Salerno: Ecco la nuova stagione Teatrale del Teatro Verdi

Presentato il cartellone della stagione teatrale 2015/2016 del Teatro Verdi di Salerno. Si debutta il 15 dicembre con Massimo Ranieri.

Dieci gli spettacoli in abbonamento e che porteranno sul palco attori del calibro di Massimo Ranieri, Leo Gullotta, Luca De Filippo, ma anche Peppe Barra e Silvio Orlando e molti altri.

teatro-verdi-salerno

teatro-verdi-salerno

di Annamaria Forte
per (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Avvenuto lo  start  del cartellone completo degli spettacoli teatrali in programma a partire dal mese di ottobre presso il  Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno. All’incontro hanno preso parte il Sindaco f.f. di Salerno Vincenzo Napoli, l’Assessore alla Cultura del Comune di Salerno Ermanno Guerra e il Direttore del Teatro Pubblico Campano Alfredo Balsamo. Dieci gli spettacoli in abbonamento che porteranno sul palco attori del calibro di Massimo Ranieri, Leo Gullotta, Luca De Filippo, ma anche Peppe Barra e Silvio Orlando e molti altri.

Debutto per la nuova stagione teatrale affidata a Massimo Ranieri che porterà in scena da giovedì 15 a domenica 18 ottobre il suo “Sogno e son Desto“. Un viaggio affettuoso, spettacolare e sorridente attraverso grandi canzoni, racconti particolari e colpi di teatro. I protagonisti non saranno i vincitori o le imprese degli eroi, ma i sognatori e la vita di tutti noi. Nel duplice ruolo di attore e cantante, Ranieri porterà in scena il teatro umoristico di Nino Taranto e Giorgio Gaber e interpreterà, oltre ai suoi successi evergreen anche il grande repertorio della canzone napoletana, brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali: da Fabrizio De Andrè a Violeta Parra, da Francesco De Gregori a Luigi Tenco, da Lucio Batti sti a Pino Daniele, da Charles Aznavour a Domenico Modugno.

teatro-campano-2015-conferenza-stampa-Sindaco-ff-Napoli

teatro-campano-2015-conferenza-stampa-Sindaco-ff-Napoli

Da giovedì 12 a domenica 15 novembre, invece, in scena lo spettacolo di Arturo Brachetti con “Brachetti che sorpresa!”. Dopo l’incredibile successo di L’Uomo dai Mille Volti e di Ciak si gira e il trionfo in Canada e Francia di Comedy Majik Cho, il “ciuff o più famoso d’Italia” ritorna con i suoi amici nei teatri che più ama, quelli italiani, con uno straordinario e imprevedibile varietà magico di illusionismo contemporaneo: Brachetti che sorpresa! Filo conduttore è l’illusionismo, che Arturo interpreta in chiave contemporanea: un sorprendente viaggio nella fantasia in cui il grande artista, come un cicerone, condurrà il pubblico per mano.

Da giovedì 19 a domenica 22 novembre, la comicità di Leo Gullotta sarà protagonista a Salerno con il suo “Spirito allegro” una commedia dall’aspetto classico: aderente all’epoca in cui fu scritta ed elegante, per forme e per fogge. La novità sarà rappresentata dall’inventiva che sarà usata per raccontare il soprannaturale. Espedienti scenici atti ad un’epoca più aderente all’auditorio che alla penna di Coward. Una compagnia di professionisti, alla quale s’è volutamente abbassata l’immagine anagrafica per una messinscena scattante e piena di ritmo… poco spazio all’attesa e più allo stupore!

Da giovedì 3 a domenica 6 dicembre spazio alla commedia di Eduardo, con Luca De Filippo che porta in scena “Non ti pago”. La celebre commedia che parla di sogni, vincite al lotto, superstizioni e credenze popolari di un’umanità dolente e sfaccendata, che nella cruda realtà quotidiana fatta di paure, angosce e miseria non rinuncia però alla speranza, all’illusione, all’ingenua attesa di un colpo di fortuna che determini un futuro migliore.

Primo spettacolo del 2016 al Teatro Verdi di Salerno sarà “La Cantata dei Pastori” di Peppe Barra in scena da giovedì 7 a domenica 10 gennaio. La Cantata dei Pastori ha un titolo lunghissimo e barocco, ma è universalmente nota con l’abbreviazione d’uso. Fu scritta alla fine del Seicento (1698) da Andrea Perrucci e da allora, da più di tre secoli, è continuamente rappresentata, rimaneggiata, riscritta.

Da giovedì 28 a domenica 31 gennaio sarà a Salerno Claudia Gerini con “Storie di Claudia”. La Gerini è protagonista dello spettacolo accompagnata da un corpo di ballo e un gruppo musicale dal vivo. Lo spettacolo racconta storie che intrecciano momenti e personaggi biografici di Claudia ad altri di pura fantasia. Uno spettacolo leggero che con poesia e ritmo fa si che Claudia coinvolga in una sorta di sogno in cui il pubblico possa riconoscersi.

Da giovedì 4 a domenica 7 febbraio sarà di scena “Qualcuno Volò sul Nido del Cuculo” con  Daniele Russo ed Elisabetta Valgoi Tratto dal romanzo di Ken Kesey, pubblicato nel 1962, racconta, attraverso gli occhi di Randle McMurphy – uno sfacciato delinquente che si finge matto per sfuggire alla galera – la vita dei pazienti di manicomio statunitense e il trattamento coercitivo che viene loro riservato. La drammaturgia di Wasserman torna in scena, rielaborata dallo scrittore Maurizio de Giovanni, che, senza tradirne la forza e la sostanza visionaria, l’ha avvicinata a noi, cronologicamente e geograficamente. Randle McMurphy diventa Dario Danise e la sua storia e quella dei suoi compagni si trasferiscono nel 1982, nell’Ospedale psichiatrico di Aversa. Sarà il talento di Alessandro Gassmann con la sua regia  stilistica ed  elegante, ma al tempo stesso appassionata, a portare in scena la forte carica emotiva e sociale di Qualcuno volò sul nido del cuculo, con una messinscena personalissima ma, contemporaneamente, fedele alle intenzioni dell’originale.

Da giovedì 18 a domenica 21 febbraio Alessandro Preziosi vestirà i panni del “Don Giovanni” riportando in scena il mito raccontato da Molière non un banale donnaiolo, collezionista di femmine per sfogo, ma a dominare è una volontà di potenza, di affermazione di sé che nasce da un vuoto esistenziale, da una sorta di noia metafisica, e insieme da un timore di fallimento.

Da giovedì 10 a domenica 13 marzo Silvio Orlando e Marina Massironi saranno in scena con “La Scuola“. Era il 1992, anno in cui debuttò Sottobanco, spettacolo teatrale interpretato da un gruppo di attori eccezionali capitanati da Silvio Orlando e diretti da Daniele Luchetti Il testo è tratto dalla produzione letteraria di Domenico Starnone. Siamo in tempo di scrutini in IV D. Un gruppo di insegnanti deve decidere il futuro dei loro studenti. Di tanto in tanto, in questo ambiente circoscritto, filtra la realtà esterna. Dal confronto tra speranze, ambizioni, conflitti sociali e personali, amori, amicizie e scontri generazionali, prendono vita personaggi esilaranti, giudici impassibili e compassionevoli al tempo stesso. Il dialogo brillante e le situazioni paradossali lo rendono uno spettacolo irresistibilmente comico.

Da giovedì 17 a domenica 20 marzo “Una giornata particolare” tratto dall’omologo capolavoro cinematografico sceneggiato da Scola e Maccari e portato in scena con l’adattamento teatrale di Gigliola Fantoni vedrà protagonisti Giulio Scarpati e Valeria Solarino, spettacolo che di fatto chiuderà la stagione teatrale. “Una giornata particolare” si colloca in un grande evento che fa da sfondo a due piccole storie personali, in una giornata che sarà parti colare per tutti : per Gabriele, per Antonietta, per la sua famiglia che si reca alla parata, per gli Italiani che festeggiano l’incontro tra Mussolini e Hitler, senza sapere quanto fatale sarà per i destini del Paese.

ECCO IL CARTELLONE COMPLETO DELLA STAGIONE TEATRALE 2015-2016.

Salerno, 19 giugno 2015

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente