“Scalinarte”: Successo di Arte & Cultura alle porte del Centro storico

Grande successo di pubblico per “Scalinarte”: l’open space culturale e artistico alle porte del centro storico per accogliere l’estate.

Con l’evento “Scalinarte”, che si è svolta sugli antichi scaloni che da via Ripa portano al Corso Garibaldi, la “Trinità dei monti” ebolitana è emersa l’anima culturale poliedrica degli artisti che operano nel cuore antico della città, che hanno animato la serata.

Scalinarte-DeLucia-Leso-Giarletta-Naponiello-Moscariello-Cuomo

Scalinarte-DeLucia-Leso-Giarletta-Naponiello-Moscariello-Cuomo

di Laura Naimoli e Massimo Del Mese
a (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – E’ stato un vero e proprio successo l’evento “ScalinArte“, l’open space cultural-artistico che si è svolto sugli antichi scaloni che congiungono via Ripa e Corso Garibaldi, voluto ed organizzato da e con varie imprese di artisti e artigiani di quella che ormai si caratterizza coma la “strada degli artisti“. Il progetto ambizioso che sembrava ambisioso, visto il successo di partecipazione, è quello di dare un’anima culturale poliedrica e ad ampio respiro al cuore antico della città prende sempre più forma.

Luigi De Lucia-1

Luigi De Lucia-1

L’arte ebolitana ha trovato per una sera dunque, la sua dimensione nell’antica strada, quella che dagli anni ‘30 agli inizi degli anni ‘50 era il corso principale della Città dentro le mura, il luogo del passeggio. Un luogo affascinante, che per questa occasione è stato reso ancora più accogliente di quanto non lo sia già nell’aspetto scenografico, veramente suggestivo , sia per i suoi “racconti” storici delle sue mura, sia per la rinnovata locazione di cui alla presenza di artisti, che operano in quella parte della città antica, che tra l’altro, hanno voluto con questo evento animare la serata con “ScalinArte” oggi e con altri eventi in seguito.

Francesco-Cuomo

Francesco-Cuomo

Gli antichi scaloni sono stati ripuliti dall’erba incolta e dai graffiti presenti, lungo le pareti laterali e sono stati arricchiti dalle varie opere dei vari artisti esposte in bella vista per i visitatori.

L’idea è stata dell’artista Luigi De Lucia, affermato fotografo uno che ha voluto fortemente questo evento e che ha voluto coinvolgere anche altre professionalità e semplici cittadini che insieme e con “l’olio di gomito” sono riusciti a ripulire anche i marmi che ora, brillano di luce nuova, quei corrimano di pietra ebolitana che da ragazzini noi affrontavamo scivolando e rendendoli appunto lisci e luccicanti.

Rosmundo Giarletta

Rosmundo Giarletta

Un momento di aggregazione, che ha visto i numerosissimi visitatori, ammirare le opere esposte, visitare le “botteghe“, le “officine“, gli “show room“, e il nuovo “Studio fotografico” di De Lucia, moderno ed innovativo, che vuole essere un salotto culturale che affaccia proprio sugli scaloni, degustando le varietà di pizze e gustare e i vini un amabile Greco di Tufo e un profumatissimo Taurasi locali, insomma un’occasione di incontro che ha consentito di trascorrere ore liete. Una occasione, per i nuovi amministratori della Città quasi tutti presenti: dal Sindaco Massimo Cariello al suo Vice Cosimo Pio Di Benedetto; dal neo Assessore Ennio Ginetti, al neo Consigliere comunale Carmine Busillo, che insieme a tanti altri per la prima volta si sono confrontati dopo le elezioni con un evento culturale a dimostrazione della sua riuscita.

Un angolo di città che oggi, sempre più, si afferma come la nuova strada dell’Arte e dell’Artigianato made in Eboli, ospitando, tra gli altri, la bottega del Maestro d’arte orafa Rosmundo Giarletta e lo showroom dell’artista Francesco Cuomo, inaugurato lo scorso mese, e ora il Laboratorio di foto-d’arte di Luigi De Lucia.

Lo studio De Lucia ospita anche la sede di rappresentanza dell’Associazione WEBOLI, ideatrice di www.weboli.it, sito ufficiale del Turismo, dei Beni e delle Attività Culturali della Città di Eboli, che con Vito Leso, uno dei suoi fondatori, è stato insieme a De Lucia animatore della serata..

Andrea Moscariello Sommelier

Andrea Moscariello Sommelier

Anche nella musica c’é stato un “ritorno al passato“, e così, per l’occasione, il disco in vinile, soppiantato dal più moderno cd,  ha trovato il suo spazio all’interno della rassegna musicale dal gusto retrò che magistralmente due bravi dj, hanno accompagnatola serata.

A ravvivare con colori intensi la serata è stato Rovi, con la mostra d’arte e con i suoi dipinti ad olio. La serata è stata anche accompagnata da un aperitivo, con degustazione vini curata da Master Wine, del presidente sommelier Andrea Moscariello, mentre la pizzeria Del Corso, in via Ripa, ha offerto varie specialità di pizze, tra le quali l’ottima pizza fritta.

Diana Naponiello

Diana Naponiello

Alla manifestazione “Scalinarte” ha partecipato anche l’artista Diana Naponiello, animatrice dell’Art Studio “Officine Teodora“, la quale di recente ha realizzato un’opera di vetro artistico, riproducente il pittogramma di Weboli. Diana Naponiello, già presente in personali in Italia ed all’estero), tra le sue ultime fatiche ha realizzato anche cinque opere custodite in cofanetti di pelle 35×35, appartenenti alla sua ultima collezione d’Arte intitolata: “Musica e Colore“; composte in pittura su legno, realizzate con tecnica mista e con inserti in pietra. Frammenti di colori e di emozioni, che sicuramente si aggiungeranno come “pennellate” alle altre opere degli altri artisti a comporre quello straordinario quadro del centro storico di Eboli.

Hanno detto di “ScalinArte”:

Francesco Cuomo
La mia carriera é nata con i quadri. Poi ho voluto trasformare la mia arte in arte da vivere. Un progetto che interpetra il futuro dell’arte. Sono 22 anni che lavoro, sogno è realizzo le mie opere per affermare la mia arte. Il mio progetto, è stato riconosciuto come innovativo ed ha ottenuto anche un riconoscimento e un premio del Ministero dell’economia. E attraverso anche la manifestazione di questa sera è innanzitutto l’occasione per raccontare alla mia cittá la mia arte, ma anche quella di far emergere il meglio che c’è e che spesso viene oscurato dalla quitidianità, dalla suiperficialità e dalla diffidenza verso tutte le rappresentazioni artistiche.

Rosmundo Giarletta
Mi fa piacere che il centro storico si ravvivi e che lo si faccia con le diverse forme di arte. Questa é la Eboli che vogliamo. L’affermazione della migliore arte avviene con il tempo e nel tempo, farlo richiamandosi alle radici e alle tradizioni è il miglior modo.

Andrea Moscariello
Le occasioni come questa sono le migliori per promuovere il territorio e le tradizioni, come questo Vino bianco greco di tufo e il rosso primitivo Salento prodotto dall’Azienda Viniviticola ebolitana “Eremo delle fate” di Gabriele Costa, i quali oltre ad essere fantastici sono appunto produzioni locali.

Vito Leso Weboli –
Stasera é stata presentata il mio vo studio di de Lucia. L’intento é quello di valorizzare le arti e i mestieri  e puntare i fari su corso Garibaldi da rosmundo a cuomo a de Lucia. L’evento e la missione é quella di promuovere la città e creare. Nuove occasioni di sviluppo.

Luigi De Lucia
Ho scelto il centro storico come location del mio laboratorio artistico-fotografico, perché credo che ognuno di noi deve accompagnarsi alla tradizione ma anche alla straordinaria storio di questa Città. Queste mura e questi luoghi antichi del centro storico sono la miglior cornice per avere delle ispirazioni. E appunto, mi sono messo in gioco e mi piacerebbe che attraverso queste serate si valorizzassero le arti e gli artisti, e che questi siano sempre più numerosi e soprattutto, non si sentano esclusi e si accodino.

Diana Naponiello
ScalinArte come tanti altri che di volta in volta si svolgono nel nostro Centro Storico, è un evento che oltre a voler valorizzare un angolo del centro storico, tende a valorizzare anche l’arte, in tutte le sue forme. E quale occasione migliore per l’estate è quella di celebrane l’inizio con una manifestazione d’Arte? ScalinArte vuole essere l’auspicio di altre iniziative, che oltre a valorizzare i luoghi valorizzi la qualità e la passione per l’arte.

Massimo Cariello Sindaco di Eboli –
Questi sono gli eventi che merita la nostra bella Città. Eventi di qualitá, fatti con gusto ed eleganza, che presentando, attraverso questo nostro bellissimo Centro storico, tendono a valorizzare le fatiche e la passione di tanti nostri artisti e artigiani. Questo é l’inizio di una valorizzazione del nostro centro storico e dei corsi principali. In questo, per il corso Garibaldi e altre strade, piazze e vicoli, porteremo il centro storico al “centro” della città, prevedendo per esempio anche delle prenialitá. Nel periodo natalizio partiremo con un progetto per evidenziare la via dell’artigianato. Giarletta, Cuomo, De Lucia, Sparano e tutti gli altri ristoratori o commercianti  e tanti altri ancora, sono solo i primi, sperando di invogliarne tanti altri.

………………………..  …  …………………………..
le foto sono in allestimento

Scalinarte-Eboli

Scalinarte-Eboli

Scalinarte-Eboli-1

Scalinarte-Eboli-1

Scalinarte-Eboli-Luigi Deucia-Toni Sinopoli

Scalinarte-Eboli-Luigi Deucia-Toni Sinopoli

Scalinarte-Laboratorio fotografico De Lucia

Scalinarte-Laboratorio fotografico De Lucia

Scalinarte-Diana Naponiello

Scalinarte-Diana Naponiello

Scalinarte-Andrea Moscariello-Master Wine

Scalinarte-Andrea Moscariello-Master Wine

Scalinarte-Andrea Moscariello

Scalinarte-Andrea Moscariello

Scalinarte-De Lucia e Leso con Massimo cariello e Cosimo Pio Di Benedetto

Scalinarte-De Lucia e Leso con Massimo cariello e Cosimo Pio Di Benedetto

Scalinarte-Eboli-Leso-Cariello-De Lucia-Di Benedetto

Scalinarte-Eboli-Leso-Cariello-De Lucia-Di Benedetto

Scalinarte-Eboli-De Lucia-Leso-Cariello-Di Benedetto

Scalinarte-Eboli-De Lucia-Leso-Cariello-Di Benedetto

Scalinarte-Eboli-Cariello-Leso-Busillo-pubblico

Scalinarte-Eboli-Cariello-Leso-Busillo-pubblico

Scalinarte-Eboli-Sindaco cariello con espositori e pubblico

Scalinarte-Eboli-Sindaco cariello con espositori e pubblico

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-Scalinarte

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-Scalinarte

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-2

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-2

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-3

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-3

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-4

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-4

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-5

Francesco Cuomo-Schowroom-Eboli-5

Francesco Cuomo-Schow room-Eboli-6-1

Francesco Cuomo-Schow room-Eboli-6-1

Rosmundo Giarletta-Laboratorio orafo

Rosmundo Giarletta-Laboratorio orafo

Rosmundo Giarletta-laboratorio

Rosmundo Giarletta-laboratorio

Rosmundo Giarletta-1

Rosmundo Giarletta-1

Rosmundo Giarletta-2

Rosmundo Giarletta-2

Scalinarte-Eboli- Pubblico

Scalinarte-Eboli- Pubblico

Scalinarte-Eboli-11

Scalinarte-Eboli-11

Scalinarte-Eboli-18

Scalinarte-Eboli-18

Scalinarte-Eboli-16

Scalinarte-Eboli-16

Scalinarte-Eboli-15

Scalinarte-Eboli-15

Scalinarte-Eboli-14

Scalinarte-Eboli-14

Scalinarte-Eboli-13

Scalinarte-Eboli-13

Scalinarte-Eboli-12

Scalinarte-Eboli-12

Scalinarte-Eboli-11

Scalinarte-Eboli-11

Eboli, 5 luglio 2015

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. pulsante cuore estivo della città !

    Eutukia e prosperità.

  2. Davvero una bella iniziativa,finalmente un po di slancio culturale per questo paese che nonostante tutto dimostra avere delle eccellenze ed è giusto che vadano risaltare.Complimenti alla organizzazione. L unica nota stonata il tentativo di boicottaggio da parte di qualche gestore di bar che con un tentativo quasi da ambulante ha allestito un banchetto per la vendita di panini dimenticando la presenza di una panineria e di una pizzeria a qualche metro di distanza.va be conoscendo il soggetto….ce lo aspettavamo.in ogni caso bravi!

  3. Hai ragione Kuntakinte è stata davvero una scena desolante quella del “paninaro” in mezzo a tanta eleganza e senza rispetto per chi vende food in via ripa…..purtroppo c’è ancora qualche ebolitano che pensa di essere furbo, non fa rete ed anzi continua a lavorare insaponando e dando un’immagine non positiva della città. Questi squallidi personaggetti vanno educati altrimenti mandati in esilio per il bene della città e di chi lavora in maniera altamente professionale, facendo sistema e dando un’immagine d’eccellenza alla Città. Mi unisco infine ai tuoi complimenti rivolti all’organizzazione per l’ottimo evento. Bravi!!

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente