Presentazione a Roma del Libro le “Sequenze” di Lorenzo Gigliotti

Venerdì 19 dicembre, ore 17.30, Sala Pietro da Cortona, Musei Capitolini, Roma, presentazione del libro di Lorenzo Gigliotti: “Sequenze”, edito da Tullio Pironti.

All’evento patrocinato dall’assessore alla cultura di “Roma Capitale” Giovanna Marinelli, parteciperanno l’autore, il regista e giornalista Giancarlo Dotto e l’attore Ivan Festa che leggerà alcuni versi tratti dal volumetto di poesie.

Lorenzo Gigliotti

Lorenzo Gigliotti

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

ROMA – Venerdì 19 dicembre, nella Sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini di Roma, verrà presentato l’ultimo lavoro di Lorenzo GigliottiSequenze” pubblicato dalla Tullio Pironti editore. L’evento patrocinato dall’assessorato alla cultura di Roma Capitale nella persona di Giovanna Marinelli che inaugurerà l’incontro, vedrà la partecipazione dell’autore, del regista e giornalista Giancarlo Dotto e dell’attore Ivan Festa che leggerà alcuni versi tratti dal volumetto di poesie.

La poesia è una scrittura misteriosa e multiforme, in cui l’autore gioca a rivelare e nascondere il suo essere ben più che nei romanzi, e con qualche manciata di versi o quartine deve raccontare una vita intera. O, come più spesso accade, tutte le sue vite: quelle vissute, quelle sognate, quelle non scelte. Ecco che allora le molteplici e variopinte avventure esistenziali e lavorative di Lorenzo Gigliotti, docente, scrittore, documentarista, regista, trovano casa nella sua veste di poeta: un abito che ama indossare fin dagli anni della gioventù.

Il tema più ricorrente? Ciò che muove il mondo: l’amore nelle sue infinite declinazioni. Le Sequenze del titolo sono le voci di un viaggio, un elenco di nodi concettuali da sciogliere e organizzare in forma narrativa. Così facendo, il lettore pian piano ricompone quella mappa esistenziale che l’Autore suggerisce quasi per enigmi. La ricerca dell’identità e il bisogno di trovare se stessi, prima di scoprire il proprio posto nel mondo, le vicissitudini dell’amicizia, degli amori fuggenti, i rapporti mai definitivi ma da costruire ogni giorno con figli, madri e padri, le atmosfere complici di una città – questi i compagni di ventura, pagina dopo pagina.

Sequenze è un’antologia che racchiude circa un trentennio della produzione poetica di Lorenzo Gigliotti, a partire dalle prime composizioni degli anni Ottanta. La raccolta è infatti una sorta di elenco affettivo della memoria e si articola in sezioni costruite attorno ad alcuni nuclei poetici che rappresentano snodi fondamentali del percorso artistico e umano. Senza mai cedere alla tentazione del solipsismo: costante è l’invito al lettore ad un confronto serrato, in cui la poesia diventa occasione di scioglimento di nodi della mente e dell’anima. E proprio all’altro, forse più che a se stesso, il poeta si rivolge: le liriche trovano unità di intonazione nel rimandare costantemente a un tu esplicito o implicito – che evoca il rispecchiamento delle esperienze e del sentire del lettore.

Il percorso di scrittura è sempre limpido e consapevole delle fondamentali lezioni poetiche del Novecento e l’unità stilistica riesce con efficacia a tradurre le immagini in versi, con una sensibilità visiva che si ricollega alla professione di regista dell’Autore. La sezione Sequenze, che dà il titolo all’antologia, nasce proprio dall’incontro con la poesia di Antonio Porta, alla cui “estetica della serie” l’Autore fu introdotto da Edoardo Sanguineti durante le riprese della sua “Storia della Letteratura Italiana”, della quale Gigliotti fu regista per la Rai. Le ultime pagine della raccolta ricordano la lenta dissolvenza di una canzone e non a caso sono in dialetto napoletano, a richiamare con echi romantici quell’antica tradizione canora. Quasi un inchino di commiato al pubblico.

Lorenzo Gigliotti (Salerno, 1958),
è un regista, scrittore e docente universitario. Ha pubblicato saggi, raccolte di poesie e racconti. Per la Rai ha realizzato come regista numerosi programmi culturali e documentari. Insegna Teorie del Linguaggio Visuale e tiene conferenze e seminari di Antropologia Visuale presso università e istituti culturali internazionali. È giornalista professionista e collabora da New York alla pagina culturale de «Il Mattino» di Napoli.

Roma, 18 dicembre 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente