Consorzio Destra Sele: Un sistema di voto Feudale

Gagliano e il Consorzio Destra Sele: Esposti sulle procedure di voto.

I dissidenti chiedono il commissariamento, Gagliano la sospensione del voto.

BATTIPAGLIA/EBOLISalvatore Gagliano in un’interrogazione scritta al Presidente della Regione Antonio Bassolino e all’Assessore Regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi, chiede il rinvio delle elezioni per il rinnovo delle cariche del Consorzio di Bonifica Destra Sele, che si dovrebbero tenere il prossimo 13 dicembre. Le motivazioni sarebbero molteplici: negli aventi diritto al voto ci sarebbero diversi proprietari non in regola con il pagamento dei contributi; risulterebbe irregolare la raccolta dei modelli della presentazione delle Liste, prive di autentica delle firme; perché vi è stato il ritiro delle deleghe prive di autentica e avvenute, pare, ancor prima che vi fosse la proclamazione delle elezioni e ancor prima di stabilirne la data.

Salvatore Gagliano

Salvatore Gagliano

L’interrogazione di Gagliano giunge dopo le proteste e dopo le sollevazioni di alcuni proprietari terrieri dissidenti, rispetto all’attuale dirigenza, capeggiata da Vito Busillo che è il Presidente uscente del Consorzio di Bonifica in Destra del Fiume Sele.

I dissidenti R. Astone, D. Alfinito, A. Longobardi, C. Monetti, A. Giuliano, G. Cucino, S. Galante, M. Mellone, R. Ronca, C. Palo, G. Romano, hanno inviato una nota di protesta, all’Assessore Regionale all’Agricoltura Nappi e hanno voluto interessare anche il Consigliere Salvatore Gagliano che a sua volta ha formulato l’interrogazione, definendo la gestione dell’ente “privatistica” ed “oligarchica“, perché da oltre un ventennio, governerebbe “sperperando danaro pubblico“.

Il Consorzio di Bonifica Destra Sele, è stato sempre un  “Centro di Potere“, oggi si dice così, ieri invece si diceva che era un “Carrozzone Politico” ad appannaggio esclusivo di pochi con il pieno controllo della Coldiretti. Questo Ente ha fatto sempre le “fortune politiche” di chi lo ha gestito, si ricordi il potente Avvocato Giovanni Clemente che  per anni ha gestito quell’Ente e per anni ne è stato Presidente. Quell’Ente, fu il trampolino di lancio di Clemente, che divenne prima Consigliere Comunale, poi Consigliere Regionale, sempre tra i più votati, Assessore Regionale, e successivamente potente plenipotenziario e referente assoluto a sud di Salerno, di Giuseppe Gargani e Ciriaco De Mita.

I dissidenti di oggi hanno tolto il coperchio a un pentolone che viene mantenuto ancora in vita, evidentemente, solo per mancata volontà di scioglierlo come altri consorzi e anche perché non si vuole affrontare in maniera seria  il problema delle acque in generale, e in particolare quello della irregimentazione delle acque piovane, quelle di scarico, dell’irrigazione dell’utilizzo razionale della risorsa  acqua.

La vicenda del Consorzio Destra Sele non è dissimile a quella di altri Consorzi, e i dissidenti di oggi semmai hanno taciuto o ignorato per il passato, quello che oggi mettono in evidenza. I Vizi di irregolarità che oggi si riscontrano e che sono motivo dell’interrogazione dell’Onorevole Gagliano, sono poca cosa rispetto al sistema invece di votazione che andrebbe immediatamente modificato e per questo immediatamente sospeso le elezioni.

Una organizzazione e un Ente ottimamente “fiancheggiato” dalla Coldiretti, che si regge su un sistema di votazione di tipo “Feudale”, che rappresenta la negazione dei principi democratici e meraviglia non poco non si siano mai eccepiti vizi palesi di incostituzionalità.

Il sistema di votazione è basato non sulla individualità dei singoli operatori agricoli, bensì, sul “peso elettorale”, che è dovuto dalla estensione dei terreni. Così che 50 proprietari di 10 ettari ciascuno equivalgono ad un solo proprietario di 500 ettari di terreno agricolo.

Vito Busillo

Vito Busillo

Basta pensare che su oltre i 9000 consorziati, solo poco più di 150 consorziati elegge i 12 membri del Consiglio di Amministrazione. il Che significa che il Consorzio, e non per colpa degli eletti ma per via del sistema elettorale, è in mano a pochi: i novelli “Latifondisti” del terzo millennio.

Il voto a “superficie” o a “misura” è in età moderna incomprensibile, nella fattispecie sancisce un rapporto di tipo “padronale” tipico dell’Età di Mezzo che mal si addice ai giorni nostri è come affermare il principio che chi ha più soldi ha più diritti e vale di più. Per rendere più comprensibile il concetto, come dire che nella elezione dell’Amministrazione di un condominio di 12 appartamenti di cui 10 sono di 50 metri e 2 di 300 metri ciascuno, venga eletto amministratore con due voti, uno dei due proprietari degli appartamenti più grandi a scapito degli altri 10.

Questa vicenda mette in evidenza le carenze politiche della Giunta Bassolino, che non ha saputo o non ha voluto dare un’accellerata sul problema delle acque e la realizzazione degli Ato, ma irrompe sulla scena politica anche in un momento difficile che vede tra i probabili candidati a Sindaco di Eboli del Centro-destra proprio Vito Busillo, il Presidente contestato del Consorzio Destra Sele.

La vicenda, mette in evidenza privilegi e semmai responsabilità della categoria dei Coltivatori Diretti, che non è più quella per la quale si prevedevano “ombrelli protettivi”, ma una categoria che annovera nel suo seno novelli grandi proprietari terrieri, che tra l’altro, utilizzano centinaia di braccianti e specie extracomunitari, e che hanno non poche responsabilità circa le condizioni disumane in cui versano i migranti regolari o con palesi responsabilità di chi li utilizza, se irregolari.

L’interrogazione di Gagliano, rappresenta una occasione di riflessione che deve portare a rivedere le politiche di gestione delle acque, ma passando per il Commissariamento dei Consorzi e in via breve di applicazioni di forme organizzative e gestionali efficaci e democratiche.

37 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. finalmente ci siamo…..era ora che tutto questo marciume venisse a galla. a me non interessa la politica ma il bene del paese ho saputo di recente che per avere l’acqua addirittura bisogna telefonare al presidente per irrigare i campi e terreni, ma stiamo scherzando….è finita caro presidente e spero davvero che questa politica ti metta alla porta, basta con sperperi di denaro e licenziamenti in teonco di operai che hanno famiglia e figli questo non posso accettarlo. licenziare lavoratori e fregarsene dei figli e delle mogli questo è un limite che non andava superato e ancora basta con assunzioni personalistiche e promesse di posti di lavoro in vista delle elezioni comunali. cariassimo presidente anche se non ti vedremo mai elemosinare come i licenziati del consorzio destra sele almeno sapremo che anche tu andrai a lavorare!!!!

  2. Il Presidente è persona non molto simpatica agli utenti del CONSORZIO di bonifica. Per tutti questi anni è stato il governatore dell’acqua nella piana del Sele. Ha gestito il giocattolo come cosa sua, trasformando i diritti dei consorziati in favori elargiti da sua grazia. E’ millantatore proverbiale! Dice di aver fatto costruire opere faraoniche dal costo di centinaia di milioni di euro e non riesce a gestire impanti condotte del valore di poche migliaia.
    E udite udite si è candidato a sindaco di Eboli. Povera Eboli! Già con l’attuale sindaco abbiamo la cacca alla gola, con il presidente saremo sommersi dall’acqua non sempre pulita del Consorzio. Volete un consiglio ? Eccolo: se volete salvare la ghirba imparate a nuotare e tenetelo lontano dal comune!
    Per quanto attiene il lavoro lui ne può fare a meno, c’è stato qualcuno che ha accumulato, per lui e la sua famiglia, tanto di quel “tabacco” che potrà anche non lavorare per i secoli a venire .

  3. SE DAVVERO IL SISTEMA ELETTORALE DEL CONSORZIO FOSSE QUELLO INDICATO, CON UNA RAPPRESENTATIVITA’ INESITENTE, ALLORA LA POCA TRASPARENZA PARTE DALLO STATUTO STESSO! MA FEUDALI SON DA CON CONSIDERARE I CONSORZI STESSI ,CHE APPRATENGONO AD UNA CATEGORIA QUELLA DEGLI “ENTI INUTILI”:Basta “enti inutili”
    356 comunità montane, 344 consorzi di bonifica, 138 enti per parchi regionali, 91 autorità d’ambito territoriali (ATO). Questi sono solo alcuni dei 1.783 enti “inutili” che spesso abbiamo sentito citare in vani tentativi di cancellazione” LE CUI COMPETENZE POTREBBERO TRASLITTERARE,COME IN ALTRI PAESI TRANQUILLAMENTE AI COMUNI,PURTROPPO GLI INTERESSI PARTITOCRATICI SONO SOVRAORDINATI ALLA PUBBLICA UTILITA’, ED ECCO PERCHE’ IN ITALIA ABBIAMO UNA MOLTIDUDINE DI SITUAZIONI SCONVENIENTI!

  4. Questo articolo è privo di qualsiasi fondamento, si sono scritte un sacco di cose inesatte, purtoppo sono molti a parlare, pochi ad essere a conoscenza dei fatti. Questo articolo meriterebbe di essere denunciato alle Autorità giudiziarie per le falsità scritte e descritte. Mi meraviglio di Gagliano che si è fatto strumentalizzare da alcuni personaggi locali senza prima approfondire la materia, poteva chiedere delucidazioni al Presidente del consorzio visto anche che militano nello stesso partito. Sempre che Gagliano abbia un partito visto che negli ultimi anni è passato in diversi partiti, Gagliano come una bandiera va dove batte il vento.

    • per Destra-
      Se vuoi denunciare il sottoscritto alle autorità giudiziarie fallo. Aspetto con Piacere per modo che uscirai dall’anonimato.
      Questa è cronaca. E’ diritto di cronaca e la dice lunga come tu intendi la partecipazione democratica. Andiamo per gradi.
      E’ vero che Gagliano ha fatto una interrogazione, con questi contenuti? Ti preannuncio che l’Hanno fatta anche Sinistra e Libertà.
      E’ vero che ci sono 11 consorziati che hanno sollevato dubbi?
      E quali sarebbero le falsità?
      Per il resto ho espresso anche delle opinioni per le quali attendo delle risposte: E’ vero che si vota per “peso”?
      Inoltre, non ho formulato nessuna accusa, semmai ho fatto delle riflessioni, quindi sono ben lieto se tu mi denunci alle autorità giudiziarie, l’aspetto questa denuncia.
      Ma vuoi vedere che sei uno di quelli che secondo Gagliano imbroglia?
      Per il resto, non agoitarti, il diitto di cronaca deve prendere anche il Consorzio, ci può fare solo bene.
      Poi Gagliano, è una persona perbene ed è un ottimo imprenditore, se cambia partito? AVRA’ LE SUE RAGIONI, CERTO NON LO FA IN CAMBIO DI QUALCHE COSA.

  5. Ma V. Busillo e’ ancora un candidato credibile x Eboli? Se si, non si lamentassero i dirigenti della destra locale, QUANDO ALLE ELEZIONI sistematicamente perdono! OGNUNO E’ RESPONSABILE DELLE AZIONI PROPIE, E QUINDI, DELLE INEVITABILI CONSEGUENZE!

  6. x dandy: ma ti sono così antipatici quelli del c.d., non perdi occasione per dare per scontato una pessima scelta quella di busillo, pensa aguardare nel pantano della tua sx, chissà se melchionda sarà ricandidato o lo faranno fuori, ti sembra questa una bella figura, dici cariello, cariello, ma chi sono i partiti oltre la sx che lo appoggiano, che faccia l’alleanza con il pd, piuttosto se no si fa un bagno, saluti

  7. scusa paolo siamo cittadini ebolitani ed è giusto dare i nostri giudizi indipendentemente dall’appartenenza politica sui nostri concittadini che ci rappresentano nelle istituzioni.La definizione di gestione PRIVATISTICA ed OLIGARCHICA CON SPERPERO DI DANARO PUBBLICO del CONSORZIO DESTRA SELE presieduta dal nostro illustre VITO BUSILLO l’ha resa un ILLUSTRE rappresentante del PDL ON.GAGLIANO mica un esponente di sinistra.E a tuo avviso un ILLUSTRE che gestisce la cosa pubblica nel modo definito da Gagliano e da tanti IMPREDITORI AGRICOLI potrebbe essere il SINDACO DI EBOLI? paolo per CARITA’ abbandoniamo questo discorso . BUSILLO sarebbe il NUOVO? Sforziamoci di FAR CRESCERE il NOSTRO PAESE non FORMULIAMO IDIOZIE e ti rammento ancora che è giusto che TUTTI GLI EBOLITANI dicano LA LORO senza vestizione di nessuna CASACCA.E’ leggittimo il pensierO di The Dandy nel considerare BUSILLO UNA PESSIMA SCELTA a CANDIDATO A SINDACO.The Dandy è un EBOLITANO che a mio avviso AMA LA PROPRIA CITTA’. scusami Paolo ma onoriamo la VERITA’.

  8. paolo scusami ancora,BUSILLO col VOTO FEUDALE,illustratoci dal NOSTRO CARO ADMIN,potra’ ancora continuare ad essere il PRESIDENTE DEL CONSORZIO ,noi non agricoltori possiamo intervenire poco, Ma alle ELEZIONI AMMINISTRATIVE interveniamo e come:Ogni persona un SOLO VOTO, non vige il sistema della CAMERA BASSA E CAMERA ALTA

  9. ma tu a quale destra appartieni? diamo giudizi su MELCHIONDA ROSANIA CARIELLO e tanti altri e TU appena toccato il TUO BUSILLO ti RIZELI.Minacci di denuncie e che pensavi che il TUO BUSILLO era un VERGINELLO:Anche LUI è un VECCHIO del POTERE COSTITUITO.

  10. Non sono solo 11 i consorziati che si sono sollevati contro “il Signore dell’acqua”, diciamo che siamo, almeno, in 12 ! Perche’ anche io sono un associato del Consorzio, di infima fascia, ma socio.
    Il consorzio che dovrebbe essere di bonifica e’ uno stagno, una palude di impossibile “regimentazione”, dove unico imperatore e’ il nostro eroe. Guai a contraddirlo, lui come un feudatario : assume , licenzia e riassume a seguito di ordinanze del TAR, con conseguente esborso di denaro “consortile’ per spese giudiziarie e risarcimento danni ai dipendenti ingiustamente licenziati : grande esempio di managerialita’ e buona gestione della cosa pubblica ingiustamente usurpata. E adesso gli dovremmo affidare il comune ed importare siffatto management? Se cosi’ fosse, io elettore di un centro destra “virtuoso”, e Cosimo Pio non candidato, non avrei nessuna remora a votare per il nostro Gerardone, politico di qualita’ superiore similmente al Di Benedetto.

  11. PAOLO SEI COSI’ OTTENEBRATO DALLA PROPAGANDA DESTRORSA, DA NON VEDERE LO SFACELO ATTORNO A TE! SE ALLA TUA COSCIENZA STA BENE, RISPETTA GLI ALTRI CHE LA PENSANO DIVERSAMENTE, PARLATE DI LIBERTA’ SOLO A CHIACCHIERE, MA NEI FATTI, SIETE DEGLI INTOLLERANTI! CON VOI SI ANDREBBE DI MALE IN PEGGIO…SALUTI

  12. State ragionando su autocandidature nel PdL che non preludono affatrto a soluzioni già confezionate, piuttosto a personali e legittime velleità individuali. State certi che una soluzione unitaria sarà determinata in virtù della scelta del candidato governatore. Le fughe in avanti, in politica, non premiano. Se non si è sprovveduti, quindi, ogni fuga in avanti cela un diverso reale obiettivo, anch’esso legittimo. Per il bene di questa città mi auguro che un’alternanza seria, positiva, ricca di idee e propositività, competente e capace, volta al bene comune, il PdL sia in grado di offrirla e proporla agli elettori. Basta con questi pseudo sinistroidi che nulla hanno di progresso ma sanno di tanfo conservatore, arrogante saccenteria e becera incompetenza.

  13. Ma sei tu quel Giovanni Russo che, una volta, sceglievi candidati del centro sinistra e votavi Melchionda, eletto nelle liste a lui collegate? Ora vorresti prendere parte alle operazioni della scelta del candidato del centro destra? Quindi quando militavi attivamente nel centro sinistra, consigliere eletto in lista Melchionda sostenitrice, eri uno pseudo sinistrorso o adesso sei uno pseudo destrorso che vorrebbe avere voce in capitolo nella scelta del sindaco del centro destra? Si puo’ sapere da che parte stai? Ti ci hanno mandato o sei venuto?

  14. Giovanni Russo ha detto: “Basta con questi pseudo sinistroidi che nulla hanno di progresso ma sanno di tanfo conservatore, arrogante saccenteria e becera incompetenza”.
    SENTI CHI PARLA!…FAI BENE A DIRE CIO’ CHE PENSI, MA ANCOR MEGLIO A PENSAR PRIMA QUEL CHE DIRAI..

  15. comunicazione di servizio: ma chi lo ha detto che busillo è il candidato del centro destra a eboli? ma quando mai, stiamo ancora valutando dei nomi ma il suo nome è fuori dalla rosa dei possibili candidati, ma non grazie a B. grimaldi, A. corsetto,
    A. morrone ecc ecc. il nome c’è e tra qualche giorno sarà ufficializzato!!! grazie

  16. The Dandy: hai uno strano modo di discutere! … sarai sinistroide anche tu? In tal caso buona fortuna a te. Io ti rispetto ma non ti condivido, non per questo ti offendo. Sta anche in questa arroganza la debacle della cultura politica che difendi. Ciao.
    PS: perchè non ci si firma?

  17. per Black russian: se tu fossi sinistroide sapresti che ho militato a sinistra negli anni 80. Siccome penso che tu sia destroide (pseudo) ti rinfresco la memoria: fine anni ’80 sono stato segretario porovinciale della FGCI! nel 2002 sono stato per 5 mesi consigliere comunale come indipendente nel gruppo dei democratici! Nel 2000 l’amministrazione era Rosania II. come vedi hai una pessima memoria. Con Melchionda non ho avuto nulla a che fare. Hai sbagliato nuovamente. Il tuo livore, arricchito da una cattiva conoscenza della realtà e da un evidente preconcetto e pregiudizio, unito alla presunzione din conoscermi, ti porta a dubitare di chiunque si avvicini a te, sentendoti a rischio. Stai tranquillo, non rischi nulla. Fai parte di un modo di pensare e, forse, di fare politica lontano da me e da tantissime persone che sperano in un cambiamento reale per questa nostra regione e questa nostra città. Tu, di sicuro, con questo modo di ragionare, ti stai spingendo nell’isolamento più oscuro. Buonanotte!
    PS: abbi il coraggio di firmarti.

  18. Io non ti conosco affatto e, per la verità, non voglio nemmeno!
    Sostanzialmente ho ragione. Anzi la sostanza è peggiore di quanto pensassi….con Rosania ….estrema sinistra…. e adesso che ci fai a destra, mi è stato riferito che addirittura partecipi alle trattative per la nomina del candidato a sindaco : sei in missione? Per quanto attiene la memoria hai ragione..poi mi confondo facilmente.. ma ricordo i nomi e sommariamente i fatti.
    I dettagli, nell’economia del discorso, sono ininfluenti!
    Non ti ” illividere”. Ricordo benissimo le persone e i periodi che lasciano traccia, non ricordo bene le ” inezie, le cosucce”.

  19. x aquila: io non sono per le denunce e non ho parlato di minacce e denunce. Il tutto non mi appartiene. Soprattutto quando amo parlare di politica. Però quando qualcuno è prevenuto su un nome solo per scopi personali, mi infastidisce. Io credo che saranno premiati e andranno avanti i candidati del c.s. e del c.d. che mettono davanti ai propri individualismi il PARTITO. Si, il partito prima di tutto e poi gli uomini . Non mi pare che qualcuno stia ragionando così, visto le tante liste civiche minacciate in giro, tutte perdenti, si sa. saluti

  20. E SI paolo il tuo PARTITO hai ragione il PDL la sera senza cognizione di causa nomina il coordinatore Violante ed il giorno dopo per lotte intestine lo DESTITUISCE. Ricordalo sono gli UOMINI capaci ,competenti,credibili che fanno i Partiti. La CARBONERIA è COSA del NOSTRO GLORIOSO RISORGIMENTO ma è COSA OSCURA e PASSATA. La storia va AVANTI,abbiamo bisogno di LIMPIDEZZA e MASSIMA CHIAREZZA.

  21. X G.RUSSO:TU 6 UN PENTITO DELLA SINISTRA CHE CERCA SPONDE NELLA DESTR?! AMICO, HAI MOLTA CONFUSIONE,STAI ANDANDO DI MALE IN PEGGIO…. LA SINISTRA HA TANTE COLPE CERTO,MA ALMENO DIFENDE QUEL “MINIMO SINDACALE “DI DIGNITA’ UMANA! LA DESTRA ,NEI SECOLIDIFENDE SOLO LA “UPPER CLASS” CUI FA RIFERIMENTO.P.S. AUSPICO CHE TALE TUO, CAMBIO DI ROTTA IDEOLOGICO, NON SIA FIGLIO DI ALLETTAMENTI MENDACI, CHE POTREBBERO DELUDERTI ANCORA….

  22. x aquila è facile per chi si mette all’esterno parlare poi del pdl come carboneria. E nella sx, che mi dici, tutto è democrazia. Non amo giudicare circa la capacità degli uomini in riferimento a bussillo o vecchio o quanto altro. Dopo loro operato si può giudicare, adesso per esempio puoi giudicare l’attuale maggioranza che non è un’isola felice. auguri e saluti

  23. Paolo, penso che per dissipare ogni dubbio nella PDL ebolitana,ripetendomi,dovreste mutuare le primarie dal centro-sinistra,”coartando” i potenziali candidati a questa forma di interpellanza alla popolazione;solo in tale guisa vi accorgerete, realmente chi avrà il coraggio di farle,perchè fermo nelle sue potenzialità,e invece altri che di converso, accamperanno a scuse per evadere la competizione! Pensateci,il tempo e’ tiranno ma ancor x poco benevolo.Saluti

  24. busillo…l’inutilità del PDL

  25. x marco: chi crede in un’idea, in un partito, non occorrono primarie. Il candidato scelto è il partito è il pdl, punto e basta. Chi non ci sta, penso, è considerato fuori dal partito. meglio pochi che credono in un ‘idea che tanti che ci stanno per individualismi. credo che Eboli dovrà riflettere sul fatto che i sondaggi danno per vincente il pdl alla regione. saluti

  26. TU SEI ANCORA TROPPO LEGATO AL MONDO VIRTUALE, I SONDAGGI, E POCO AL REALE, LA SOCIETA’ CIVILE! VUOI LE CANDIDATURE CALATE DALL’ALTO SENZA CONSULTARE IL POPOLO, E POI PARLATE DI STALINISMO? CHI HA PAURA DEL POPOLO NON E’ MERITEVOLE DI GOVERNARE, CHI FA POLITICA HA L’O BBLIGO DI CONFRONTARSI CON LA BASE.TANTI SAUTI ANCHE A TE

  27. x marco forse sei tu poco legato al reale se non ti accorgi il consenso superiore al 60 % del tuo presidente del consiglio.saluti

  28. The Dandy: a me tu sembri un anonimo che dice scorrettezze ed idiozie che celano paura e, quindi, fragilità! Divertiti pure, se godi in questo modo.
    Per ADMIN: perchè si tollerano le offese gratuite, celate dietro un vile anonimato?

  29. 6 tu che offendi a non accettare il confronto, ma preferisci il monologo! troppo comodo, e dove sarebbe la mia offesa? la critica? e ricorri ad admin come uno scolaretto? o impari a ricevere critiche e a rispondere o forse sarebbe meglio non partecipare ai forum! P.S. TI CHIEDO SCUSA ANCHE SE NON SO DI COSA!!!

  30. I SONDAGGI COMMISSIONATI DA BERLUSCONI SONO COME LE TORTE DEL CUOCO MICHELE O DEL MENESTRELLO APICELLA: FATTE A GUSTO DEL PADRONE! VOTI UN PARTITO DI PLASTICA E VIVI IN UNA REALTA’ DI PLASTICA: QUANDO RINSAVIRAI TI ACCORGERAI DELLE MACERIE ATTORNO A TE! SENZA OFFESA ALCUNA E CON SIMPATIA DI DICO QUESTO, PERCHE’ TI REPUTO UN BRAVO GIOVANE, CRESCIUTO SOTTO UNA PROPAGANDA POLITICA FALSANTE DELLA REALTA’:SEI IN BUONA FEDE! SALUTI

  31. x marco e paolo…. MA PERCHE’ VI ALLONTANATE DAL TEMA?…X Paolo, ma dove le trovi queste cifre? a casa di E.Fede? x Marco, IO SONO DI SINISTRA COME TE, MA “PLASTICA” O MENO PRENDE I VOTI…PURTROPPO!

  32. x dandy: basta leggere i giornale e vedere la tv per sapere il consenso del presidente olre il 60% OGGI, x marco: mi spiace che la butti sul comico però i sondaggi di berlusconi sono commissionati ad una grande società amercana che ha lavorato per obama e per berlusconi nelle ultime elezioni. questo per informarti. so distinguere la c.d realtà plastica che non mi appartiene. E’ difficile, mi rendo conto, far comprendere la realtà dei fatti e delle cose anche se confortati da dati precisi. saluti

  33. Paolo rimani nel tuo ed io nel mio! Auspico che Fini,tosto, crei una destra moderna e non padronale,il vespro del berlusconismo s’appressa, e all’ Italia urge una politica meno conflittuale, e maggiormente prammatica. A te Paolo auguro di non pentirti delle scelte fatte:Sereni Auspici..ne hai bisogno!

  34. Sarebbe l’Avv. Clemente il candidato del centro – destra?
    A VOLTE RITORNANO…………………..

  35. oggi13 dicembre ,recandomi a loc. Cioffi per votare ,non mi è stato consentito farlo ne al sott. ne a mia moglie ,(motivazione non risultavamo nell’elenco generale degli aventi diritto.
    dal regolamento consortile si puo leggere che i consorziati in regola con le bollette entro il 31 ottobre del 2009 hanno diritto al voto.tutto questo non registratoi agli atti ,assieme ad altre gravi omissioni da parte del consorzio evidenzia che l’ente”statale” non funziona ,addirittura fa pensare che manca di dirigenza da anni ,se tutto questo è in buona fede. Credo proprio che si possa parlare di brogli elettorali per cui le elezioni debbono essere invalidate.

  36. sembra che l’ho sparata grossa ma il 13 dicembre a cioffi ed a eboli nei locali del municipio non vi era nessuno a controllare se le elezioni si svolgevano nel pieno della legalita.Non interessa a nessun cittadino ne a nessun politico chi gestisce la distribuzione delle acque nella valle del sele.Peccato,poi non sputiamo sentenze se non siamo attenti a quello che succede.Il presidente del consorzio viene eletto con pochissimi voti per cui non rappresenta la maggioranza ma è leffetto di un sistema che non funziona dove il popolo non esiste.tutto cio è inconcepibile cosi si distrugge la democrazia.Italiani di eboli svegliatevi perche vi fanno fessi Al dirattore Ciotta , mi dispiace di non aver potuto festeggiare la vittoria del Delfino uscente ,perche dallo stesso sono stato impossibilitato di votare.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente