Distretto sanitario di Camerota: A rischio i servizi essenziali

Servizi  Distretto sanitario di Camerota: rischio di riduzione di servizi essenziali a discapito dei cittadini cilentani.

Al distretto di Camerota sono stati soppressi i essenziali di: vaccinazioni, pneumologia, medicina legale, 118 limitato a 40 giorni estivi, prelievi ematici territoriali, guardia medica turistica non rispondente ai turisti presenti sul territorio.

Pierpaolo Guzzo-

Pierpaolo Guzzo-

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

CAMEROTA (SA) – In una nota, il circolo del Partito Democratico di Camerota a firma del segretario cittadino Bonifacio Saturno e del consigliere comunale Pierpaolo Guzzo, i quali temono una “volontà  politica” di sottrarre una parte dei locali ai servizi sanitari territoriali. Tutto a seguito del sopralluogo effettuato il 27 novembre 2014 da tre funzionari dell’ASL. Guzzo ha tra l’altro investito anche il Sindaco di Camerota Antonio Romano.

Nella dettagliata nota si evince, che già da tempo,  al distretto di Camerota sono stati soppressi alcuni servizi essenziali: servizio vaccinazioni, ambulatorio di pneumologia, riduzione dei servizi di medicina legale, servizio 118 limitato a 40 giorni estivi, soppressione dei prelievi ematici territoriali, guardia medica turistica insufficiente rispetto al numero di turisti presenti sul territorio.

Pierpaolo Guzzo-Antonio Romano

Pierpaolo Guzzo-Antonio Romano

Questa scelta sembra rientri nella logica dei tagli che l’Asl  e la regione Campania sono in procinto di effettuare nel campo sanitario a danno dei cittadini, ed in quest’ultimo periodo, a fronte di un risparmio di poche centinaia di euro, il distretto di Marina di Camerota, lontano dai presidi ospedalieri più vicini, dovrebbe rinunciare ad  un ulteriore spazio che pregiudicherebbe la qualità di molti servizi esistenti e ne impedirebbe la realizzazione di altri importanti per un servizio sanitario territoriale efficiente.

Per garantire i servizi essenziali ed evitare che dietro questa scelta si possa giungere alla paventata soppressione del distretto, chiedono  che l’amministrazione comunale di Camerota si faccia carico di ridurre il canone di locazione, così come richiesto dal direttore sanitario, al fine di garantire ai cittadini di Camerota e dei comuni limitrofi l’assistenza sanitaria, considerata la svantaggiata posizione geografica, la numerosa popolazione presente sia d’estate che durante il periodo invernale, nonché la sua forte valenza turistica.

Camerota, 29 novembre 2014

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente