Il PD sul P.O. di Battipaglia denuncia: Uso improprio della Sanità da ASL e FdI-An

Il PD di Battipaglia e Bruno contro ASL e Fratelli d’Italia-An per l’uso della Sanità e degli Ospedali lontano dalla civiltà.

Bruno (PD) sulla rimozione del Dott. Vuotto all’Ospedale di Battipaglia: “E’ vergognoso. La sanità non può continuare ad essere il luogo di occupazione di posizioni in base all’appartenenza a sfavore delle capacità professionali e delle carriere dei medici”.

ospedale-Battipaglia-ingresso

ospedale-Battipaglia-ingresso

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA«La sanità non può continuare ad essere il luogo di occupazione di posizioni in base all’appartenenza a sfavore delle capacità professionali e delle carriere dei medici. – Scrive in una nota politica il Segretario cittadino del Partito Democratico Davide Bruno, relativamente alla nomina dei nuovi Dirigenti medici dell’Ospedale di Battipaglia ed inspecialmodo della rimozione del dott. Antonio Vuotto Responsabile della “Struttura Complessa dell’Unità  Operativa di Chirurgia Generale”, sostituito dal Dott. Raffaele Guglielmi, responsabile della Chirurgia Vascolare della stessa UO e dal 2012 nominato componente dello staff della direzione generale con compiti di assistenza nella organizzazione del Manager dell’ASL Salerno Antonio Squillante, tutto in spregio all’Art. 18 del ccnl, come lo stesso Segretario del PD sottolinea. –

Davide Bruno

Davide Bruno

Ed è vergognoso – prosegue Bruno – che a discapito della qualità professionale, sulla pelle dei cittadini e della qualità del servizio, venga portato avanti un atto come la revoca di tanti primari e la contestuale nomina utilizzando in maniera indiscriminata l’art.18 del contratto collettivo nazionale, tutto questo a ridosso della campagna elettorale per le prossime regionali.

Il centrodestra, – denuncia politicamente il giovane Segretario del Partito Democratico di Battipaglia Bruno – con Fratelli d’Italia-An, sta portando avanti una logica aberrante rispetto alla gestione degli ospedali e delle ASL. Un modo di utilizzare la sanità lontano dalla civiltà e dalle finalità che dovrebbero competere alle funzioni pubbliche.

Per questo – aggiunge parole di stima e di sostegno al Medico defenestrato – stigmatizzo la revoca ai danni di Antonio Vuotto, dirigente Responsabile della “Struttura Complessa dell’Unità  Operativa di Chirurgia Generale” dell’Ospedale di Battipaglia, a cui va il riconoscimento per il lavoro svolto e la qualità portata nel nostro presidio. Scelte compiute ai danni di un’intera comunità, contro valori professionali condivisi e riconosciuti,  contro il merito,pensando alla sanità come un terreno di conquista.

Di fronte a noi – Conclude Davide Bruno del PD – abbiamo uno scenario desolante con la riduzione dei livelli di assistenza alle nostre comunità e con il personale medico costretto a turni massacranti; la chiusura delle Sale operatorie; l’eliminazione delle attività di intervento ordinario riducendole solo all’emergenza-urgenza. Un’ operazione su vasta scala, un  tentativo che mira a ridimensionare l’offerta pubblica

Rocco Calabrese

Rocco Calabrese

Questa vicenda è figlia di quella politica matrigna che sta adottando la Direzione Generale dell’ASL Salerno che risponde più ad un Partito che alle leggi e ai regolamenti, figuriamoci se al corretto funzionamento delle strutture ospedaliere e della Sanità in generale. Del resto l’Ospedale di Battipaglia come quello di Eboli sono sotto attacco di quel partito dei “germani” che da una parte li depotenzia e dall’altra sulle macerie che hanno procurato di una Sanità rimaneggiante colloca al vertice di quei cumuli i propri uomini, vieppiù senza nemmeno i titoli, indipendentemente dalle loro professionalità, includendo che ci farebbe piacere che almeno fossero bravi e competenti, confermando l’andamento che ha visto nel corso del tempo: la nomina del Direttore sanitario dell’P.O. di Battipaglia poi estesa anche ad Eboli del Dottor Rocco Calabrese; o come quella veramente scandalosa del “Commissario al Personale” prima solo di Eboli, poi di tutti e quattro gli Ospedali della così detta Valle del Sele e poi escludendo Eboli dei rimanenti presidi, dottor Pietro Spinelli, che ha svolto un ruolo illegalmente perché non compreso nell’atto aziendale, senza averne i titoli, incompatibile perché opera Prestazioni professionali in ALPI all’Ospedale di Battipaglia, e in palese conflitto di interesse, ricoprendo in uno il ruolo di controllore e controllato, oltre ad aver ricevuto lauti compensi, appunto con l’ALPI, fino a percepire complessivamente cifre di oltre 150mila euro solo nell’anno 2013, solo qualche migliaio di euro in meno nel 2012 e immaginiamo nell’anno 2014; fatti e circostanze che ci dicono come questa DG opera e come gli stessi medic, specie quelli prezzolati o accondiscendenti, si prestano nell’espletare la loro professione.

Pietro Spinelli-1

Pietro Spinelli-1

Purtroppo gli atti che siamo stati abituati a sopportare in questi 5 anni hanno procurato un bel pò di problemi e non tanto per la gestione clientelare di un ente pubblico, ma e questta è la vera gravità, hanno ridotto, prestazioni e servizi, oltre che trasferire, accorpare o chiudere reparti e Ospedali, facendo diventare un diritto come la Salute, un miraggio, un desiderio.

Il Segretario del PD Bruno, il dottor Vuotto e tutti gli altri che in questi anni sono stati mortificati e puniti, devono solo attendere un altro mese e poi la storia igniotterà questi personaggi e di loro non resterà nessun ricordo se non la voglia di ripristinare la Legge e i diritti, e ovviamente, salvaguardando, si spera, anche coloro i quali nel frattempo hanno ottenuto benefici, e noi saremo attenti che nessuno operi vendette e nessuno tocchi nessuno. Ma ovviamente nessuno potrà mai fare peggio di questi, nemmeno volendosi impegnare al massimo.

Battipaglia, 30 aprile 2015

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. ad metalla !

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente