Eboli: Atrigna arriva da Santo Domingo a sostegno di Damiano Cardiello

A poche ore dalla presentazione delle liste, Cardiello chiude un importante accordo elettorale con l’ex assessore Atrigna.

Cardiello: «Abbiamo chiesto ad Atrigna come giovane e ex amministratore, ma anche come esponente di un’area cittadina di aderire al nostro progetto». Atrigna: «L’adesione a FI e al centrodestra, per me è un “ritorno” alla casa madre. Do il mio sostegno convinto all’amico e al politico e lo faccio per il mio territorio e per liberarci dalla “cappa” dei Conte».

Massimiliano Atrigna-Damiano Cardiello-Giuseppe La Brocca-1

Massimiliano Atrigna-Damiano Cardiello-Giuseppe La Brocca-1

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Mancano appena due giorni alla presentazione delle Liste e dei cadidati Sindaco e la corsa frenetica all’accaparramento di candidati è in pieno atto. Non mancano ovviamente le piroette, e non mancano i tentativi di far desistere qualche candidato dal presentarsi, la confusione è generale. non si capisce più niente.

E così: se alcuni trasfughi dell’Amministrazione comunale uscente, facenti capo all’ex Sindaco Martino Melchionda armi e bagagli si sono rivolti a Massimo Cariello che li ha inseriti nelle sue liste, come è il caso dell’ex Capogruppo del PD Vincenzo Rotondo, dell’ex Assessore Annarita Bruno e l’ex Consigliere comunale Pasquale Salviati; altri come l’ex Consigliere Comunale Giuseppe La Brocca, qualche giorno fa, e l’ex Assessore Massimiliano Atrigna, fresco fresco arrivato da Santo Domingo, hanno aderito al progetto del giovane candidato Sindaco del centrodestra Damiano Cardiello.

Insomma il fermento è vivo, e tutti sanno che la partita può giocarsi sul filo di un pugno di voti, di una famiglia, di un condominio, poi figuriamo se si tratta di ex Consiglieri ed ex assessori, presumendo che questi portino voti e così la conferenza stampa convocata ieri mattina da Cardiello è servita per esporre i suoi “trofei” e visibilmente soddisfatto ad apertura della conferenza stampa appositamente convocata per comunicare l’adesione a FI di Atrigna dichiara: «Abbiamo chiesto a Massimiliano Atrigna come giovane e come persona esperta, che ha anche amministrato Eboli come assessore, ma anche perchè rappresenta una importante area geografica della Città come Santa Cecilia e le periferie delle quali come Assessore se ne è occupato”.

E se Giuseppe La Brocca (ri)spiega perché sta con Cardiello, indipendentemente dalle parentele, ricordando che le parentele c’erano anche 5 anni fa, ricorrendo all’elencazione di tutti i mancati obiettivi delle passate amministrazioni, ritenendo che questa sia la volta buona per risolverli con Cardiello Sindaco; Massimiliano Atrigna, appena tornato da Santo Domingo, laddove è interessato ad alcuni progetti di lavoro, offre alla stampa presente le sue motivazioni: “Do il mio sostegno convinto all’amico e al politico. Da oggi entro ufficialmente a far parte di Forza Italia e penso, come ho sempre fatto, di dare il mio contributo per il territorio. Damiano – prosegue Atrigna – è stato l’unico oppositore vero in questa Città, e l’ho apprezzato anche da posizioni diverse.  – e va avanti nelle sue spiegazioni – Il mio percorso riferendomi agli ultimi dieci anni è stato prima affiancando e sostenendo il Senatore Franco Cardiello e poi Vito Busillo, entrambi candidati a Sindaco per il centrodestra, e poi vivendo a Santa Cecilia, ho fatto una scelta quella che andava contro la “cappa dei Conte“. In quella circostanza con Melchionda abbiamo “cacciato” i Conte dalla Giunta e dalla maggioranza dando una svolta al paese. – e conclude – L’adesione a FI e al centrodestra, per me è un “ritorno” alla casa madre e per questo non mi è difficile dare il sostengo a FI e a Damiano Cardiello candidato sindaco

Eboli, 30 aprile 2015

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Invece di spendere soldi per venire ad Eboli non poteva telefonare?
    Tanto paga Pantalone!

  2. Con quest’ultimi pastorelli il presepe è completo.

  3. QUESTO POST NON E’ RISPONDENTE AI CANONI DELLA CORRETTEZZA-
    UN INVITO ALLA MODERAZIONE SPECIE IN QUESTA FASE POLITICA
    Con i “pluritrasformisti” xxxxxx xxxxxxxx (soggetti assenti sul territorio e senza dignità politica) si vuol costruire la xxxxx xxxxxxx del futuro??? Sono letteralmente disgustato…
    D’altronde, da un soggetto che si è autoproclamato candidato sindaco (per nepotismo) non ci si può aspettare di meglio.
    xxxxx xxxxxxx e gli elettori vi puniranno il 31 maggio.

  4. Ma manco premieranno Cariello.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente