Blocco Impianti Serricoli: Incontro tra Imprenditori Agricoli a Eboli

Blocco autorizzazioni Impianti serricoli: Incontro al Panigaccio di Eboli degli Imprenditori Agricoli della Piana del Sele.

Con i Consiglieri Regionali Amabile e Cascone, Martinangelo della segreteria del Ministro dell’Agricoltura Martina, il Capogruppo dei Democratici Infante gli imprenditori chiedono la revoca del provvedimento e un’audizione urgente alle Commissioni Agricoltura, Ambiente e Lavori Pubblici.

Impianti Serricoli-Incontro Imprenditori

Impianti Serricoli-Incontro Imprenditori

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Ieri sera incontro a cena presso i ristorante Il Panigaccio di Eboli tra imprenditori agricoli della Piana del Sele OP Terraorti e Almaseges, F.lli Napolitano, La Nina, Gruppo Punzi, Romano Alfonso, La Brocca Vito, Vivai Martiniano, Consorzio Meristema, F.lli D’Onofrio, Azz. Napoliello e Pepe,  F.lli Monaco, Teralavoro Raffaele, Terralavoro Armando, Villecco Antonio, ecc. il tutto alla presenza dei  Consiglieri Regionali Tommaso Amabile (membro della commissione Agricoltura della Regione Campania), Luca Cascone (membro della commissione Trasporti della Regione Campania) e di Corrado Martinangelo (membro della segreteria del Ministro delle politiche Agricole Martina), e il Capogruppo consiliare dei “Democratici per Eboli” Pasquale Infante.

Nel corso dell’incontro con gli operatori  e le figure istituzionali presenti si è discusso sia delle principali problematiche del mondo agricolo che le opportunità che di qui a poco le imprese potranno sfruttare con il nuovo programma di PSR 2014-2020 per favorire il processo di ammodernamento e valorizzazione delle eccellenze del comparto primario a partire dai prodotti della IV gamma, a quelli dell’ortofrutta fino ad arrivare ai prodotti caseari in cui primeggia la mozzarella di bufala campana.

Sblocco Impianti Serricoli Incontro imprenditori

Sblocco Impianti Serricoli Incontro imprenditori

Abbiamo delle potenzialità enormi che vanno sfruttate e valorizzate e per far ciò chiediamo alle istituzioni di accompagnare e non ostacolare le imprese agricole nei processi di sviluppo ed ammodernamento fondamentali per renderle competitive nei mercati nazionali ed internazionali.

Gli imprenditori agricoli sono pronti per investire nel settore ed incrementare gli occupati ma non si va da nessuna parte se poi il Consorzio di Bonifica Destra Sele si sveglia un mattino e adotta una delibera presidenziale (quella del 29/09/2015) che prevede il blocco del rilascio delle autorizzazioni agli impianti serricoli disinteressandosi sia del fatto che le produzioni sotto serra sono le più redditizie, consentendo da sole alle imprese di rimanere sul mercato, nonchè dimenticandosi, cosa ancora più grave, che stanno per riaprire i bandi del PSR e bloccando i rilascio delle autorizzazione si arrecherà un danno certo alle imprese della Piana del Sele che non potranno per questo motivo presentare alcuna istanza di finanziamento essendo il progetto non canteriabile.

Dopo la commissione attività produttive di questa mattina nel corso della quale si chiesto la revoca immediata del provvedimento dell’ente consortile vista la volontà contraria del Presidente provvederemo a interessare della questione la Regione Campania chiedendo un audizione urgente alle Commissioni congiunte Agricoltura, Ambiente e Lavori Pubblici, come concordato con i Consiglieri Regionali presenti, in modo da sensibilizzare i vertici regionali, già molto attenti al mondo agricolo, ad impegnarsi da subito per risolvere tale questione delicatissima per l’intero settore.

Inoltre per evitare che questi provvedimenti vengano adottati abbiamo chiesto a Corrado Martinangelo un interessamento sul Ministero dell’Ambiente per garantire la concessione di fondi ministeriali (e non di quelli destinati all’agricoltura) da destinare alla prevenzione dei disastri idrogeologici che consentano di adeguare la rete scolante presente alle mutate condizioni climatiche e produttive del settore. Un intervento necessario che potrà favorire lo sviluppo della superficie coperta dell’intera area della Valle del Sele un area con spiccata vocazione agricola, con eccellenze inimitabili, in grado da sola a far crescere il PIL regionale e Nazionale.

Si è parlato inoltre degli importanti passi compiuti  con la Legge di Stabilità adottata dal Governo che prevede delle novità positive finalmente per il comparto agricolo come l’eliminazione dell’IRAP agricola, abolizione dell’IMU sui terreni agricoli oltre all’eliminazione della percentuale di compensazione da versare sul latte.

Ed infine si è discusso inoltre della prossima riapertura dei bandi del PSR una grossa opportunità per le imprese del settore primario da cogliere per le numerose e fattive imprese agricole presenti operanti nella Piana del Sele.

………………………..  …  …………………………..

Pasquale Infante (4)

Pasquale Infante (4)

Al Presidente della Commissione Agricoltura Regione Campania
Al Presidente della Commissione Ambiente Regione Campania
Al Presidente della Commissione Lavori Pubblici Regione Campania

Oggetto: richiesta audizione urgente.

Il sottoscritto consigliere comunale Pasquale Infante capogruppo del gruppo consiliare  Democratici per Eboli,

premesso

Con delibera presidenziale del 29/09/2015 il Consorzio di Bonifica Destra Sele ha bloccato il rilascio delle autorizzazioni consortili per la realizzazione di impianti serricoli  nella  Piana del Sele;

considerato

  • che tale provvedimento danneggia in maniera irreversibile il comparto agricolo nelle sue principali eccellenze quali i prodotti di IV gamma, l’orticoltura e la frutticoltura sotto serra;
  • che siamo a ridosso della apertura dei bandi PSR 2014-2020 una decisione immotivata e assurda che non consentirebbe alle aziende agricole del territorio del comprensorio  di presentare le istanze di finanziamento, le quali senza il nulla osta il idraulico sarebbero ritenuto non cantierabile, andando così a bloccare lo sviluppo dell’intera Piana del Sele;

Tanto premesso,

chiede

alla SS.VV. Ill.me l’audizione nelle Commissioni Regionali in seduta congiunta (Agricoltura-Ambiente-Lavori Pubblici) al fine di sapere dall’Amministrazione Regionale:

  1. quali iniziative ha intrapreso o intende intraprendere  per porre rimedio a tale problematica;
  2. la convocazione urgente di un tavolo tecnico in Regione con tutte le istituzioni interessate al fine di ricercare le soluzioni più idonee per avviare a soluzione questo problema che danneggia le aziende agricole di tutta la Piana del Sele.

Eboli, 04/11/2015

Il Capogruppo
Gruppo  Democratici per Eboli
Pasquale Infante

………………………..  …  ……………………….

Eboli, 4 novembre 2015 (Articolo aggiornato alle ore 14,44 del 4 novembre 2015)

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente