A Battipaglia non si fermi l’economia. Inverso (UDC) scrive ai Commissari

Il Presidente provinciale Inverso(UDC) rompe il silenzio politico e scrive al Commissario governativo Iorio: Non mancherà il nostro apporto in Parlamento e nel Governo.

Il provvedimento “sblocca Italia”, del Governo Renzi è una opportunità. L’economia non deve fermarsi. Devono attuarsi strategie per rilanciare lo sviluppo. La politica deve porsi come suggeritrice attenta agli interessi della comunità.

Inverso Vincenzo

Inverso Vincenzo

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – A Battipaglia, nonostante la fase commissariale, l’economia non deve fermarsi, anzi occorre mettere in campo una strategia, che possa rilanciare concretamente lo sviluppo e  l’immagine offuscata dal decreto di scioglimento del consiglio comunale per i motivi ormai noti.

Non bisogna abbassare la guardia e in questa fase, la politica deve porsi come suggeritrice attenta agli interessi della comunità. Con queste premesse, il Presidente Provinciale dell’UDC Vincenzo Inverso, ha scritto una missiva al Commissario Iorio.

Considerata la grande opportunità che in queste ore, il Governo Renzi mette a disposizione dei Comuni e dei Sindaci con il provvedimento “sblocca Italia, – scrive Vincenzo Inverso, – chiediamo  di formalizzare per le vie istituzionali, anche per il Comune di Battipaglia, le necessarie richieste per quelle opere strategiche da realizzare e/o completare nella nostra Città.

Sarebbe un grande gesto di attenzione per la nostra comunità, – prosegue il presidente provinciale dell’UDC Inverso – a cui noi  dell’Unione di Centro (attesa anche la delicata fase amministrativa e la difficile e straordinaria condizione che, il nostro amato territorio vive) non faremo mancare il necessario supporto in sede parlamentare e di governo”.

L’iniziativa di Vincenzo Inverso, nasce dalla necessità di risvegliare in città una coscienza civica e che vuole essere di ausilio al lavoro non facile della struttura commissariale in questa fase di transizione. Nonostante il momento di vuoto politico che vive la città, bisogna mettere a disposizione di chi esercita le funzioni temporanee di sindaco e giunta tutte le opportunità, le conoscenze istituzionali e l’esperienza maturate in questi anni, per impedire che Battipaglia subisca ulteriori  e negative conseguenze dal punto di vista economico e sociale.

Battipaglia, 8 giugno 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente