrutatori».

Sinistra Unita e Rifondazione propongono in segna di sfida di praticare il Sorteggio anche alle prossime elezioni amministrative. Vedremo allora chi effettivamente crede nelle regole della trasparenza e contrasta la logica della “spartenza”.

Rifondazione comunista

Rifondazione comunista

sinistra-unita

sinistra-unita

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI“In questi giorni – si legge in una nota congiunta di Sinistra Unita, il Movimento Politico di cui è leader Gerardo Rosania e il Partito di Rifondazione Comunista, a commento della decisione della “Casa delle idee“, il contenitore politico che raggruppa alcune formazioni di destra come il Nuovo Psi, Fratelli d’Italia il Movimento per il Cambiamento presieduto da Dario Landi e l’Associazione “Ascolto democratico” presieduta dal Prof. Domenico Spinelli, che hanno voluto adottare la decisione di sorteggiare la quota di scutatori che la legge attribuiva ai loro singoli consiglieri comunali – pezzi della destra ebolitana hanno ritenuto di conquistare le pagine cittadine dei giornali lanciando la proposta del “sorteggio” per la scelta degli scrutatori per le elezioni europee del 25 maggio 2014 prossimo, presentando la cosa come una grande novità ed un grande elemento di democrazia!

Peccato – prosegue la nota di Sinistra Unita e Rifondazione comunista – che in tutti gli appuntamenti elettorali, dal 2010 al 2013, sia stata la SINISTRA di questa città, in perfetta solitudine, contrastata ed accusata di “populismo” dalla maggioranza Melchiondiana e dalla destra nel suo complesso (compresi i “novelli” censori della vita politica ebolitana), a proporre ed a praticare il sorteggio degli scrutatori. Ce li ricordiamo i sorrisini commiserevoli di questi signori tutti presi a spartirsi gli scrutatori nelle scorse elezioni, ed a indicare figure “politicamente affidabili“. Ce li ricordiamo mentre sostenevano la tesi, del tutto campata in aria, secondo cui sarebbe stata la legge ad impedire il sorteggio!

Oggi  – prosegue la nota – prendiamo atto che c’e’ stato un improvviso rinsavimento di parte di quelli che fino all’anno scorso contrastavano il sorteggio, improvvisamente “illuminati” sulla via della democrazia e della trasparenza! Bene! Non può che farci piacere! Magari pensiamo che sia un peccato  che non sia stata la sinistra presente in consiglio comunale (in coerenza con quanto fatto negli anni passati) a rilanciare la procedura del sorteggio….

Ma noi – conclude la nota politica di Sinistra Unita e Rifondazione Comunistasiamo abituati a giocare a carte scoperte, per questo fin da oggi proponiamo che il meccanismo del sorteggio degli scrutatori sia praticato anche nel 2015, in occasione delle elezioni comunali. Vedremo allora chi effettivamente crede nelle regole della trasparenza e contrasta la logica della “spartenza” che troppo spesso pervade la politica a tutti i livelli”.

Eboli, 1 maggio 2014

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Cari amici di Rifondazione e Sinistra Unita, premetto che non mi appassionano i dibattiti sulla “primogenitura” di una proposta politica, perché se essa è valida, va supportata a prescindere e in ogni tempo, soprattutto se riguarda metodi di azione. Però, visto il tenore del vostro intervento, vorrei condividere con voi un articolo ( questo è il link https://www.massimo.delmese.net/8022/i-giovani-pdl-sorteggio-per-gli-scrutatori-lassociazione-cambiamo-eboli-aderisce/) attraverso il quale nel novembre 2009 il sottoscritto insieme ad altri amici della Giovane Italia (movimento giovanile dell’allora PdL), con il supporto dell’Associazione Cambiamo Eboli, chiedemmo il sorteggio degli scrutatori, raccogliendo anche centinaia di firme a supporto. Ebbene non ottenemmo nessuna risposta, neanche da rappresentanti della sinistra e dell’amministrazione Melchionda, arrivando a scontrarci anche con parte del nostro stesso partito. Quindi mi sembra che se vogliamo trovare i primi depositari della proposta, quelli siamo noi. Il Movimento Popolare per il Cambiamento, insieme agli altri amici della “Casa delle Idee”, non abbiamo deciso di portare avanti una battaglia di trasparenza e democrazia solo per spot elettorale, bensì come modo di intendere la politica, marcando la differenza tra noi e gli altri: quindi la “sfida” per la scelta degli scrutatori tramite sorteggio, anche per le amministrative del 2015, non ci fa paura, anzi la rigiriamo soprattutto ai vostri possibili alleati di centrosinistra che oggi governano la Città e ne nomineranno l’ 80% di scrutatori. Credo avranno più loro interesse a mantenere le nomine che noi, però questo non lo dite forse perché, come ho scritto sopra, potranno essere vostri alleati in futuro…

2 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente