Naimoli è Il Coordinatore del Movimentto “Noi tutti liberi e partecipi”

Primi “fermenti” nell’area di centrosinistra. Gaetano Naimoli è il coordinatore del movimento “Noi tutti liberi e partecipi”.

Tra gli animatori Manuela Di leo, Vito Iorio, Rosa Adelizzi. Il gruppo si pone l’obiettivo di essere un attento osservatore delle dinamiche politiche, sociali e culturali che si creano sul territorio ebolitano.

Gaetano naimoli

Gaetano naimoli

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI -Dopo un mese di stanca e stordimento per la “sberla” che il centrosinistra ha ottenutonalle ultime elezioni amministrative ecco che dopo l’Associazione “Eboli3.0” arriva un’altra associazione che orbitava nell’Area di centrosinistra che esce allo scoperto e mostra di aver voglia di esserci partecipando sia pure dall’opposizione alla vita politica cittadina. Del Partito Democratico ancora non se ne sa nulla, confermando come questi, dopo la continua smobilitazione operata negli anni dall’Amministrazione dell’ex Sindaco Martino Melchionda poi traghettato con il “nemico ” Cariello, continua a non essere un Partito.

E così a questo vuoto si è costituito  in queste ore il direttivo del MovimentoNoi tutti liberi e partecipi”. I membri hanno eletto come coordinatore cittadino, l’avvocato Gaetano Naimoli, come suo vice la dottoressa Manuela Di Leo, tesoriere, Vito Iorio, ex presiedente del comitato “Centro Storico” e Rosa Adelizzi come referente delle Politiche sociali, sanitarie e di integrazione.

Il gruppo si pone come obiettivo quello di  voler essere –  in generale  – un attento osservatore delle dinamiche politiche, sociali e culturali che si creano sul territorio ebolitano. Nato soprattutto per stimolare la partecipazione dei cittadini alla vita politica ed economica della città di Eboli, il suo approccio si baserà sulla logica del fare, e dell’operare per il bene comune, e dunque non una sterile spina nel fianco dell’amministrazione in carica ma nemmeno un cuscino o un alleato dell’ultim’ora.

La logica ispiratrice del movimento è quella della creazione sul territorio della piana del Sele di un laboratorio politico aperto a tutte quelle persone con idee e proposte da poter sviluppare nel prossimi mesi, con un occhio di riguardo alle fasce giovanili con cui si intende iniziare a dialogare seriamente provando poi anche a fornire risposte concrete a problemi reali.

Eboli, 22 luglio 2015

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Noi tutti,liberi e accomodabili.
    😉

  2. Accipicchia quanti laboratori politici che stanno nascendo! E che squadra!Vito Iorio, pilastro del centro storico ebolitano come tesoriere e Rosa Adelizzi “come referente delle Politiche sociali, sanitarie e di integrazione”. Quest’ultima, con quali competenze?

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente